Il teorema del braccino

I (per noi) drammatici accadimenti di Bologna-Inter hanno avuto almeno un effetto positivo: quello di spostare l’attenzione su temi calcisticamente meno grotteschi rispetto a quelli che stavano tenendo banco fino al giorno prima. Personalmente, preferisco parlare di quanto è facile perdere uno scudetto quasi vinto piuttosto che intervenire nel dibattito sui presunti favori arbitrali a nostro favore. Che comportava pure ascoltare lezioncine di etica da due club che fino a tipo 16 anni fa si ritrovavano in pizzeria a fare le designazioni di arbitri e segnalinee per le nostre partite. O, per restare a tempi più recenti (e con protagonisti contemporanei), da una squadraccia che l’anno scorso ha avuto 20 rigori a favore e con questi è arrivata seconda a 12 punti dalla prima.

Sul tema, invece, “come buttare nel cesso un campionato e vivere piuttosto infelici” mi sento assolutamente sul pezzo. Tanto che, a questo punto, con quattro partite da giocare (più una finale di Coppa Italia contro Il Male fc), sguazzo nella scaramanzia più scomposta e abbozzo un bilancio stagionale, come se tutto fosse già finito. Anche questo è molto a tema: dopo esserci immaginati per quasi quattro mesi un’altra classifica (quella con i famosi tre punti in più), perchè non immaginare che dopo un anonimo recupero infrasettimanale sia tutto già deciso, fatto, finito, successo, archiviato sia pure con leggero anticipo?

E quindi cosa diremo di questo campionato, al di là di Radu (che è solo l’apostrofo rosa tra le parole chit’ammuort), quando sarà finito e noi saremo arrivati secondi? Che sarà stato, più che altro, un’enorme occasione persa. Se c’è stata una vera differenza, e tutta a nostro favore, con Milan e Juve quest’anno non è l’incidenza degli arbitri (una tesi ridicola) ma quella degli infortuni. Se avessimo avuto lo stesso numero di infortuni di Milan e Juve (forse un effetto di tutti gli accidenti che gli tiriamo quotidianamente), credo oggi saremmo qui a giocarci un faticoso ingresso in zona Champions, altroché scudetto. Sotto questo aspetto, è stato un anno quasi sereno. Il loro molto meno, in certi momenti addirittura disastroso. Eppure il Milan è due punti davanti e la Juve non tantissimo dietro, tanto che rischia di arrivare terza. Mi ricordo di qualche loro partita con otto-nove assenti: non credo che avremmo potuto fare meglio di loro.

E poi la beffa è perdere lo scudetto con questi uomini, con queste cifre (abbiamo miglior attacco e miglior difesa), con questo bel clima che c’è attorno alla squadra nonostante qualche alto e basso. La formazione-base dell’Inter è la migliore che un club possa mettere in campo in Italia oggi. Peccato che molti cambi non siano all’altezza del titolari, e questo è un problema doppio. Un problema in sè, ovvio, e un problema di rimbalzo: nel senso che per forza Inzaghi ha dovuto insistere quasi sempre sugli stessi, con tutto quello che ne è conseguito in termini di stress e usura.

Il finale è beffardo, perchè Radu c’entra fino a un certo punto. Bologna-Inter era una partita che non stavamo vincendo, che non avevamo chiuso quando l’avversario era alle corde. Una partita riuscita male, nonostante la stessimo preparando da quasi quattro mesi. Il finale è beffardo perchè il campionato ce lo siamo giocati molto tempo prima, nel derby del 5 febbraio. In quei tre maledetti minuti, tra il 75′ e il 78′, quando tra noi e loro in 200 secondi scarsi sono ballati sei punti. All’epoca l’avevamo presa male, ma rivista adesso la circostanza è addirittura apocalittica. Rischia di costarci quella che potrebbe essere la beffa di tutte le beffe, arrivare alla pari e (no, non ci voglio nemmeno pensare).

La storia di questo campionato, che sarà vinto da una squadra che a fatica avrà superato gli ottanta punti, non autorizza a fare pronostici: quasi non ci sono le basi. Chi scommetterebbe serenamente 50 euri su quattro vittorie di fila (non quaranta: quattro) del Milan o dell’Inter? E chi, anche solo guardando i risultati degli ultimi 3-4 turni, sarebbe in grado di dividere le loro avversarie in categorie attendibili di difficoltà? E’ il bello e il brutto di questa manciata di giorni che ci separa dal 22 maggio, una data per noi magnifica e che potrebbe diventare anche un po’ dolente. Tutte le cazzate che potevamo fare le abbiamo fatte, quindi potremmo concentrarci per fare le cose essenziali, tipo portare a casa il culo una partita alla volta. In fondo, il destino non più nelle nostre mani potrebbe anche essere una chiave interessante. Chissà, deresponsabilizzati ci liberiamo di qualche peso.

Bologna-Inter, finalmente disputata, ha tolto dalla classifica quell’alone di incertezza che funzionava da scappatoia intellettuale un po’ per tutti. Prendiamola come una partita di tennis. Siamo all’ultimo game, il Milan serve per il match. Ma è una partita tra due tennisti senza un gran servizio e troppo ondivaghi tra grandi colpi e immani stronzate. In queste circostanze di solito non vince chi la tira più forte, ma perde quello col braccino.

Questa voce è stata pubblicata in Inter e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

519 risposte a Il teorema del braccino

  1. Giorgio scrive:

    Ho letto, ma è tardi.
    Analisi impeccabile, ma…
    Ormai avevo scommesso. 🙁

  2. Francesco scrive:

    Istintivamente ho sempre avuto la massima fiducia e addirittura un’irrazionale certezza che avremmo vinto questo scudetto, anche dopo l’ennesimo pareggio con la Fiorentina….

    Tuttavia dopo il gol di Tonali alla Lazio al 92° ho percepito che qualcosa fosse cambiato in me: non ero solo deluso e infastidito, ero nervoso e non capivo perché! Avevo paura! Forse avevo già intuito quello che stava per accadere!

    E cioè che i nostri giocatori, dopo aver subito il pareggio dal Bologna, sono entrati nel panico e non si sono praticamente più ripresi! Paradossalmente il loro atteggiamento non è cambiato nemmeno dopo l’errore di Radu (che poteva affossarli definitivamente), semplicemente perché loro erano già nella fossa e non potevano andare più giù!

    Purtroppo siamo troppo fragili mentalmente per essere affidabili e continui! E questa è proprio la PAZZIA che ci ha sempre contraddistinto…. la capacità di suicidarci o di risorgere con imprese memorabili. Forse solo Lei può ancora cambiare il destino di questo campionato!

  3. Lothar scrive:

    Grazie Sector,
    one more time grazie per l’analisi che rimette in ordine i sensi di un povero tifoso nerazzurro che non trovava più la forza, la lucidità, per arrivare integro (in ogni caso) al 22 maggio.
    Un caro abbraccio tutti.

  4. Marco scrive:

    Settore, ricordiamoci del Pazzo in Roma Samp. Cert cose possono succedere. Quindi noi cerchiamo di fare quello che serve ..

  5. Gianni scrive:

    …. Dalla prima inquadratura del trio dirigenziale ho percepito come gli stessi dirigenti fossero tesi, nonostante il gol di vantaggio, ancora non capisco come Scrigno o Stefan non abbiano preso in carico quella specie di attaccante… Negli anni ho visto buttare almeno tre scudetti al Napoli ed ero e sono convinto tutto deciso da ADL e i suoi fedeli, questo campionato é stato una corsa a chi non deve vincerlo.. così ci ritroviamo con 4 allenatori mediocri e al massimo da centro classifica nelle prime quattro posizioni. La beneamata in toto ha sprecato un occasione per dimostrare la differenza rispetto alle altre società…
    AMALA

  6. Militus scrive:

    Ho poche speranze e occorre assolutamente vincere ad Udine. Poi hai visto mai, la fatal Verona, che ovviamente non viene mai ricordata dai nostri pennivendoli come invece fanno spesso con le nostre disgrazie…

  7. TOTO scrive:

    Intanto, tutti i prossimi avversari del bbilan evaporano.
    Oggi lo scansuolo ne ha presi 6.

    Non ce la posso fare.

  8. Militus scrive:

    Mentre i nostri avversari, tipo il Cagliari, si inguaiano sempre di più…

  9. Giorgio scrive:

    In tutta franchezza, cari miei, quel che mi da’ maggior fastidio è vedere la formazione del Genoa che si è ancor più indebolita. Guardare la formazione del derby, in questo momento, fa comprendere l’assoluta “trascuratezza” nel loro mercato.
    O – se preferite – la non volontà/non possibilità di impegnare capitali.
    Abbiamo perso il derby sbagliato, pareggiato a Genova, perso in casa col Sassuolo (di Bologna non parlo)… Dopo un cambio di allenatore che ha sconvolto tanti, la cessione di Lukaku e Hakimi e la forzata defezione di Eriksen…
    Insomma : siamo NONOSTANTE TUTTO ancora là, con una supercoppa in bacheca e una finale di coppa Italia da giocare.
    Onestamente…la mia firma la scorsa estate l’avrei messa.
    No, avrei preso martello e scalpello e l’avrei incisa.
    Devo essere sincero.
    E non mi frega NIENTE se X oggi ha perso, se Y ha vinto…
    L’unica cosa che non vorrei assolutamente è avere magari una notizia positiva da S. Siro, domani alle 17, e vederli molli a Udine, ecco.
    Siamo tutti d’accordo ? 😉

    • Militus scrive:

      Siamo d’accordo, anche se onestamente certi risultati lasciano perplessi. Ma forse è solo che siamo in un finale di campionato in cui tutte le logiche sono saltate.

  10. Geppetto57 scrive:

    +1 Ritengo comunque che alcuni degli sbandamenti (il “mollismo” sopracitato) a partita in corso arrivi dalla panca. In certe inquadrature il nostro Condottiero sembra terrorizzato. Al confronto Guardiola dopo i millemila gol sbagliati dal MCI sembrava sul punto di entrare in campo a strozzare qualcuno. Magari mi sbaglio, ma i ragazzotti bisogna tenerli belli svegli

    • Giorgio scrive:

      Hai assolutamente ragione.
      Purtroppo…siamo di fronte ad una di quelle casistiche manzoniane, quando fece dire a don Abbondio che il coraggio – se uno non ce l’ha – non se lo può dare.
      Il carattere delle persone non si cambia.
      Speriamo che quest’annata sia “formativa” anche per Inzaghino 😉

  11. Oannes scrive:

    Su..su…vi trasmetto segnali positivi..
    Il (mio) Brescia oggi ha perso, partita e credo anche la Serie A, perciò aumentano e di molto le possibilità di un esito positivo x l’ Inter domani .
    Si, lo so..pare una baccata, ma anni e anni di osservazione incrociata confermano la cosa
    Animo!

  12. Oannes scrive:

    Baccata?..vaccata!

    • Giorgio scrive:

      Pronuncia spagnola, immagino…
      Come quando dicono “vale” e si sente “bale” (PRIMA che il gallese arrivasse al Real…).
      Vacco, tavacco e Benere…
      Certo che anche io a baccate non scherzo 🙁

  13. Francesco 70 scrive:

    Il milan strapazzerà la viola. Noi un punto con l’Udinese. Nulla di più, nulla di meno.

  14. Giorgio scrive:

    Buongiorno a tutti e…
    Buon primo maggio.
    @Luca : oggi non è festa per tutti. Comandante, i soldati attendono il vaticinio.
    🙂

  15. Geppetto57 scrive:

    È un lavoro sporco, ma qualcuno dovrà pur farlo.

  16. Fortebraccio scrive:

    Milan – Fiorentina 4-0
    ‘notte

  17. Gaetano scrive:

    Vorrei sottolineare la perfetta e lucida analisi di Settore del nostro campionato 2021-22.
    In particolare, ho apprezzato la constatazione (assolutamente obiettiva, come ogni tifoso dovrebbe cercare di essere, nonostante la passione …) in merito al fatto che l’Inter, sostanzialmente, è stata risparmiata dai tanti infortuni che hanno afflitto le nostre rivali.
    Questo però, a mio avviso, non fa che aumentare le colpe e le gravissime responsabilità dell’allenatore ( sulle quali Settore, invece, direi che sorvola… ed è l’unico punto su cui dissento con lui ) che ha dimostrato , come ho già detto in altre occasioni, di non essere un fuoriclasse della panchina, di non saper gestire il gruppo, di non saper valutare le sostituzioni e di avere una fragilissima tenuta nervosa… che gli impedisce, nei momenti “topici” di adottare le scelte migliori ( questo è il suo difetto maggiore a mio parere).
    A mio parere è stato gravissimo, ripeto GRAVISSIMO, schierare Di Marco contro il Bologna; non puoi schierare Bastoni? Allora metti D’Ambrosio, che ha dimostrato varie volte di poter giocare anche da centrale sinistro. Un suicidio inserire un giocatore in quella zona del campo alto 1,70 contro uno di 1,95…
    Mi pare che nessuno qui lo abbia fatto notare. In confronto a questo errore tattico madornale, la “papera ” di Radu impallidisce…
    Giorgio, concordo con te quando paragoni il nostro allenatore a un Don Abbondio.
    Non sono d’accordo invece, quando lasci intendere che Inzaghi possa in futuro migliorare, dopo quest’anno di ambientamento/apprendimento (…peraltro sulla pelle di noi tifosi! ) .
    Non penso proprio che possa andare in questo modo; chi nasce Don Abbondio muore Don Abbondio…

  18. Fortebraccio scrive:

    Preferisco

  19. Giorgio scrive:

    @Gaetano : grazie per la citazione. Avevo peraltro (potete verificare) scritto anch’io (in diretta) dell’assurdità dell’impiego di Dimarco in marcatura sui colpi di testa, preferendo però pensare che non sia stata una scelta di Inzaghino, ma un errore del “titolare” (chissà chi) della custodia di Arnautovic.
    Non sono “sicuro” della maturazione di Inzaghi. Diciamo che lo spero…
    @Fortebraccio : +1. Credo che non aumentare il distacco, oggi, sia già un buon risultato, perché paradossalmente penso che sia per noi la giornata meno favorevole.
    Un po’ come la stessa giornata (quart’ultima) del 2010 😀

  20. Francesco 70 scrive:

    Finita qui, dai. Ormai questo campionato è storia .

    • Oannes scrive:

      +1 e dire che avevo seguito tutte le scaramanzie..niente gazza.it, niente Dazn, solo risultato su Google alle 17.. ma figurati se ci va bene. Gol all’82emo, leggo…
      Per me è andata. E non lo dico con scaramanzia.
      Ieri sera ho sentito un amico romanista e mi diceva che anche nella tifoseria romanista si chiedono come possa una squadra così scarsa come il Bbilan vincere uno scudo..
      Mah..

  21. Giorgio scrive:

    Smetterò di sperare se saremo a -3 prima dei 90′ finali.

  22. mareintempesta scrive:

    L’avevamo scritto 2 mesi fa, sono come il Milan di Zaccheroni, hanno un culo pazzesco.

    Un solo merito sportivo gli riconosco, hanno il miglior portiere del campionato per distacco che sta incidendo tantissimo su questo scudetto, l’abbiamo visto in quest’ultima settimana quanto contano i portieri, ma l’abbiamo visto in tutta la stagione,soprattutto nella partita che ha deciso lo scudetto, il derby,che a portieri invertiti finiva 3-0

  23. Javier + scrive:

    1) e non è una frase fatta, noi dobbiamo vincerne 4 e poi vediamo.
    2) loro hanno un culo grottesco però sono caduti più volte e stava e (speriamo) sta a noi approfittarne poche balle.
    3) la più importante: se arriviamo secondi attaccati a loro siamo per il terzo anno una insiscussa big della serie a, se sbrachiamo i media ci mangiano vivi e questo non lo meritiamo.

  24. Lothar scrive:

    Voto Giorgio anch’io!

  25. Gubella scrive:

    Le sensazioni sono negative, soprattutto dopo l’ennesimo rocambolesco gol segnato da una squadra che non tira mai in porta, ma non dobbiamo mollare e tirare dritto fino alla fine. Qualche cosa dovrà pur succedere.

  26. TOTO scrive:

    Il fatto che abbiano vinto di misura contro una squadra che ha perso con Salernitana e Udinese si può leggere in tre modi.
    Hanno un culo pazzesco
    Sono veramente scarsi
    Entrambe le cose

    A M A L A

  27. giardinero9cruz scrive:

    A dire il vero, fatal Verona in trasferta e Atalanta, sarebbero partite tutt’altro che scontate per il BBilan. Lo Scansuolo all’ultima, non lo considero nemmeno.

    Il vero problema sarà riuscire a vincerle tutte, da qui alla fine, a cominciare da oggi.
    Tra poco vedremo come siamo messi…

    Non considero questa Inter inferiore al BBilan e il 3-0 di un paio di settimane sta lì a testimoniarlo.

  28. vittorio scrive:

    Saluti da curva sud, dacia arena, udine

  29. TOTO scrive:

    Hai detto bene………sarebbero.

    Ma anche la Lazio a Roma…….

  30. Francesco 70 scrive:

    Perisic. Di nuovo. Stesso risultato di mercoledì?
    🙁

  31. Geppetto57 scrive:

    Dobbiamo sfatare un mito.

  32. Francesco 70 scrive:

    No, non è lo stesso risultato di Bologna. Recupereranno due goal di scarto. Per quel che vale, ormai i cugini hanno già lo scudo sul petto.

  33. Sabaudo scrive:

    Passavo di qui mentre lautaro si mangiava un gol fatto.
    Certo che come si scansa l’Udinese nessuno.

  34. denny scrive:

    Quando vedo quelle merdacce dell’udinese contro di noi sempre col sangue agli occhi mi torna in mente l’ultima giornata di 20 anni fa. Oggi addirittura rissa sfiorata in campo. Ma cosa cazzo vogliono?

  35. Giorgio scrive:

    Manca il gol di Skriniar.

  36. denny scrive:

    E per quelli che “il var non serve, non si capisce niente, etc” oggi ci avrebbero fregato un rigore clamoroso… mi chiedo quell’incapace di chiffi come poteva non averlo visto

  37. Francesco 70 scrive:

    Hanno recuperato il primo. Aspettiamo.

    Certo che Dzeko, da solo…
    🙁

  38. Intervals scrive:

    Sabaudo.
    Tranquillo, primo o poi andremo in b anche noi. Ma ci andremo per ultimi e sicuramente perche’scarsi, non ladri.
    Ah.. complimenti per la scelta del nick!

  39. Francesco 70 scrive:

    E mancano ancora 20 minuti…ma perché bisogna sempre soffrire così?

  40. Giorgio scrive:

    Pronto a ricredermi, ma… Correa, Vidal e Sanchez non li voglio vedere.
    Spengo.
    A più tardi.

  41. Fortebraccio scrive:

    se non facciamo il terzo, non la portiamo a casa.

  42. Francesco 70 scrive:

    Correa dorme. Pagheremo anche questa ennesima occasione buttata.

  43. Fortebraccio scrive:

    quanto manca?

  44. gibson3 scrive:

    Il post di settore mi è valsa come una seduta psicanalitica grande Sector

  45. grigio47 scrive:

    Ohhh.
    Finalmente si torna alla grande Inter che mi mette il pepe al culo per l’ultimo quarto d’ora.
    Evvvaiii.
    Pronti per la prossima?
    (ma Bare cosa si è fatto?)

  46. giardinero9cruz scrive:

    Aver sprecato più volte il 3′ gol, ci ha provocato qalche patema di troppo nel finale, per il resto una buona vittoria.

    Teniamo alto il morale e la pressione verso i cugini di campagna…

    Non succede, perché non succede, ma se succede…

    Amala

  47. Javier + scrive:

    E comunque da partite come questa capisci perché il milan è lì davanti. Sprechiamo l’impossibile, è dall’inizio del campionato che è così.

  48. Militus scrive:

    L’abbiamo strappata con i denti ma il grande difetto di non saper chiudere le partite permane inalterato. Venerdì cerchiamo di far giocare il bbilan da secondo in classifica. Devono sentire la pressione, come la sentirono a Verona tanti anni fa…

  49. Francesco 70 scrive:

    È andata. Non so come ma lo svantaggio è ancora invariato.

  50. Francesco 70 scrive:

    Ma Barella? Non facciamo scherzi eh.

  51. mareintempesta scrive:

    Sono sincero, ero convinto che stasera finiva il campionato e invece siamo ancora in vita.

    Bravi ragazzi.

    Evviva l’Inter

  52. gibson3 scrive:

    Io mi sento che il Verona sarà il loro Bologna.

    L’udinese storicamente mi metteva ansia, ma bravi ragazzi.

  53. Dawide scrive:

    Rientro nel mondo adesso.
    Tagliato prato, potato siepe, idropulito cortile…. pur di distrarmi avrei anche rifatto il tetto!!

    Risultato positivo al 50%.
    Per far perdere il milan dovrò riverniciare anche le facciate forse.

  54. Giorgio scrive:

    Leggo che abbiamo vinto.
    Bene.
    Una preghiera (a me per primo, eh ?) : non scriviamo più che abbiamo avuto fortuna, zero infortuni…
    Anche se è vero…silenzio. 😉

  55. mareintempesta scrive:

    Il fatto che noi si sprechi troppo e che non si chiudano mai le partite e’ smentito dai fatti.

    Abbiamo vinto di misura 7 volte, il Milan ha vinto di misura 15 volte!

    Abbiamo spesso vinto largo, pensare di vincerle tutte in goleada forse riusciva al Barcellona di Guardiola.

    E’ un campionato che per ora sta decidendo la sorte(tanti punti persi casualmente noi, tanti presi casualmente loro) e come detto prima Maignan, che ha spostato tanti punti.

    MA, non e’ finita.

  56. Oannes scrive:

    Bene.
    ora però mi appello al “consiglio degli anziani” (e sappiate che non dovete sentirvi offesi, anzi!).
    Mi aiutate a capire perchè un giocatore professionista della Serie A italiana, darebbe la vita per battere l’Inter, sempre, anzi soprattutto quando è importante per l’Inter e assolutamente IRRILEVANTE per la sua squadra?
    Certo, un comportamento, da professionista.
    Ma se, e soltanto se, fosse replicato in ogni occasione, ad ogni partita.
    Invece l’andamento degli eventi di questi ultimi, diciamo, 47 anni, mi porta a pensare male.
    Credo che questa sia l’ennesima prova – se mai ne cercassi una nuova – dell’assoluta ignoranza di un giocatore di calcio in Italia.
    Iganro della storia, ignaro di quale sia il vero Impero del Male, che ha danneggiato per primo proprio lui, principale “stakeholder” (scusate il francesismo) del sistema calcio.
    Se fossi un calciatore e mi trovassi in un campionato dove gioca una società che – unica al mondo – viene condannata due volte (!!) per frode sportiva, come dovrei sentirmi quando la ho di fronte?
    Ha sputtanato soprattutto me, ha diminuito il mio valore e la mia credibilità.
    Vogliamo poi parlare di quando mi trovo davanti una squadra che ha avuto come proprietario uno che faceva del bunga bunga la massima espressione del paese? Cje non potevo mettere il naso fuori dal mio Paese (e sti prila con i calzettoni lo avranno fatto spesso con le loro trasferte in coppa, o no?)
    che mi sentivo dire “AH..italiano, bunga bunga!”.
    E invece che fanno?
    Vedono rosso se trovano davanti l’Inter.
    Perchè?

    Ecco, oh mio “consiglio degli anziani”. illuminami. Ricordami i perchè e non tenterò mai più di mettere in dubbio la trasparenza dei giuocatori di calcio di Serie A italiana.
    Grazie

    • denny scrive:

      Ecco, appunto, hai detto una sacrosanta verità. Sempre notato questo atteggiamento in tanti anni (no dico, ve lo ricordate il siena già retrocesso all’ultima giornata del 2010?) Poi vabbè i giocatori non credo che siano una categoria che fa questi ragionamenti profondi, ma com’è che con noi non si scansa mai nessuno (checché ne dica il coglione di prima) mentre agli altri stendono tappeti rossi? Potrei fare qualche ipotesi…

  57. denny scrive:

    Dai ragazzi, nonostante quelle merdacce sembrava che stessero giocando una finale di champions ce l’abbiamo fatta con pieno merito, anzi potevamo fare un altro paio di goal, ma va bene così. Io dico che mi piacerebbe vincere le ultime 3 a prescindere da quello che faranno gli altri (che tanto col culo che si ritrovano) l’importante è fare quello che dipende da noi, cmq finisca la stagione per me è stata positiva. Ah, Dawide se ti serve una mano a riverniciare le facciate… 😉

  58. Javier + scrive:

    Per Barella ho lo stesso presentimento che avevo per Bastoni. Questo si che mi preoccupa perché i ns rincalzi di centrocampo sono sempre più mosci. Forse Gaglia meglio dei 3.

  59. Oannes scrive:

    E guardatevi il gol subito dai viola..no comment..
    Se volete ci troviamo qui da me a Verona domenica prossima a fare una gufata-night. Invitiamo anche Sector, Er Pomata ecc..

  60. Corrado scrive:

    Ciao amici nerazzurri. Ho appena visto Udinese-Inter e non solo ora, ma anche immediatamente dopo la triste Bologna ho pensato che nelle ultime 3 partite il Milan ne vincerà due e perderá una. Noi vinceremo le 3 e appunteremo al petto la seconda stella. Loro invece avranno il loro “5 maggio”. Comunque, essendo la mia una sensazione piú che una speranza e lasciando aperta la possibilitá che non si avveri ciò che predico, vorrei esporvi un paio di temi che hanno strettamente a che fare con questo incredibile finale di campionato. Punto 1) Quando si dice che in una stagione gli errori arbitrali e le conseguenze pro e contro si equivalgono per tutti in maniera uguale io non sono per niente d’accordo. Ci sono squadre con più situazioni a favore ed altre con più situazioni a sfavore. E cartellini gialli/rossi, falli non visti, altri mal interpretati, rigori dati e non dati, decisioni sbagliate del giudice sportivo con ammende ridicole, punizioni esagerate, altre scontate ed altre no, etc. etc. etc, hanno peso specifico diverso secondo il momento in cui accadono dell’intero torneo o nella stessa partita, contro chi accadono, etc. Premesso questo passo al secondo punto. Punto 2) Per ciò che ne so, senza informarmi sugli almanacchi sportivi, guardando la possibilitá che per la prima volta nel nostro campionato si verifichi un pareggio finale in testa alla classifica e che si decida un torneo di 38 partite per la sola differenza punti degli scontri diretti, mi trovo completamente in disaccordo con questa regola. Questa situazione intromette prepotentemente e in maniera decisiva il mio Punto 1) la tesi che le situazioni pro e contro in un anno si equivalgono. Nel caso di una parità finale in testa alla classifica, una squadra, l’Inter in questo caso, potrebbe perdere uno scudetto per una sola e specifica situazione arbitrale sbagliata in suo sfavore. Quale? Il primo gol di Giroud nel derby di ritorno. Nasce infatti da un suo fallo con recupero pallone a centrocampo. Fallo non rivisto al VAR dopo il suo gol del pareggio. Allora uno scudo è deciso da uno sbaglio arbitrale di uno scontro diretto, di una sola partita, non da una decina di situazioni, pro e contro, in un intero campionato. In sintesi: dato che le situazioni arbitrali si equivalgono nell’arco di un campionato, non è corretto che una sola situazione equivoca decida le sorti di squadre appaiate per vincere il torneo, per un posto di coppa e per non retrocedere. Fine. Cosa ne dite voi? Ciao a tutti. Forza Inter!!!

    • Corrado scrive:

      Ergo, a parità di punti ci si gioca una finale vera. Uno spareggio in partita unica con supplemetari e rigori. Ciao

    • gibson3 scrive:

      Ne penso che hai ragione totalmente.
      Pensare di (brrrr)………lo scudetto per quell’ errore è in effetti un ragionamento da manuale, da recapitare ai giornalai venduti che si guarderanno bene dal prendere in considerazione una simile argomentazione ineccepibile.

  61. Lothar scrive:

    Avevo visto l”Udinese stroncare la viola a domicilio, tra l’altro una buona Fiorentina, percui ero molto preoccupato per questa partita.
    Vinta con fatica ma con merito, spero Barella si riprenda in fretta (come il suo solito), ma questa era la partita che temevo di più.
    Dopo aver visto la fatica dei gonzaga a fare 1 goal oggi, mi convinco ancora una volta di più che dobbiamo provarci, fino in fondo, non può non esserci un entità superiore che lasci vincere un campionato al più forte.
    Oggi bravi tutti, cazzuti dall’inizio alla fine, manteniamo solo questa tensione positiva per la ultime partite e aspettiamo l’inciampo dei gonz,
    che avvenga o no mettiamoci il paraocchi e giù, fino alla fine!

    • Rubens scrive:

      Fino alla fine?????
      Uhmmm…
      Esci da questo corpo, Pavel!!!

      • Giorgio scrive:

        Ahahahahah…!
        Mi fa strano scriverlo, ma…grande, Rubens !

      • Lothar scrive:

        Rubens, briccone,
        Anche se da te me l’aspettavo..
        Non volevo ripetere il “fino in fondo” poco sopra scritto, ed ho così, in un momento di fretta, corso il rischio di venir bacchettato, vabbè, ti concedo il punto.
        Anche se solo per scherzo l’allusione all’odiatissimo figlio di una cecoslo
        vacca mi fa girare non poco the family jewels…

  62. Giorgio scrive:

    @denny : non puoi aiutare Dawide, se no è squalificato 😉
    In pratica…rischiate di fare come Correa che passa a Vidal. A 16 anni si impara che se il compagno ti sta davanti NON GLI DEVI passare la palla.
    Alla stessa età si impara che se il tuo compagno con la palla è un passo dietro di te…devi rallentare, NON correre avanti a lui come un mentecatto. 🙁 🙁 🙁
    Vi giuro : sono stra-contento del risultato, come tutti, ma imbelvito con Inzaghi per i cambi e ancor di più con…i cambi.
    Va be’, andiamo avanti.
    Sono curioso – as usual – di sapere come la pensa il padrone di casa.
    Dai, Settore, prendici per mano e accompagnaci ancora su questo ottovolante.

    • Fortebraccio scrive:

      Scusami Giorgio, ma c’è una cosa che non mi torna: cosa dovrebbe fare Inzaghi, tenere in campo gli stessi 11 per tutta la partita?
      Concordo con te che Vidal, Vecino e, forse, anche Correa non siano dei cambi all’altezza, ma questo, piaccia o no, offre il convento.
      Se poi, ci mettiamo che il nostro migliore attaccante dovrebbe essere lautaro che non ha ancora imparato a tirare i rigori e che spesso e volentieri sbaglia gol fatti, tu capisci che Inzaghi sta facendo i miracoli con il materiale a disposizione
      Probabilmente con Lukaku avremmo vinto il campionato in carrozza, ma Lukaku non c’è e al suo posto abbiamo Dzeko che è arrivato gratis, se fosse stato il bomber di qualche anno fa, lo avremmo pagato salato.
      Stesso discorso per Dumfries, non è Hakimi, forse lo diventerà oppure no, ma l’abbiamo pagato un terzo.
      Inzaghi non è Conte, ma guadagno un quarto e soprattutto non rompe le scatole con gli acquisti alla Vidal e non ha un passato gobbo.
      Un abbraccio!

    • gibson3 scrive:

      Oh Vidal ha una lentezza pari a me se giocassi, una volta , dico una volta che aveva fatto un piccoliiiiisssssimo scatto, cazzo si ritrova davanti al compagno!!!

  63. Lothar scrive:

    E non l’ha detto nessuno,
    ma nell’odierna partita ha contribuito non poco al successo
    un ottimo goal keeper,
    bravo Samir!

  64. Giorgio scrive:

    @Fortebraccio : il fatto NON È avere o non avere cambi all’altezza in panchina.
    Questi non dipendono dall’allenatore.
    Anche se…mi sembra difficile da credere che non abbia avuto parte negli arrivi di Correa e Caicedo. Sono malfidato ?
    In ogni caso, se anche hai poco in panchina…cerca di usarlo al meglio e – soprattutto – NON È DETTO che tu debba cambiare “per forza”.
    Mi spiego : Dzeko è poco incisivo da due o tre partite, ma…che senso ha togliere Lautaro se non è stanco ?
    Quello che mi fa andare il sangue al cervello è la sensazione che ad un certo punto sembra che cambi tanto per fare, senza avere un piano tattico definito.
    Per il resto…sai che sono concorde al 101%. Siamo stati tra i pochissimi eretici 😉
    Ah, si, e…bravo Handanovic.

  65. Francesco scrive:

    Non ripongo molte speranze nel Verona perché ricordo bene come l’anno scorso fece la partita della vita all’ultima giornata togliendo la qualificazione in Champions al Napoli a favore di …. chi sapete bene anche voi!
    L’Atalanta, la giornata dopo, è già una squadra più seria ma quest’anno proprio non va….

    Il vero ANTI 5 MAGGIO però sarebbe superarli all’ultima, se perdessero col Sassuolo: lo so che è impossibile ma già me l’immagino a gestire un pareggio all’ultima giornata, col Sassuolo che non sa far altro che attaccare in massa, andrebbero in crisi di sicuro, e questa si che sarebbe un’impresa EPOCALE!!!!
    Già solo immaginarla mi da un gioia infinita…… 😀 😀 😀

  66. Dawide scrive:

    A me sembra tutto ben imbandito a favore del milan.
    Dietrologia? Bha… evidenza.
    Giocatori del bologna che esultano dopo il gol di sansone come se lo scudo l’avessero vinto loro. E visita all’ospedale per festeggiare con Sinisa (per caritá… la situazione del mister è quella che è… ma non mi sembrava il caso).
    Oggi, sul gol del 1 a 2, lo stadio era una bolgia e i giocatori dell’udinese erano gasati come se dovessero raggiungere la finale di champions.
    Acerbi e quell’altro confezionano un bel cadeaux per tonali, e poi si ride, si litiga, si cazzeggia, si twitta.
    Oggi il portiere della fiorentina gli ha letteralmente passato la palla e poi si è buttato dall’altra parte.
    Il Trio direbbe: “Coincidenze? Non credo”.

    Siccome qualcuno dirà : “ma se la vedi così… perchè segui ancora il calcio?”
    Perchè speri sempre che i tuoi eroi siano più forti delle forze oscure.
    Ma perchè le forze oscure tramano sempre contro l’Inter?
    Perchè un arnautovic, che nell’albo personale vanta una champions grazie all’Inter, diventa così vendicativo e determinato? Vorrebbe essere ancora all’Inter?
    Venerdì c’è Pinamonti. Volete che non segni? Figuriamoci… è già scritto.

    FORZA INTERRRRR porca di quella p……..

  67. TOTO scrive:

    No le coronarie non reggerebbero.

    Meglio una fatal Verona e, per il contraccolpo psicologico del sorpasso, una sconfitta anche coi diversamente nerazzurri.

    Così da vincere con una giornata di anticipo.

    Si, lo so, poi mi sveglio tutto sudato

    A M A L A

  68. TOTO scrive:

    Rispondevo a Francesco

  69. Acanfora scrive:

    Come ci manca qualche pareggino in piu’, la situazione è complicata ma non impossibile; per me e’ piu facile che il milan ne pareggi due piuttosto che ne perda una, e noi dovremo sempre vincerle tutteetre

  70. Giorgio scrive:

    Volevo “tenermi” il commento 100, ma sono troppo imbelvito con i “sorteggi” degli snticipi (come fa uno ad arrabbiarsi anche con i sorteggi ? Si fa, si fa…), perché ho appena realizzato che “loro” giocheranno (e RIPOSERANNO) oltre 48 ore in più di noi.
    Come si fa l’emoticon imbelvito ?!?!

  71. denny scrive:

    Giorgio lo sai che sono un complottista e mi incazzo sempre, ma onestamente penso che sull’anticipo con l’empoli non ci possiamo lamentare, avremo comunque 5 giorni di riposo, e altri 5 prima della finale di coppa italia (a proposito, intanto vinciamo almeno quella…) fra l’altro credo che essendo dietro ci convenga giocare prima, se vinciamo andiamo a +1 e magari un po’ di pressione in più sui gonzi ci può essere

  72. mareintempesta scrive:

    Con quel serbatoio infinito che hanno li dietro dubito che possano perdere una partita ma se proprio devo pensare ad una loro eventuale…mi viene in mente la piu’ improbabile tra quelle che pensiamo, a Reggio Emilia, travolti dalla tensione e dai gol di Berardi,Scamacca,Frattesi,Raspadori.

    Questi giorni passo da quelle parti, un lancio di sale propiziatorio dal finestrino non me lo faccio mancare 🙂

  73. Javier + scrive:

    @Giorgio
    Primo, verso di noi non c’è nessun complotto ma un regolare lavoro di gente stipendiata con un mansionario molto chiaro che li obbliga per contratto a cercare di danneggiarci in ogni modo.
    Dico, una volta che si distraggono e ripartiscono 2 partite a distanza di 5gg tu li vai a punzecchiare?
    3 giornate a te
    3 a Samuel
    e 3 al cacciucco

  74. TOTO scrive:

    Bello ma elevato rischio decesso per tanti di noi.
    Meglio la fatal Verona bis, come le B.

    A M A L A

  75. daniele fc scrive:

    Sono sempre più convinto che purtroppo questo campionato finirà a pari punti

  76. Sabaudo scrive:

    Avete già vinto il campionato e non lo sapete. Anzi. Vi portate sfiga da soli.

  77. Giorgio scrive:

    Buongiorno a tutti.
    @Javier + : in realtà le 3 giornate al cacciucco le avevano già date (edizione del 2021 : 3 volte doppiav punto cacciuccopridelivorno punto it/%C2%A0)… 😀
    E comunque dare 3 giornate a me e Samuel vuol dire che il ns. campionato è già finito 🙁
    Be’…almeno possiamo giocare la finale di c. Italia 🙂 🙂 🙂

    @Toto : nessuna fiducia nei “nerazzurri d’imitazione”, eh ?

    Sono preoccupato per la salute di Settore : mi aspettavo un succoso post e invece… 🙁
    Orsù, traici da questa afflizione (cit.) !

  78. TOTO scrive:

    @Giorgio.
    Quelli sono scomparsi non appena perso il quarto posto.

    • Giorgio scrive:

      Appunto.
      Perché non potremmo – per una volta – usufruire delle “mine vaganti” (@Denny : Ozpetek non c’entra 😉 ) ?!?!
      Non posso – razionalmente – credere che tutti si accaniscano solo quando giocano contro di noi, via…

      • denny scrive:

        Eh Giorgio, abbiamo “saturno contro” 😉

      • Giorgio scrive:

        La volete smettere ?!?!
        Noi interisti abbiamo il cuore sacro, e anche se siamo circondati da fate ignoranti…allacciate le cinture, perché Napoli è velata, ormai, e arriverà il giorno perfetto (si spera, altrimenti…ci arrabbiamo, ahahahahah !) 😉
        Come dite ? Rosso Istanbul ? No, quello riguardava i cugini che stanno…alla finestra di fronte 😀 😀 😀

  79. Kalle73 scrive:

    ma il buon Flavio Mucci ci segue ancora?

    se si, potrebbe andare dai vari Berardi, interista per tifo si dice, raspadori, scamacca, traorè, frattesi ecc. a promettere un walalla pieno di vergini in caso di inculata agli scappati di casa all’ultima di campionato?

    (ovvio che se ci fosse un’ennesima fatal verona sarei contento uguale)

    AMALA e….. CREDIAMOCI!!!

  80. mareintempesta scrive:

    Anche io pensavo a Flavio Mucci questi giorni, sarebbe interessante capire gli umori del Sassuolo.
    patron Mapei prima di lasciare questa terra aveva sempre dichiarato di essere milanista e piuttosto anti interista , Carnevali sembra invece molto amico del nostro Marotta.

    Vedremo

  81. Von scrive:

    @giorgio e tutti quelli che “sperano” nel passo falso.
    Premesso che la speranza é il pane dell’infelice, vorrei ricordare che loro possono petmettersi un pareggio e a noi non basterebbe, ammesso ma non concesso che le vinciamo tutte perché la verità é che abbiamo avuto due match point e li abbiamo falliti miseramente (sassuolo e bologna) parer mio allenatore scarso nel tenere la squadra in tiro mentalmente,. Non ero un fans di Conte ma diamo a Cesare quello che é di Cesare. E basta sperare, torniamo con i piedi perterra lo abbiamo regalato e basta. La colpa di mille motivi ma principalmente nosrra.

  82. Giorgio scrive:

    Caro Von,
    io non spero in un passo falso.
    La vedo – banalmente – in modo “asettico”, cioè che se all’inizio del campionato, senza Lukaku, Hakimi ed Eriksen, mi avessero detto che a 3 giornate dalla fine sarei stato 2 punti (3, in realtà) indietro e avrei dovuto rassegnarmi… be’, non avrei probabilmente dato una risposta educata.
    E questo, ovviamente, a prescindere da chi ci fosse stato 2 punti sopra.
    Io tifo Inter finché ci sarà UNA possibilità che vada bene.
    That’s all.

    • Kalle73 scrive:

      io tifo l’INTER con o senza possibilità

      e ci credo e ci spero, perchè come noi abbiamo passi falsi, possono farli anche loro

      • Giorgio scrive:

        Hai ragione, Kalle.
        Mi sono espresso male.
        Volevo intendere che punto al titolo finché la matematica mi dice che posso farlo.
        Poi la tifo anche in serie B.
        Ah, dimenticavo…credo, eh ?
        Si, perché l’Inter in B non c’è mai stata 😉

    • Von scrive:

      Come Kalle io tifo Inter e basta. Puó essere presidente belzebù in persona e allenatore il peggiore delinquente ma il mio tifo non cambia e non cambierà. Premessa per chiarire. Ma sono disilluso completamente, io mi definisco realista. La possibilità ce l’ha pure il Napoli, ma ci credete? Non abbiamo fatto un brutto campionato, anzi al di là delle mie aspettative ma oltre ai partenti sono arrivati bravi mestieranti, un mister a cui manca ancora qualcosa, forse tanto, un po’ di cattiva sorte e siamo qui. Ma le partite con sassuolo, fiorentina e bologna, tutte rigorosamente minuscole, le abbiamo scazzate noi. Qui differenza abissale tra il mister precedente e l’attuale. Se su tre partine ne sbagli tre é il 100%. Gli altri molto fortunati e mklto cattivi. Invidio a loro un ambiente superblindato che non fa uscire nulla mentre il nostro é un colabrodo, problema mai risolto. Con il Mou eravamo probabilmente già a dama.
      Sta parlando un tifoso amareggiato che perde il sonno dopo le sconfitte me che resterà interista sempre. Ho visto il 5 maggio, ho visto la B sfiorarci nel 1994, ho visto bambino Sarti a Mantova. Basta illusioni, non ci aiutano.

      • Francesco scrive:

        Ci sono 2 importanti differenze rispetto al passato:
        1 – questa Inter gioca! (come nessun altra Inter della storia)
        2 – davanti non c’è una squadra che ha vinto o è abituata a vincere o ha il “potere” per vincere comunque e dovunque (come sappiamo bene chi)

        Comunque, a questo punto non ci resta che sperare….. per motivare i nostri e tentare di mettere pressione a loro!

        E poi sarebbe molto peggio mollare e poi dopo scoprire che avremmo potuto farcela se non lo avessimo fatto!

  83. denny scrive:

    Pure l’atalanta perde in casa con la salernitana… ormai tutte le squadre che devono giocare con quelli là vanno in crisi

  84. Fortebraccio scrive:

    Ma qualcuno si ricorda il primo anno di Conde? Inter – Sassuolo 3-3 dopo che eravamo in vantaggio 3-1 e Inter – Bologna
    Quando parliamo di Inzaghi, cerchiamo di essere obiettivi.
    Questo campionato lo perderemo, ma per quanto mi riguarda io sarò ugualmente molto contento di quello che hanno fatto i ragazzi

    • denny scrive:

      +1 abbiamo dimenticato quello che pensavamo ad agosto, ma in realtà è stata una stagione molto più positiva delle previsioni, poi certo pensando che poteva arrivare addirittura un altro scudo e lo abbiamo buttato via così un po’ di rabbia ti viene, ma non è il caso di cedere al disfattismo

  85. Fortebraccio scrive:

    Inter – Bologna 1-2

  86. Lothar scrive:

    Dai, la talanta un piccolo segno di vita lo ha dato, voglio dar loro fiducia.
    Facciamoci coraggio, e proviamoci, fino (rigorosissimamente) in fondo (buono la Rubens..).
    Abbiamo visto che non abbiamo la capacità di stare sopra, per assurdo rendiamo meglio da inseguitori.
    Nonostante la sconfitta col Bologna abbiam fatto meglio di tutti nelle ultime 5 giornate.
    Anche i gonzi non sono così solidi quando comandano la classifica, e sono convinto che assai difficilmente faranno il pieno a Verona, ma anche con la talanta non é scontata.
    E l’ultima ti viene il braccino, perché sanno, in cuor loro, di NON ESSERE LA SQUADRA PIÙ FORTE, lo sanno benissimo!
    Il nostro dovere è mettere pressione il più possibile, vincendole tutte,
    al contrario di loro ne siamo in grado.
    Io ci credo, anche se avremo una partita in più.
    Se poi le vincono tutte anche loro, pace, ma sono certo che non sarà così, segnatevelo.
    Forza Inter!

  87. denny scrive:

    Sì confesso che il commento precedente era un tentativo di contro-gufata, speravo che l’atalanta vincesse per avere ancora un obiettivo (europa league?) e anche perché la salernitana sta inguaiando il cagliari… mah! Cmq la mia vera speranza è che facciamo questi 9 punti anche se non servissero a vincere il campionato, almeno non avremmo rimpianti (cioè non avremmo ulteriori rimpianti oltre a quelli che già abbiamo)

  88. giardinero9cruz scrive:

    Stasera, più che un Atalanta dimessa, si è vista una Salernitana superlativa che ha giocato con un’intensita incredibile.

    I campani hanno riposato per 8 mesi, ovvio che ora vadano il doppio degli altri!

    Gli orobici hanno perso un po il filo… non sono al 100%, ma restano una squadra pericolosa, in piena corsa per l’Europa a cui tengono tantissimo.

    Vedremo

  89. Lothar scrive:

    Ben detto giardinero, vedremo.

  90. Giorgio scrive:

    Buongiorno a tutti.
    Se è per quello…anche il Verona potrebbe matematicamente aspirare ad un posto in Europa 😉

  91. Dawide scrive:

    Yawnn…
    È da mercoledì 27 scorso che dormo male male male
    Continuo ad avere un incubo con i portieri della lazio, della fiorentina e … il secondo dell’Inter che mi guardano e ridono beffardi.

  92. Gaetano scrive:

    @Von (ieri, 18,30)
    Fratello, sono pienamente d’accordo con tutto ciò che hai scritto, anche sulle virgole…
    Ti propongo di fondare un club che andrei a denominare : “Interisti Realisti”…
    Tuttavia, ( qualora tu non l’avessi ancora compreso…) ti avverto che qui dentro quelli come me e te costituiscono una netta minoranza.
    Qui su Settore la corrente “maggioritaria” è quella degli “Interisti Idealisti “…

    • Von scrive:

      Mi chiedevo, per celiare. Sarti Giuliano, dopo Mantova venne ingaggiato dalla giuve. Radu verrà ingaggiato da quelli là ?
      Sto scherzando.
      Su questo episodio, 0al di là di mille considerazioni, la penso come Zenga che ammette l’errore enorme del portiere ma evidenzia il buon Perisic che manda la rimessa all’indietro con difensori pressati. Da scuola di calcio. Va beh che Correa serve uno in palese fuorigioco. La voglio pensare bene ma ho l’impressione che alcuni giocatori, quando il dio del pallone fece piovere l’intelligenza calcistica fossero sotto il portico.

  93. Dawide scrive:

    No, maignan non lo vedo.
    Vedo in lontananza Bordon, Zenga, Pagliuca, Toldo e Julio Cesar sfilare in corteo con dei cartelli dove c’è scritto:
    “Abbasso la costruzione dal basso”

  94. ErnesTO'O³ scrive:

    Buongiorno fratelli e sorelle neroazzurri.
    Torniamo da udine con lo stesso distacco di prima, ed è una bella notizia, vista la forma dell’udinese vista a firenze, e l’Inter reduce dallo psicodramma.
    I gonzi incassano l’ennesimo regalo di Natale, stavolta da Terracciano, e ringraziano.
    Ci sta… il loro c*lo è proverbiale.

    Io resto dell’idea che, da qua alla fine, una la perderanno.
    Noi dobbiamo restare sul pezzo, e fare i nostri 9 punti.

    I conti li facciamo alla fine.

  95. Militus scrive:

    @Gaetano, @Von
    Essere realisti significa ammettere che questo campionato abbiamo avuto varie occasioni per chiuderlo e che probabilmente ormai non ve ne saranno altre. Essere idealisti significa che una piccola speranza che possa accadere l’imponderabile ce l’abbiamo ancora e nessuno ce la può togliere. Allo stato attuale io mi trovo quasi completamente immerso nella prima ipotesi ma la seconda non riesco a chiuderla nel cassetto. Abbiamo visto campionati decidersi all’ultima giornata, credo mai a nostro favore. Non aggiungo altro.

    • Giorgio scrive:

      Buongiorno. collega Militus.
      Essere realisti significa… Vero.
      Essere idealisti significa… Vero.
      Essere interisti significa tutto e il contrario di tutto.
      E tu sai meglio di chiunque altro che il nostro comune lavoro non ci fa – altrimenti – essere inclini a fantasie, ma solo dati oggettivi.
      Hasta la victoria. Il tifo NON è raziocinio.
      Punto.

  96. mareintempesta scrive:

    In sostanza la penso come Militus e in buona parte come Von e Gaetano
    Sono 2 mesi che penso che lo scudetto lo vince il Milan, figuriamoci oggi.
    Poi a parte quel Roma-Samp(ricordo cmq la Samp in lotta champions ,arrivarono quarti) faccio fatica a ricordare risultati clamorosi a nostro favore regalati da terzi, soprattutto con poco in palio.
    Quindi anche io la vedo quasi persa, quel quasi dovuto al solo fatto che il Milan e’ tutt’altro che uno squadrone, penso che abbiamo al max un 10/15% di possibilita’, non di piu’, con l’incubo che da giorni paventa Daniele, finire a pari punti, che visto il calendario pare la cosa piu’ probabile.

    Ce infine un altro problema, quello di condizionare i media, mettere pressione, creare qual clima di tensione, chiedere impegno massimo ai prossimi avversari del Milan, all’arbitro,cose fatte alla perfezione tante volte contro di noi, ma li sappiamo che contiamo na cippa.

    Quindi.?
    Non resta che il sale di Reggio Emilia,Francesco,Fortebraccio e tutti quelli che si uniranno in qualche rito, anche il piu’ improvvisato, visto mai…;-)

    P.s. settore, tu e i tuoi soci funziona “solo”(tanta roba x carita’, lungi da me sminuire l’evento sportivo dell’anno) contro i gobbi in Champions?

  97. denny scrive:

    @Gaetano, con tutto il rispetto, “Interisti Realisti” è un ossimoro, è come se i gobbi fondassero un club “juventini sportivi”! Poi intendiamoci, lo sappiamo tutti che al 99,999….% lo scudetto è andato, ma che dovremmo fare? Dichiarare già chiuso il campionato? Giochiamo queste 3 partite e vediamo

    • Giorgio scrive:

      +1
      “juventini sportivi” non è stato censurato…
      Ora provo io : “milanisti simpatici”.
      Un altro : “Orsato interista”.
      Niente ? Bah…
      😀

  98. Javier + scrive:

    Io continuo a crederci.
    Perché?
    Perché dall’inizio del campionato fino ad oggi noi abbiamo perso 30pt e il milan 28, non proprio delle verginelle insomma…
    probabile, possibile, inaudito, ma chissenefrega io tifo l’Inter fino all’ultima goccia di speranza, per la scienza delle probabilità citofonare Gennaro La Smorfia.
    N.B. 30 PUNTI, no tutta colpa di Radu.

  99. KALLE73 scrive:

    io penso che tutti noi abbiamo un speranziella in fondo al cuore che il campionato finisca in un certo modo

    questo è irrazionale, perchè la logica dettata dal cervello ci fa vedere con numeri e dati che è pressochè impossibile che i gonzi lo perdano.

    ma…..rimane sempre la fiammella della speranza. coltivarla non costa nulla. come squadra non siamo padroni del nostro destino ne tanto meno noi possiamo influire sull’andamento delle cose,ma sperare che qualcosa cambi lo possiamo fare

    e cmq sarà, primo anno di Simone sulla nostra panchina ed un titolo, e che titolo visto come e con chi è arrivato, in bacheca. avanti cosi

    AMALA

    • Giorgio scrive:

      Come sa bene chi mi conosce (o chi tra voi ha la pazienza di leggere le cose che scrivo)…io sono un razionale.
      In apparente antitesi con questo termine…sono uno che spesso si “astrae” dall’esteriore immediato, dal congiunturale, per cercare uno sguardo più ampio.
      Caro Kalle…io sono persino più soddisfatto perché (toccando tutti i ferri che si vogliono) quest’anno – al giorno 3 del mese di maggio – siamo in corsa perché i titoli possano essere TRE.
      Sarà uno solo, alla fine ? Conquistato – peraltro – con un gol al 120.mo di fronte ad una difesa incerta ? Io sono comunque contento, perché non ho dimenticato certo i mille anni in cui con mesi di anticipo dovevo pensare alla stagione successiva.
      Ma al 3 di maggio sono qui che me la gioco su altri due titoli. E peccato per la Champions, dove pure abbiamo fatto la nostra porca figura di andare a vincere e per una volta lasciare i reds “camminare da soli” (e anche un filino impauriti, devo dire… 😉 ).

  100. Francesco 70 scrive:

    L’Empoli ci devasterà Venerdì.

    E comunque, anche non fosse, non servirà a nulla. Il Verona. No, dai, davvero pensiamo che siano in grado di fermare quelli là?
    Sono gasatissimi e la motivazione regalerà loro una spinta importantissima.
    Lo scudetto è andato, scucito dalle nostre maglie dopo il derby di ritorno.

    Me ne farò una ragione, prima o poi. Ma adesso vorrei essere già a fine agosto.
    Squadra ridimensionata, acquisti alla Guarin e Nagatomo per capirci, mezza classifica. Ogni tanto una gioia, spesso la sofferenza di un gioco sciatto. Ma almeno non hai il giogo di questi voli- pindarici- assurdi. In testa, poi no, poi di nuovo in testa, poi no. Fine.
    A gennaio già saprai quale sarà il tuo destino, e plachi praticamente subito i bollenti spiriti.

    Quest’anno ce la siam goduta fino a febbraio, poi però la delusione è stata atroce.
    Lo so che dovrei riconoscere quanto di buono è stato fatto, quanto avrei firmato ad agosto per un campionato del genere con tutte le scusanti che sappiamo.
    Ma oramai siamo alla fine, si possono tirare le conclusioni.
    E una sofferenza del genere (scudo al Milan, Coppa Italia alla Juve) è emotivamente ingestibile.
    Il tutto con, sembra, il miglior attacco e la miglior difesa….ma come è stato possibile?
    So bene che dovrei stare vicino alla squadra soprattutto in questi frangenti. Lo so.
    Ma allontanate da me l’amaro calice, se possibile.
    Arriverà l’estate, prima o poi.

  101. Gaetano scrive:

    Caro Von, che ti dicevo ? Siamo una sparuta minoranza… qui gli Interisti Idealisti imperversano e scorrazzano liberi e belli…
    Tolto il fratello Militus e (in parte , mi par di capire ) il fratello Mareintempesta, abbiamo tutti “contro”…
    Ci hanno persino paragonato agli “juventini sportivi” !! ( penso che al mondo costoro siano certamente meno numerosi degli ultimi esemplari di panda…).

  102. aquilino scrive:

    Una digressione: non siamo stati fortunati quest’anno. Diversamente dal Real, per esempio. Che puà ringraziare solo un fenomeno come Benzema (che giocatore!). Negli ultimi turni di Cl ha segnato 10 gol su giocate in contropiede o di rimessa. E quel fango di Sacchi dice che l’Inter ha un gioco antico. E Ancelotti? Che Calcio fa? Se il Calcio fosse una equazione matematica, il Real sarebbe fuori da almeno due turni. Invece, praticamente, con la fortuna che si ritrova, potrebbe vincere questa edizione. In ogni caso, immeritatamente. Quanto a noi, se pareggi con il Genoa, contro cui hanno vinto praticamente quasi tutti, perdi con il Sassuolo e perdi punti con le squadrette (Milan e Bologna in primis) è naturale non vincere. In ogni caso, festeggiamo lo stesso perchè non abbiamo più Conte, vero neo di questi colori. In questo caso, potremo festeggiare ogni anno per tanti anni….

  103. Von scrive:

    @aquilino.
    Festeggiamo perché non c’é più Conte? Non sono d’accordo per nulla. Se mi fa vincere non mi interessa il suo passato. Aspettiamo l’allenatore interista, simpatico e vincente? campa cavallo. Pensa, i milanisti vincono lo scudo con un mister interista ma nin credo gli faccia schifo. Se il gatto é bianco oppure nero non mi interessa, l’importante é che acchiappi il topo.
    @gaetano. Che dire? Si puó credere in quello che si ritiene meglio. Non voglio offendere nessuno ma c’é chi crede nella terra piatta.
    Concludo con una storiella per il Pioli che si lamenta, lo str… zo. Un giorno belzebù sfidó Dio in una partita a calcio. Dio disse cge speranze vuoi avere, ho nelle mie file i migliori giocatori del mondo passati in paradiso Belzebù disse: vero, ma io ho gli arbitri.
    Quibdi per le prossime sapete come finirà.
    Amen

  104. Dawide scrive:

    Villareal-Liverpool avrebbe potuto essere un Juventus-Inter

  105. daniele fc scrive:

    Personalmente la forte delusione è dettata soprattutto dall’importanza di questo scudetto , che non è un mero scudetto ma per noi sarebbe stata una stella , che ti sarà portata via dai gonzi, che probabilmente con gli arabi e sulle ali dell entusiasmo di questo scudetto riusciranno anche ad aprire un ciclo e raggiungerla prima di noi .

    continuo ahimè ad essere pessimista in merito , ovviamente senza mancare mai nel sostegno ai ragazzi ed ai nostri colori .

    Forza Inter sempre

  106. Dawide scrive:

    Nel senso che il villareal ha eliminato la juve e il liverpool ha eliminato l’inter

  107. Javier + scrive:

    Ma, sono solo io che vivo in uno spazio temporale dove ci sono ancora tre turni di campionato da giocare?
    Se qualcuno sintonizzato sul 22/05 vuole essere così cortese da girarmi qualche risultato a sorpresa magari mi consolo della mancata seconda stella con qualche giocata ad hoc. Poi vi faccio un bonifico del 50% a 30gg eh?

  108. Geppetto57 scrive:

    Ehm. Dybala. Siamo proprio sicuri? Vedo l’avvenire molto incerto quando associano certi nomi alla nostra squadra. Poi la Denominazione Origine Controllata non garantisce sempre buoni prodotti …

    • denny scrive:

      Io mi porto avanti: quelli che arrivano dalla gobba raramente sono buoni affari per noi (parlo di giocatori, eh) dybala bravo tecnicamente per carità, ma fisicamente non proprio affidabilissimo (a meno che in questi anni non abbia fatto finta di essere infortunato come quella merdaccia di cannavaro) e anche caratterialmente non mi sembra un “trascinatore”… poi vabbè a parametro zero visto come stiamo messi probabilmente è il meglio che possiamo permetterci, ma al posto di sanchez, non certo di lautaro!

      • Gaetano scrive:

        Denny, concordo con te. I giocatori che arrivano dalla gobba sono iatture totali ( a partire da Anastasi, per passare a Tardelli, proseguendo con Cannavaro, Davids , Schillaci … tutte schifezze…); pertanto non vedo perchè Dybala dovrebbe “sfatare” questa infausta (per noi, di certo non per loro ) tradizione…
        Con gli allenatori (come hai indirettamente precisato ) la storia è ( a volte) diversa, vedi Trapattoni e , naturalmente, l’innominabile ( per alcuni…) Conte… tuttavia, ricordo anche , con dolore, un certo Lippi…

    • daniele fc scrive:

      anche io nutro forti dubbi su Dybala , sul carattere e sulla tenuta fisica in primis ma se le prospettive sono di un mercato a saldo zero o addirittura in attivo
      va benissimo Dybala

  109. Gaetano scrive:

    @Von e Aquilino.
    Carissimi, secondo me c’è un equivoco.
    A parer mio, Fratello Aquilino ( che è pugliese come me, anche se io abito al nord…) ha scritto del tutto ironicamente la frase : ” In ogni caso, festeggiamo lo stesso perchè non abbiamo più Conte, vero neo di questi colori. In questo caso, potremo festeggiare ogni anno per tanti anni….”
    Dico bene Fratello ? Era pura ironia la tua, nei confronti di chi non sopporta Conte?
    Ricordo che l’anno scorso ( maggio 2021 ) avevi strenuamente ( e giustamente, a parer mio…) difeso il nostro condottiero del 19° scudetto, di fronte alle accuse di “Gobbismo congenito “… oppure sbaglio clamorosamente e la memoria mi ha ignobilmente tradito ??
    Avevi anche scritto che ( a differenza di Mou) almeno Conte aveva salutato i tifosi prima di andarsene …
    Ricordo bene ?

  110. Kalle73 scrive:

    dybala….il dybala di palermo mi emozionava, il dybala di torino mi fà dire anche no, ma qui c’entra anche la cura allegri che ha inaridito anche vlahovic (sgrat sgrat in previsone del 11 maggio)

    purtroppo, sinchè rimarrà la proprietà cinese, marotta e c. devono: rinforzare la squadra, chiudere il saldo arrivi/partenze in utile (quest’anno si parla di un +60mln)e tagliare gli stipendi. con questa logica se vogliamo prendere qualcuno di almeno un po decente dobbiamo puntare ai parametri zero con stipendi sopra le righe (vedasi i 6 al turco) e pensare che uno di quelli forti, se non due, se ne andranno.

    in più bisogna aggiungere un paio di colpi a sorpresa nella speranza si rivalutino per poi rivenderli in seguito (quest’anno è andata bene con dumfries, decisamente meno con correa)

    per cui dybala non mi entusiasma, ma penso che di più il buon marotta non possa fare, la cosa che mi preoccupa di più è che stiamo diventando argentina centrici. quando se ne andranno per le nazionali noi in campionato con chi giochiamo?

  111. Javier + scrive:

    La verità è che il programma della proprietà non può che portarci al prossimo campionato con un indebolimento della rosa nel complesso, così com’è già successo quest’anno, poi certo, grazie a tutti allenatore e giocatori, che ancora sono li a giocarsela ma credo che non sia millantare dire che con la formazione dell’anno scorso la seconda stella oggi era in già in bacheca.
    Sarà giusto o meno a me non interessa, non sono in grado di valutare, certo mi sarei anche rotto di seguire diligentemente il FFP mentre gli altri si danno alla pazza gioia, adesso abbiamo il piano virtuoso così come vuole il governo cinese e magari il prossimo anno vinceremo a mani basse lo scudetto del bilancio mentre galleggeremo a metà classifica. A queste condizioni dopo le aspettative e le promesse fatte i cinesi se ne tornino a casa propria, se proprio devo andare a vedere giocare i colori e non i campioni allora voglio avere senso di appartenenza e non voglio vedere ideogrammi al posto del nome.
    Diversamente basta manfrine, caccino i soldi e decidano da che parte del mondo stare a fare business.

    • daniele fc scrive:

      Concordo

    • Gubella scrive:

      Come non quotarti! vendiamo Lukaku per 135 mln e prendiamo uno di 36 anni a fine carriera ed un altro come Correa che vale né più né meno Sanchez (cioè 0 o poco più); dopodiché abbiamo avuto la fortuna di aver trovato il rimpiazzo di Hakimi ad un prezzo ragionevole (credo sia costato anche meno di Dalbert), ma quante volte ti può capitare.
      Se acquisti l’Inter ( e non il Sassuolo, la Spal o l’Empoli) sai bene che devi investire per stare a certi livelli. Vogliamo tornare a vedere belfodil, Kuzmanovic, Carrizo ed Alvarez?

  112. aquilino scrive:

    Caro fratello Gaetano, ricordi benissimo. E giustamente hai colto la mia ironia. D’altra parte, penso sempre che le Bandiere nel Calcio rappresentino perle rarissime. Per questo, Conte mi andava benissimo e sarei stato contento se fosse rimasto. Inzaghi, e lo ripeto usque ad nauseam, è un bravo figliolo ma con la Lazio, ogni anno, ha fatto registrare preoccupanti flessioni che noi, purtroppo, abbiamo puntualmente avuto. Qualcuno dirà: ma che c’entra Inzaghi? La flessione l’ha avuta la squadra. E’ vero. Ma la sensazione è che ci debba essere una connessione fra lo spirito della squadra e quello del suo allenatore. Detto questo, per le ultime partite non sono molto ottimista. Non credo che il Bilan si farà sfuggire l’occasionissima della sua vita. Nè credo che saremo capaci di sfruttare una sua auspicabile debolezza.
    Per il resto, spero di godere questa sera, assistendo a una grande partita. Con l’auspicio che, finalmente, il Manchester di Guardiola mi tolga dalle scatole quella faccia antipatica di Ancelotti che, pur bravo, lo ammetto, ha una fortuna clamorosa.

    • Gaetano scrive:

      Caro Aquilino, bene, sono contento… innanzitutto di rileggere i tuoi interventi dopo un pò di tempo… e poi sono anche contento che … la mia memoria sia ancora buona !
      Dunque Fratello Von aveva equivocato… ma è scusato, non ti conosce.
      Anch’io tifo City ( la sto guardando mentre ti scrivo), Ancelotti ha ereditato il famoso … “Culo di Sacchi” e non mi sta particolarmente simpatico, così come non sopporto “la Rubentus d’Europa”… al momento in cui scrivo sono ancora 0 a 0 … vedremo.

      • Von scrive:

        @Aquilino & Gaetano
        mi scuso se non ho compreso l’ironia. Bandiere o non bandiere se un allenatore è bravo dobbiamo riconoscerlo, ma ci ha salutato per i suoi motivi.
        Aggiungo che anche per il sottoscritto l’Ancellotti è veramente antipatico oltre ad avere un fondo schiena impressionante.
        Speriamo abbia dato tutto nella semifinale e la purghi in finale.

  113. Militus scrive:

    La “Rubentus d’Europa” stava per uscire, poi il fattore C e le distrazioni del City hanno fatto il solito miracolo. Certo che farsi fare due gol al 90° e al 91°… Vediamo questi supplementari.

  114. denny scrive:

    Insomma in finale ci vanno proprio le 2 squadre che abbiamo affrontato nel girone e negli ottavi, senza sfigurare sul piano del gioco (checché ne dica quel rincoglionito di sacchi) se solo avessimo una proprietà in grado di fare qualche investimento…

    • Gaetano scrive:

      Caro Danny, aggiungo che una di quelle due squadre che andranno in finale … l’Inter l’ha anche battuta!
      Comunque il Culo di Ancelotti ha colpito ancora… Una “menzione” per Orsato.
      Ha dimostrato che razza di arbitro è… rigore scandaloso ( il difensore di Manchester va netto sulla palla e Benzema si butta ) e arbitraggio a senso unico nei tempi supplementari.

  115. aquilino scrive:

    Ehhh, non ne azzecco una. Ma non ricordavo che l’arbitro fosse orsato. Rigore scandaloso, tipico degli amici rubentini quale lui è. E ancora più scandaloso il mancato recupero nel secondo tempo supplementare , durato 5 minuti di gioco effettivo. Confermo che ancelotti è un uomo ricco di sedere e che guardiola è un pollo. Per il resto, tifo bilan, fortissimamente bilan. Solo bilan per le prossime tre partite

  116. Javier + scrive:

    Il culo infinito di Ancelotti lo si vede tutto nel 2 a 1 dove il primo madrileno la spizza di testa, in maniera del tutto casuale, a favore del secondo che insacca creando una “veloce” da pallavolo che neanche nei sogni piu sfrenati era voluta.
    Il rigore ahimè, per quanto non volontario è davvero impossibile da non dare, non tocca la palla, si mette sulla corsa di Benzema sulle gambe, e che vuoi che quello non cade?
    Per carità le occasioni te le devi anche andare a cercare, e vicino la porta, perchè un rimpallo a favore sulla tua tre quarti non produce niente, a due metri dalla porta avversaria magari si, ma se penso alle decine di gol mancati per un soffio quest’anno e adesso siamo li ad elemosinare qualche punto per arrivare alla vittoria, e beh…. il culo conta eccome, azzo se conta!

  117. daniele fc scrive:

    Il connubio fattore C di Ancelotti con il fattore C del Real , credo sia qualcosa di unico ed invincibile

  118. Lucky scrive:

    buongiorno a tutti, vi leggo sempre anche se non scrivo quasi mai.
    Per la semifinale di ieri sera, il fattore C ha sempre il suo peso, ma non credo sia dipeso da quello piuttosto dalle mentalità diverse.
    Il Real non molla mai, sa di avere gli uomini per poter sovvertire anche le situazioni più difficili, il MC ha mollato di testa alla prima scioccante difficoltà dimostrando di non avere quei leader abituati a prendere in mano la squadra quando necessario.

  119. Militus scrive:

    Tra poche ore saranno vent’anni. E’ un po’ come le Torri Gemelle di New York, ricordo perfettamente dov’ero, con chi ero e cosa facevo. Avevamo poggiato sul tavolo tante di quelle bottiglie che non c’era più posto. Sulla panchina della Lazio sedeva Zaccheroni, uno che avrebbe fatto meglio a fare un altro mestiere, sulla nostra sedeva Hector Cuper, uno che sembrava avviato ad un grande futuro ma la cui carriera uscirà devastata da questa partita. A pensarci bene un primo segnale nefasto c’era, arbitrava Paparesta, ma allora non lo sapevamo. Andiamo due volte in vantaggio, prima con Di Biagio e poi con Vieri, per due volte sembra fatta. Ma un tal Poborsky, che probabilmente non conosceva bene i rapporti che intercorrono tra le due squadre, si impegna allo spasimo e per due volte pareggia. Chiudiamo il primo tempo sul 2-2 e credo che nessuno di noi immaginò minimamente ciò che sarebbe accaduto. La squadra rientrò in campo completamente ed inspiegabilmente svuotata e, per uno strano scherzo del destino, prima il Cholo e poi il nostro attuale allenatore spensero i sogni. Credo che tutti voi sappiate bene che cosa ha significato quella partita e quante volte viene citata, spesso a sproposito, dai pennivendoli nostri detrattori. Ma, come dice Riccardo Cocciante “adesso so chi sei e non ci soffro più”. Anzi, la vedo come un punto di partenza, perché per un altro strano scherzo del destino, esattamente il 5 maggio di otto anni dopo, allo stadio Olimpico di Roma, cominciava una fantastica triplice cavalcata che portava a compimento la nostra catarsi. Ben lo sa Settore che ci ha fondato questo blog. Ormai, quando qualcuno cita il 5 maggio, per me è soltanto quello del 2010.

    • Giorgio scrive:

      Il 5 maggio 2002 un eterogeneo gruppetto di ex compagni di classe si ritrova nell’appartamento di un parroco (9 anni in classe assieme, capirai…) per mettere a dura prova un già fragile equilibrio psico-fisico : su due televisori sovrapposti – infatti – vengono trasmesse in simultanea o quasi DUE partite : l’Inter si gioca lo scudetto e il Livorno la serie B.
      Volume azzerato e chi vuole sente l’audio da una radiolina individuale fornita a chi ne faccia richiesta.
      Sappiamo tutti com’e’ andata, ma la sensazione di essere “zombi” andando in giro per una città in festa… Be’, quella non l’auguro a nessuno.
      Un terribile scherzo del fato beffardo… 🙁

  120. Dawide scrive:

    Ma il 14 maggio 2000 invece non lo cita mai nessuno?!
    Non si fanno titoli spiritosi? Qualche meme? Qualcosa tipo “Quando la juve buttò lo scudo nel fango” ? Niente.

    Un’intervista a Materazzi che era in campo nel Perugia, no?
    Lo citano solo sempre per il disperato “v’hoffatto vincere lo scudetto” ricordato ai laziali assiepati nella nostra area…
    Andate su youtube a fare un bel ripasso di quella giornata meravigliosa. Fa bene all’anima.

  121. Gaetano scrive:

    @ Lucky.
    Sì, hai ragione, non è (solo..) fattore C.
    C’è anche molto di quello che scrivi tu… e ti dirò anche un’altra cosa.
    Il comportamento del City di ieri sera mi ha ricordato parecchio la nostra squadra (vedi derby maledetto di febbraio, vedi Bologna ) anche noi non abbiamo leader … e le espressioni del viso di Guardiola quando lo inquadravano negli ultimi 10 minuti dei tempi regolamentari ( aveva il viso esatto del perdente… di colui che ormai sa cosa lo aspetta … ) mi hanno rammentato le medesime espressioni facciali del nostro allenatore…

  122. Javier + scrive:

    io non ricordo il 5 maggio 2002 , ricordo aprile 2002 dove abbiamo perso a Bergamo una partita stregata che Paparesta ha reso impossibile negando 2 rigori a Vieri di cui uno impossibile da non vedere con la maglia di vieri tirata di 50cm, e una mancata espulsione di un atalantino che con una reazione scalciava materazzi
    Ricordo sempre in quell’Aprile il pareggio a Verona con il Chievo, arbitra De Santis (….) gol annullato a Ronaldo per fuorigioco inesistente, ricordo un rigore non dato a Di Biagio, ricordo un rigore non dato a Ronaldo con De Santis a 1mt che rimprovera Ronaldo! Senza contare il Chievo che ha segnato nel recupero, ma quello fa parte del calcio, il resto lo abbiamo visto qualche anno dopo di cosa faceva parte.
    Altro che 5 maggio dei miei coglioni. Saremmo dovuti andare a Roma da campioni. Io credetemi mi incazzo ancora oggi quando sento degli interisti che si rammaricano per la partita del 5 maggio. Nel calcio si vince e si perde quello ci sta, essere presi per il culo per 10 partite e poi rammaricarsi perchè l’undicesima è andata male non ha proprio senso, vuol dire stare al gioco dei pennivendoli, eppure con tutto ciò che è successo dopo siamo ancora li….

    • denny scrive:

      Applausi. Io ormai quando mi parlano del 5 maggio parto con un vaffa in automatico tipo cani di pavlov. Piuttosto parliamo del 22 maggio (del 2010 e di quest’anno…)

      • Militus scrive:

        Javier, quello che scrivi è assolutamente vero, quel campionato ce lo rubarono diverse partite prima con una serie di arbitraggi da codice penale. Tuttavia, nonostante le porcate che ci fecero, sarebbe bastato vincere quell’ultima partita. A tale proposito, ricordo ancora perfettamente Roberto Mancini (credo fosse il primo anno che allenava l’Inter) che in TV disse allo spocchioso Moggi: “Tra poco ti dovrai preoccupare di cose molto gravi…”

        • Javier + scrive:

          Certo, la matematica dice questo, sarebbe bastato vincere e non l’abbiamo fatto, può capitare nel calcio e non è un delitto, quello che ci hanno fatto però in tante altre partite quello si che è un delitto (vero De Santis?) e non trovo giusto infierire su chi da bastonato viene pure ritenuto unico responsabile dei propri lividi. Il 5 Maggio in quanto evento storico è un invenzione giornalistica, degli stessi giornalisti che si sono guardati bene dal mettere in evidenza tutti i torti subiti dall’Inter ed i vantaggi a senso unico destinazione torino.
          Io continuo a leggere le formazioni e vedere spezzoni di quelle partite e rimango basito, avremmo dovuto vincere i campionati a mani basse per anni come han fatto quei farabutti per 10 anni, e invece cosa ci rimane di una squadra stellare (Ronaldo, Vieri, Recoba, Dalmat, Zanetti, Di Biagio, Seedorf, Materazzi, Adriano) ?
          Il 5 Maggio….

          • Gaetano scrive:

            Javier, ti devo correggere,
            Il 7 aprile del 2002 quella partita non si giocò a Bergamo, bensì al Meazza ( io ero allo Stadio quel giorno, ebbene sì…) .
            Inter – Atalanta 1-2 .
            Mi ricordo ancora l’incredibile magone del dopo partita (tra l’altro era una giornata fredda e piovosa, sembrava ancora inverno nonostante fosse l’inizio della primavera ).
            Ricordo benissimo anche il senso di sconforto del dopo partita e i commenti … ricordo perfettamente che tanti tifosi ( me compreso) pensavano/temevano quello che poi (purtroppo) sappiamo che è accaduto…
            Posso però dirti una cosa senza che tu ( o altri ) se la prendano a male ? Bene, ricordo anche che l’Inter quella partita, la giocò di merda … si può dire? Ok, l’ho detto, amen…
            Questo naturalmente non cambia di una virgola i furti arbitrali subiti, ma solo per amore di cronaca…

            • Javier + scrive:

              Vero, ma se dobbiamo contare le partite giocate di merda dalla juve (ma anche milan…) poi raddrizzate ad arte dal rigorino negato e/o da quello assegnato facciamo notte.
              In un campionato per stanchezza o infortuni le partite no capitano, poi si usa dire una delle cazzate più false da quando è nato il pallone “eh ma la grande squadra poi porta a casa lo stesso il risultato in qualche modo”, eh ma è quel “qualche” che a me ha sempre lasciato l’amaro in bocca

  123. aquilino scrive:

    va bene, non fa nulla, il nostro 5 maggio è morto e sepolto. Grazie anche a sentenze che ci hanno fatto capire che quel 5 maggio ha fatto parte di un disegno vergognoso che non può appartenere alla Storia del Calcio pulito. Quindi, rimuoviamolo anche dalla nostra memoria. La vendetta è un piatto che si serve freddo… Ergo, pensiamo agli ultimi tre anni in cui la Rubentus ha vinto la Champions… Anche queste sono soddisfazioni, no? Forza BBBilan

  124. Francesco scrive:

    Se dobbiamo ricordare una data veramente memorabile direi il 25 Maggio 2005, finale di Champions League, Liverpool-Milan, con i rossoneri in vantaggio 3-0 nel primo tempo…..
    E che sia di buon auspicio per questo finale di campionato! 😀 😀 😀

  125. giardinero9cruz scrive:

    Domani sarò al Meazza per Inter – Empoli, dopo parecchio tempo… ovvio che mi aspetto di sorpassare il BBilan, con relativa pressione scaricata sui gonzi.

    Anche se alcuni media servi del padrone continuano a ricordarcelo, le nefandezze del 2002 dovrebbero essere semplicemente dimenticate.

    Amala

  126. Giorgio scrive:

    José è in corsa per un altro titolo.
    Buona fortuna, Mou.

    • Militus scrive:

      Potrebbe essere il primo a rivincere una coppa europea con una squadra italiana dopo la nostra Champions del 2010. E forse è giusto così.

  127. Javier + scrive:

    Certo che è incredibile come le squadre inglesi ti obblighino a correre, a reagire e impostare in tempo zero dato il pressing immediato e asfissiante che fanno, incontrarli credo che sia un esperienza illuminante per molti calciatori.

  128. neroazzurro-rosso scrive:

    Applausi per Francesco.
    25-05-2005 a fine primo tempo, credo Piccinini, diase: “Rumontare 3 gol a questo bilan pare impossibile!”…sappiamo tutti come finì.

    A chi mi ricorda, con annesso sorrisino ebete, il 5 maggio, io gli elenco le 7 finali perse, il Verona, Calciopoli in primis, e tutte le nefandezze perpetrate negli anni.

    Noi non siamo quelle robe lì.

    AMALA.

  129. Javier + scrive:

    Bellissima immagine ieri di un commosso Ranieri inquadrato dalle telecamere e applaudito da Tutto lo stadio, sia Romanisti che inglesi.
    A pensare quante cose buone e belle può veicolare il calcio nella mente delle persone, specialmente dei giovani, e quanto lerciume invece viene sbattuto in faccia alla gente per qualche punto di share….

  130. Kalle73 scrive:

    a Josè gli voglio un gran bene, ma non è un bene assoluto per via della sua uscita di scena nella pancia del bernabeu.

    detto questo mi associo alle parole di militus, una volta tanto tiferò per un’italiana in finale. è giusto che sia a chiudere il cerchio

    via Josè, daje roma

    ps: apprezzo anche tantissimo il gesto dell’AS roma che ai 160, su per giù, che si sorbirono il 6 a 1 in norvegia ha già destinato un biglietto per la finale. empatia coi tifosi. ben fatto

    • Kalle73 scrive:

      ** che sia lui a chiudere il cerchio

      **vai Josè

      fottute tastierine (cit)

    • Giorgio scrive:

      Ohilà, Kalle !
      Davvero un bel gesto, quello dei biglietti.
      Molto “anglosassone”.
      (certo che…se magari perdono la finale 6-1…ci sarà una caccia spietata ai porta-jella 😀 😀 😀 )

  131. Dawide scrive:

    Sapete mica se Marotta ha mandato un whatsapp a Pinamonti?

  132. Francesco 70 scrive:

    Vi richiamo all’ordine.

    Non abbiamo vinto nulla, e nulla vinceremo. L’Empoli è alla stregua del Bologna e del Sassuolo. Oppure del Torino e il Genoa.
    Fate voi.
    Ma di certo al Milan faremo un baffo. Giocheranno a Verona con la testa libera, consci del fatto che neanche con i toscani sarem riusciti a vincere.

    Leggo che l’Empoli è matematicamente salvo.
    Ma come è possibile, mi domando, perdere con una squadra totalmente priva di motivazioni?

  133. Kalle73 scrive:

    AAA: CERCASI DISPERATAMENTE FORTEBRACCIO

    1 ora e 45 minuti al via….

    ps: visto che la speranza è sempre l’ultima a morire non c’è più un biglietto per inter samp ultima di campionato. vorranno tutti salutare l’interista giampaolo o….

  134. Francesco 70 scrive:

    Ed è solo l’inizio.
    Non ci credo.

  135. Dawide scrive:

    Ma… non lo so… c’è qualcosa di fisiologicamente innaturale.
    Gli altri ricevono regali da tutte le parti e a noi, e a noi, arrivano i NOSTRI stessi giocatori a prenderci a sberle nella partita in cui ti giochi ancora lo scudetto !?
    E non ditemi che si tratta di professionisti.
    Qui c’è una società stupida. Non puoi lasciare che un tuo giocatore ti giochi contro in modo così determinante.
    È aziendalmente inconcepibile.

  136. Gianfranco scrive:

    Credici inoltre il secondo gol era assolutamente regolare

  137. Francesco 70 scrive:

    Era finita col derby. Ora è solo ufficiale :abbiamo mollato.
    E adesso la coppa.Con questa testa sarà solo un proforma.

  138. Militus scrive:

    Davvero stiamo giocando in questo modo la partita decisiva del campionato?

  139. Francesco 70 scrive:

    Ricorderemo questa partita. La fine del ciclo.

  140. Francesco 70 scrive:

    Fuorigioco?

  141. Dawide scrive:

    Minchia…un regalo oh.
    Incredibile

  142. Francesco 70 scrive:

    Anzi. Si perde, ma il goal della bandiera l’abbiamo fatto. In queste condizioni è un bel risultato.

  143. Francesco 70 scrive:

    Pareggio. Perderemo 3 a 2.

    E comunque, caspio, ti spingono in area? Cadi.
    Ma porca pupazza….ma che ti fai il salto mortale? Che bisogno c’è???indispone. Poi capisco ( un po’ eh,)che non te lo fischiano.

  144. Militus scrive:

    Francesco 70 sta facendo il suo dovere ma se non si palesa pure Fortebraccio sarà durissima…

  145. mareintempesta scrive:

    In Dimarco titolare ce il limite(a mio avviso) del
    nostro mister.
    Sembra la partita con il Sassuolo, ogni volta.che vengono su possono fare gol, difendiamo in 2.

    Dimarco dietro non esiste, in pratica e’ un ala aggiunta.

    Ma li ce la filosofia di Inzaghi, lui e’ per le goleade, vincere 1-0 non gli interessa, ma i campionati in Italia si vincono con i tanti 1-0.

    Detto cio, avanti Inter, San Siro entusiasmante.

    Forza ragazzi!!!

    Forza Inter!!!

    ,

  146. gibson3 scrive:

    Qualcuno mi dice che c**** è successo la prima mezz’ora che non ho avuto modo di vederla

  147. Fortebraccio scrive:

    Inter – Empoli 2-4

    ‘notte

    • Francesco 70 scrive:

      Oh, era ora!!!!!!
      Non farlo più, da solo è impossibile!
      Sto più tranquillo, ora.
      Perderemo, ma sto più tranquillo.
      🙂

  148. Dawide scrive:

    Ripeto:

    Gli altri ricevono regali da tutte le parti e a noi, e a noi … i NOSTRI stessi giocatori a libro paga vengono a San Siro a prenderci a sberle nella partita dove ci giochiamo ancora lo scudetto!?
    Qui non si tratta di dire che devono essere professionisti. Qui si tratta di essere una società stupida che permette ai propri tesserati di essere così determinati a giocarti contro. Perchè per andare così in scivolata vuol dire che sei determinato a fare gol.
    È aziendalmente inconcepibile.
    Ci sono di mezzo i soldi, mica solo lo scudetto da mettere in bacheca. Sono soldi che perdi per colpa di un tuo stipendiato scriteriato.
    Digli ad agnelli che un suo giocatore in prestito ha segnato alla juve… vedi come va a finire la sua carriera.

    Scusatemi. Probabilmente lo riscriverò una terza volta più tardi.

  149. Francesco 70 scrive:

    Difesa press in velocità, loro puliti e ordinati, quando salgono son bravi. In più devrj un pò in affanno sul secondo. Ma in generale, concordo, si cerca il tutti avanti. Ci sta subire, con questo andazzo, le loro giocate. Devono essere bravi i nostri centrali, se son lasciati così da soli devono essere perfetti.

  150. Fortebraccio scrive:

    il campionato finisce oggi. Il prossimo week end inizieranno i festeggiamenti rossoneri.
    Giusto così, troppe occasioni perse

  151. Francesco 70 scrive:

    Stregata. La palla non entrerà mai. Film già visto.

  152. Francesco 70 scrive:

    Ma non toglierti la maglia!!!!
    Ammonizione che costerà carissima.

  153. Fortebraccio scrive:

    non ce la facciamo…

  154. Gianfranco scrive:

    Goooooooooooooooooooooooooooooooooooooooolllllll

  155. Francesco 70 scrive:

    Starci con la testa. Starci con la testa. Questa con questo atteggiamento la perdiamo.Non abbiamo fatto ancora nulla e manca mezz’ora.

  156. Fortebraccio scrive:

    manca un’eternità. Troppo per le nostre speranze, il giusto per quelle dell’Empoli e del milan
    ‘notte

  157. Fortebraccio scrive:

    ecco, entra il milanista cutrone. Sarà lui a punirci.

  158. Fortebraccio scrive:

    ma perché Vidal, perché??

  159. Fortebraccio scrive:

    questa sera pagheremo il conto del 2-1 che ci portò in champions e fece precipitare i toscani in b

    ‘notte

  160. Fortebraccio scrive:

    ecco, Benassi…

  161. Fortebraccio scrive:

    ma cazzo, Correa…

  162. Fortebraccio scrive:

    ma quanto manca alla fine?
    Sto morendo…

  163. Francesco 70 scrive:

    Gollonzo alla fine e via. Anche questo, scontato.
    Ma come si fa?

  164. Fortebraccio scrive:

    Dzeko non segna mai…

  165. Fortebraccio scrive:

    Ma quanti gol ci siamo mangiati? Vicario, altro che Onana

  166. Fortebraccio scrive:

    quando da di recupero? Mezz’ora?

  167. Francesco 70 scrive:

    Goal mangiato da sanchez.ora punizione, un classico.

  168. Francesco 70 scrive:

    Anche il palo.ora la beffa.

  169. Francesco 70 scrive:

    Sanchez. Forse la vinciamo.
    Inutile, ma la vinciamo.
    Ora neanche pensare al Verona. Il Bilan già alla fine del primo tempo starà sul 4 a 0.

  170. Militus scrive:

    Mi hanno levato dieci anni di vita, è tornata la pazza Inter

  171. TOTO scrive:

    Sliding doors.
    Nel derby siamo passati da vincere lo scudetto in carrozza a lottare per non perderlo in pochi minuti.
    Stasera nello stesso tempo siamo passati dal salutare il campionato al primo posto, confidando nella……fatal Verona.

    A M A L A

  172. Geppetto57 scrive:

    Nerazzurri in testa, ma Milan virtualmente primo con una partita in meno. Mi ricorda qualcosa …

  173. Geppetto57 scrive:

    Noi l’abbiamo sentita abbastanza.

  174. mareintempesta scrive:

    Viviamo alla giornata e godiamocela!

    Nel frattempo ai cari cuginetti 48 ore di ansia, 48 ore di lunghissima ansia, 48 ore interminabili di ansia

    🙂

    Evviva l’Inter

  175. Militus scrive:

    Comunque non so se lo avete notato, quattro gol ce li hanno vivisezionati al Var (e lo stanno ancora facendo dopo la partita). Nel gol del 2-2 continuano a dire che c’era il fallo di Barella a centrocampo, dimenticandosi ovviamente che a noi così ci hanno fatto perdere un derby.

  176. denny scrive:

    Certo che noi una partita tranquilla mai, eh? Condivido quello che dice Dawide, come stracatacacchio (copyright Giorgio) è possibile che pinamonti ci faccia goal rischiando di farci perdere definitivamente il campionato? E meno male che io già vedevo benassi fare il 3-3, ma lui almeno è solo un ex ma non è più nostro (credo)… cmq x assurdo meglio vincere così in rimonta con una partita adrenalinica, potrebbe dare una spinta in più ai nostri (e speriamo una spinta negativa ai gonzi col verona) adesso vado a farmi una camomilla che mi sa ne ho bisogno
    P.S. un sentito grazie a Francesco 70, fortebraccio, e tutti i gufi

  177. Intervals scrive:

    Avviso agli utenti.

    Il campionato che fino alle 18:45, ma che dico, fino alle 19:10, era equilibrato ed entusiasmante, è improvvisamente ridiventato falsato.

    Almeno fino a domenica alle 20:45.
    Poi si vedrà.

  178. TOTO scrive:

    Pinamonti ha fatto né più né meno che il suo dovere.
    Gli fanno un cross, prova a buttarla dentro. Nel caso in esame, ci è riuscito benissimo.
    Mi sarei meravigliato del contrario.

    • grigio47 scrive:

      Esatto.
      Se sei serio, lo fai.
      Se poi sei interista, eviti di festeggiare troppo.

      • denny scrive:

        Sì però, come dice Dawide, avete mai visto uno di proprietà della gobba fargli goal contro? Io mi ricordo ancora quella merdaccia di burdisso che quando era ancora di proprietà dell’inter ma in prestito alla roma contro di noi ci metteva una cattiveria assurda (e se non ricordo male prese lo stesso i premi per il triplete, pur avendo provato con tutte le sue forze a farlo fallire!) A un certo punto non è più serietà è proprio coglionaggine (pardon my french)

      • Geppetto57 scrive:

        Ricordo ancora negli “anni d’oro” dei diversamente colorati, quando la settimana prima di una partita con una squadra di media / bassa classifica iniziavano le dimostrazioni di interesse verso il migliore attaccante della stessa. Do you remember?

  179. grigio47 scrive:

    Occhei, siamo tornati quelli di una volta.
    Riassumo per i nuovi:
    – dopo mezzora siamo sotto di due gol, in casa, dopo che eravamo convinti che…
    – poi arriva el Chino di turno (si fa per dire) e pareggiamo (scusate se non è andata proprio così).
    RIpartiamo.
    ma per andare dove? Da Vicario (due partite all’anno, fa, e indovinate contro chi).
    Poi manca poco e facciamo un altro gol.
    Poco? manca POCO? UNA VITA, ALTRO CHE BALLE.
    E finalmente si torna al quarto d’ora di strizza pesante (chi non sa di cosa parlo non è interista).
    L’unica cosa strana è il gol alla fine. Che ci abbia preso gusto (lui, non io, neh?)?
    Se lo tenga per la prossima…ah, no. Meglio adesso.
    Se poi ne fa un altro uguale si è meritato i soldi che ha già preso.

    Comunque, non ci posso credere.

  180. giardinero9cruz scrive:

    Vengo via ora dal Meazza dopo una partita rocambolesca, approcciata con sufficienza dai nostri eroi…

    Poi siamo riusciti a raddrizzarla, ma se mercoledi iniziamo così contro la gobba, ce ne infilano 3 e addio coppa.

    Detto questo, c’era un’atmosfera esaltante e i 70mila si sono fatti sentire dall’inizio alla fine!

    Almeno per 2 giorni, salutate la capolista… amala!

  181. Gubella scrive:

    Se i giocatori della squadra a strisce hanno guardato la partita, la cosa potrebbe davvero fare al caso nostro, magari pensavano di avere chiuso il conto con la vittoria dell’Empoli, sarà dura domenica per loro ora.
    Sempre che l’Hellas giochi duro come al solito.

  182. mareintempesta scrive:

    ancora 47,5 interminabili ore di ansia caro cugino

    🙂

  183. Javier + scrive:

    Strana partita, strano io più che altro sullo 0-2 dico a mio figlio “la vinciamo”, e annullano il gol… poi loro rifanno lo 0-2 (De Vrij! Ma che cazz…) e ribadisco: “ho detto che la vinciamo”. All’inizio del secondo tempo gli dico: “vinciamo 5-2”
    Beh mi è un po’ dispiaciuto non fare il quinto, ma Dzeko se l’è tenuto per i gobbi.
    Grandi.

  184. Fortebraccio scrive:

    Il dato preoccupante è che prendiamo troppi gol.

    ‘notte

  185. denny scrive:

    Raga ho fatto un giro su twitter e ci sono milanisti indignati perché abbiamo rubato clamorosamente! Cose che voi umani… 🤦‍♂️

  186. Oannes scrive:

    Gnari (concedetemelo, ora che vivo nella fatal Verona non posso mica rivolgermi così a chi mi circonda..), questa serata qui comunque non la dimenticheremo. Ha tutto dell’interismo! Una vera esperienza totale!
    Anche io ho notato che al Var ci stanno tanto con noi, e anche io temo che sarà tutto inutile.
    Però che gran serata!

    • Giorgio scrive:

      Sono DEL TUTTO concorde : grande partita
      Non ho visto il primo tempo e leggevo ogni tanto (la linea tirrenica non ha gran segnale) i vostri commenti.
      Onestamente mi sono sentito come quella volta che demmo 3 pappine al Real o alla juve in c. Italia, o al derby stravinto con Mou. Insomma : 10 tiri in porta e 19 fuori (l’Empoli ne ha fatti 2 in tutto !), 0 parate di Handanovic, 14 angoli a 2. Via, di cosa parliamo ?
      L’unica cosa che mi preoccupa è aver speso troppo fisicamente (non avevo mai visto l’Inter giocare 94 minuti con il sangue agli occhi) e risentirne mercoledì, ma.. ce ne fosse…
      Avrei voluto esserci.
      La “prova di forza” di Fortebraccio è sferzante : appare e ribalta la partita. Ormai il calcio è connotabile come A.F. e D.F. (prima e dopo Fortebraccio) 😉

    • Giorgio scrive:

      Ah, e poi…c’è anche chi col Genoa ci perde, eh ? 😀

    • Geppetto57 scrive:

      Il problema è che sono come i ragazzini che quando vedono le cose in televisione le vogliono fare anche loro. Hanno visto il Real vincere da 0-1, loro sono partiti da 0-2 perchè sono “dei sboroni” (cit).

  187. TOTO scrive:

    Si, hanno regalato i tre punti ai loro compari di plusvalenze (cit. un amico mio), nella speranza, spero vana (dato il mio nick, con l’accento) di salvarli a spese della Salernitana (o del Cagliari).

  188. TOTO scrive:

    Del resto, storia già vista.
    La Salernitana, pur vincendo nelle ultime giornate con l’Inter del Fenomeno (io ero all’Arechi a vedere dal vivo il Ronaldo giusto) retrocesse grazie ai punti che il Parma regalò al Piacenza, mi pare all’ultima giornata.

  189. TOTO scrive:

    Ho controllato.
    Ricordavo quasi tutto bene, tranne che Parma Piacenza 0-1 era alla penultima giornata.
    Parma dei tempi d’oro, quarto in classifica.

    • Giorgio scrive:

      Buongiorno, Toto.
      Mi hai fatto pensare che “certe squadre”, anche nei propri tempi d’oro, non meritano più del quarto posto in classifica.
      Si vede anche oggi… 😀
      Ieri mi son dimenticato di chiedere alla mia insegnante di posturale l’allenamento specifico per rinforzare le zone scapolo-omerali, in vista di domani sera 🙁
      Capirai : un’ora e mezza a braccia stese… 😀 😀 😀

  190. aquilino scrive:

    Io continuo a chiedermi una cosa, che forse non avrà risposta. Premesso che la regola dell’ammonizione per chi si toglie la maglia è e resta una ipocrisia vergognosa, mi chiedo: i calciatori hanno la scatola cranica vuota? Che cazzo significa togliersi la maglia dopo un gol: che tipo di gesto liberatorio è? Freud direbbe che è la voglia di togliersi “questa cazzo di maglia da dosso che non la sopporto più”. Spiegazioni alternative non ce ne sono. Lautaro Martinez, ma sei scemo? Un’ultima cosa: inutile pensare alle partite con Lazio, Genoa, Sassuolo e Bologna. Se nel ritorno col Bilan avessimo pareggiato invece che perso ora avremmo 4 punti di più di questa squadretta

  191. denny scrive:

    A mente (quasi) fredda farei i complimenti anche all’empoli. Non si sono scansati, hanno giocato onestamente ma senza cattiveria inutile. Se ripenso a quei pagliacci di bologna e udinese, squadre e anche società (marino ds udinese ha avuto il coraggio di fare polemiche per il rigore su dzeko!) mi sale il nazismo… ovviamente invece gli avversari dei gonzi sono tutti demotivati, non hanno stimoli, insomma non vedono l’ora di regalargli le partite… :((

  192. Javier + scrive:

    @Aquilino
    Essendo dei professionisti, e contando così tanto anche una sola singola partita, anche in termini economici, hai perfettamente ragione.
    Certo tra un 24enne in overdose di adrenalina e un attempato legislatore che decide una regola così idiota, senza contare tutti i suoi successori che continuano a tenerla in vigore senza colpo ferire, e beh chissà chi è il vero scemo.
    È davvero la regola più idiota da quando è nato il calcio. Limitare la gioia nel momento cardine della partita, dei geni non c’è che dire.

  193. Francesco 70 scrive:

    Il Verona non si scanserà, ma la differenza la farà la motivazione. Quella è importantissima e purtroppo loro son carichi. Inutile farci illusioni, il Verona non ha possibilità domani. Dopo il primo goal si scioglierà. Comprensibile, ma per noi è triste.

  194. Von scrive:

    Leggo le dichiarazioni di Sinisa. L’Inter voleva vincere la partita con il ricorso, mi sono arrabbiato.
    No, la volevamo vincere sul campo, a genbaio, quando ci siamo regolarmente presentati e non nascosti dietro certificati di malattia falsi. Nascondersi dietro a tamponi falsi, perfetto allenatore da milan

  195. Militus scrive:

    Pessime le dichiarazioni di Sinisa, quanto di più falso si poteva dire.

  196. denny scrive:

    Non è la prima volta che dimostra di essere un pagliaccio pure lui. Poi tutti a commuoversi e a incoraggiarlo per la sua malattia, “grande sinisa”, “forza sinisa”, io stavolta dico “va a cagare sinisa”! Essere malato non dà il diritto di fare lo stronzo, anzi dovrebbe insegnare a essere un po’ più umili…

  197. Gaetano scrive:

    Carissimi tutti, ieri direi “Grande Inter” per un’ora di gioco :
    – 37 tiri complessivi di cui 10 in porta ( Empoli 4, di cui 2 in porta);
    – 80 palloni giocati in area dell’Empoli ( secondo DAZN pare che sia un record assoluto da quando si fanno queste rilevazioni , cioè dal 2004…comunque è un dato riscontrabile su vari siti …)
    Impressionante…
    Da “Interista realista” , tuttavia, devo anche constatare ciò che , assolutamente, non è andato per il verso giusto… e quindi direi “piccolissima Inter”, nella prima mezz’ora, con De Vrij che, purtroppo, sta continuando a deludere ( su Handa non mi pronuncio… ma Radu, come si è visto, è incommensurabilmente peggio…).
    Un’altra cosa, purtroppo, devo constatare e che mi induce a pensare che, ormai , per lo Scudetto è game over…Il Bilan ha preso un solo gol, ripeto UN SOLO GOL, nelle ultime 8 partite ( Ciro Immobile)…a partire dalla 28 esima di campionato fino alla 35 esima…. è un dato che , personalmente, mi fa restare letteralmente “di sale”. Però è la (nuda e cruda) realtà…Bisogna ammettere che è un dato sconcertante, per una squadra che ha perso Kjaer dopo 2 mesi di campionato. Penso che il loro portiere sia certamente il loro miglior giocatore e , a mio modesto parere, in questo momento Maignan è tra i primi 5 portieri del mondo…
    Noi, nello stesso lasso temporale ( dalla 30esima a quella di ieri, otto partite, con in mezzo il Bologna ) ne abbiamo presi 8 ( ripeto 8).
    Game over.

    • Von scrive:

      Ite, missa est

    • Von scrive:

      Pioli, purtroppo, non é Zeman. Motto che utilizza”prima non prendere gol, poi si vede”, e i risultati quest’anno l’hanno premiato. Aggiungi un fondoschiena da far paura, arbitri che aiutano spudoratamente e il pranzo é servito

  198. gianfba scrive:

    vorrei dire due cose da un po’ di tempo.
    La prima è che è inutile continuare le polemiche sulle partite rinviate per Covid. Il caso Juve-Napoli dell’anno scorso aveva chiarito che la ASL decide, solo la stronzaggine della Lega ha permesso tutte le manfrine di squadre che si presentano chiedendo di giocare quando qli avversari sono fermati dalle autorità sanitarie. Bologna-Inter era de recuperare senza discussioni. Ed a noi era andata anche bene che l’abbiamo recuperata in un periodo in cui eravamo in forma. Poi ci siamo cacati sotto, ma questa è un altro discorso.
    La seconda è che, se non vinciamo lo scudo, l’Inter tutta (proprietà, dirigenti, squadra, ecc) devono solo andare a chiedere scusa a quel poveretto che col suo unico errore si è presa tutta la responsabilità del fallimento, facendo passare in cavalleria campagna acquisti, scelte tattiche, rigori sbagliati, gol mancati e fesserie varie.
    Metteremo sotto il tappeto i due derby regalati e le altre partite, ricorderemo solo il liscio di Radu, nei secoli dei secoli. Amen

    • Von scrive:

      Vero l’ASL decide e la cosa vavrispettata. Ma se nell’elenco giocatori positi aggiungo tutto il possibile, inteso come giocatori primavera e riserve delle riserve pur di fare apparire tutta la squadra positiva la cosa non mi sta bene.
      Capitolo errori. Lerrore di Radu lo metto allo stesso livello di gol sbagliati e di rigori falliti. Prima di radu ha sbagliato il sig. Perisic a mandare la rimessa all’indietro con tutti marcati e pressati. Quindi ricorderó l’errore di Radu come tante cacchiate che i giocatori commettono in un campionato. È la somma che fa il totale. Mi lamento del trattamento arbitrale. E non é ancora finita, temo

  199. Javier + scrive:

    Siamo tifosi di calcio e come tali desideriamo che la nostra squadra vinca, partite in genere e la competizione in assoluto, però vedendo giocare Inter e milan quest’anno mi tengo cento volte la mia squadra. Poi sappiamo che nel calcio a volte non sempre vince il migliore, come nella vita d’altronde, ce ne faremo una ragione ma non guarderò certo con invidia a scelte tattiche fatte dai cacciaviti che giustifichino la nostra eventuale sconfitta. Abbiamo dimostrato in lungo e in largo di essere più forti (non cento volte più forti ma chiaramente più forti) se poi vinceranno loro buon per loro…

  200. Fortebraccio scrive:

    Mi sembra chiaro che sul Sassuolo non ci possiamo contare

  201. gianfba scrive:

    Non c’entra niente, ma Alcaraz è proprio forte

    • Geppetto57 scrive:

      Grazie ai consigli del nonno. Le famose 3 “C”, che in questo caso sarebbero servite molto anche ai nostri giovanotti.

  202. Geppetto57 scrive:

    A qualcun altro ne basta una, per dire

  203. Giorgio scrive:

    Buonasera.
    Come NON SEMPRE mi accade…sono d’accordo con Javier +.
    E aggiungo che – anche se siamo tifosi – non me la sento di sputare addosso ad una proprietà che – MAL che vada – negli ultimi 3 anni ha fatto meglio di chiunque, in Italia, almeno nelle prime quattro posizioni di classifica, spendendo MOOOOLTO meno.
    Per non parlare del gioco ottenuto con una squadra che ad Agosto molti – qui – collocavano sotto le prime posizioni, con un allenatore che costa un terzo del precedente. L’ho criticato per le sostituzioni, spesso, ma…erano anni che non vedevo sprazzi di bel gioco così. Punto.

    • Javier + scrive:

      Ecco appunto, difatti io non sono affatto d’accordo con te 😁😁😁, per quanto riguarda la proprietà, ha ben pochi meriti se non quello di aver scelto un paio di dirigenti buoni in mezzo a tanti inutili, per il resto bravi Marotta, allenatori e giocatori che han fatto le nozze coi fichi secchi, ma dai china ci si aspettava soldi non fichi

      • Giorgio scrive:

        Eccallà…ti pareva 🙁 Una volta che son d’accordo con lui… 😀
        Quel che volevo sottolineare, ed evidentemente non sono riuscito ad esprimere, è che SONO CONTENTO che abbiano scelto bene.
        Bravura ? Fortuna ?
        Cosa me ne faccio di una proprietà straricca che compra (e STRAPAGA) tutti quelli che vuole (tipo PSG o Man. City) e poi vince solo un po’ di scudetti in casa ?
        C’era anche a Torino, una società così 😉
        Buona giornata (e serata, ehm…) a tutti.

  204. Lothar scrive:

    Buongiorno,
    al mattiniero Giorgio
    ed a tutti i fratelli di fede.
    Vorrei scusarmi con tutti se ultimamente ho soltanto letto i vostri interventi, senza partecipare ai commenti, mi son chiesto il perché, certo a volte anche per la vita frenetica,
    ma mi rendo conto in questo momento di essere bloccato dal dolore, e dell’impotenza.
    Troppo forte la delusione col Torino, e col Bologna, ed il fatto che ormai la lotta per lo scudo non dipenda più da noi soltanto mi ha bloccato, come nelle ore antecedenti una partita, dopo che Fortebraccio ha scritto l’anatema.
    Le nostre penne scaramanticamente tacciono.
    Troppo vicino l’evento, abbiamo paura di rovinare l’atmosfera che si é magicamente creata.
    E allora questa sensazione di impotenza mi fa tacere, perché appunto non voglio in nessun modo rovinare la bolla dell’attesa che si é creata.
    Ho auspicato che noi facciamo il nostro dovere (e ciò dei gratias sta avvenendo),
    fino in fondo, sperando poi che la giustizia divina del calcio trionfi,
    e la squadra CHIARAMENTE più forte vinca lo scudetto.
    Altrimenti, una certezza che mi ha sempre accompagnato, ovvero che chi vince lo scudo alla fine é indiscutibilmente il più forte,
    abbandonerà.
    Ciao e buona Domenica a tutti,
    e FORZA VERONA!!!!!!!

  205. Lothar scrive:

    Deo gratias, fottutissime tastierine amiche mie 🤣

  206. Giorgio scrive:

    Buongiorno, Lothar.
    Io mattiniero ? Naaaaahhh : in search for azalea 😉
    Mi stupisce leggere della tua convinzione.
    Cioè : l’avevo anch’io, eh ? Ma…a me è passata da bimbetto, la prima volta che la juve vinse ;D 😀 😀

    • Javier + scrive:

      È un problema di tastierino, aveva scritto: “a parte juve e milan chi vince lo scudetto è il più forte”.
      Fottute e vendute tastierine 😁

      • Giorgio scrive:

        Ah, ecco…
        Questi inconvenienti, quando eravamo più giovani, non capitavano.
        Non c’erano le infide tastierine e le cose si gridavano.
        Epoca forse meno elegante, ma…più reale (e non ho scritto “più giusta”, eh ?).

  207. Fortebraccio scrive:

    Mi sembra altrettanto chiaro che su questa Atalanta non ci possiamo contare.

    ‘notte

  208. neroazzurro-rosso scrive:

    Meriterebbero di perdere solo per i colori che indossano oggi.

  209. mareintempesta scrive:

    Caro signor sindaco,
    nel mio piccolo Le prometto:

    1 cassa di Valpolicella
    1 week nella sua citta’
    1 ora di shopping a mia moglie e mia figlia per le vie del centro

    Dicono che siamo circa 4.000.000, anche solo un 10% pensi che business per la sua citta’

    Li carichi a dovere

    🙂 🙂 🙂 :-):-)

    • Giorgio scrive:

      Caro mio…
      Ti sembra il caso di “parlare di corda in casa dell’impiccato” ?
      Intendo dire : non sono sicuro che riusciremmo a pareggiare quel che possono promettergli “quegli altri” 🙁

  210. mareintempesta scrive:

    Effettivamente Giorgio…

    Nel frattempo Zazzaroni dice che

    “tra Milan e Inter non ho preferenze,preferivo il Napoli, ma se vince il Milan non sarebbe male”

    Fenomeno 🙂

    E la cosa piu’ forte, si fa per dire,e’ che pensa pure di mostrarsi equilibrato e non si rende neanche conto di quello che dice

  211. Gubella scrive:

    L’Atalanta, intanto, potrebbe avere voglia di vincere domenica prossima.

    • Giorgio scrive:

      Già, ma il Verona no 🙁
      Le coppe le giocano le prime 7, in pratica, e le vittorie di Lazio e Atalanta, più lo scontro diretto Fiorentina-Roma…chiudono in pratica le motivazioni con 3 partite di anticipo.
      Insomma : come potevamo fare noi, nonostante bologna, genoa e torino, se avessimo vinto quel maledetto derby e col sassuolo 🙁 🙁 🙁

  212. Fortebraccio scrive:

    Cagliari molto motivato.
    Noi ci giocheremo dopo aver disputato i supplementari con la Juve e aver perso la coppa Italia.

    ‘notte

  213. Francesco 70 scrive:

    Il Verona non scenderà in campo. Hanno già perso ancor prima di giocare. A questo punto, per evitare inutili affanni, non sarebbe meglio dargliela vinta a tavolino?
    Il divario sarà sin da subito così ampio che pioli farà già i 5 cambi nel primo tempo, lanciando tutti esordienti.

  214. mareintempesta scrive:

    La Juventus giochera’ Lunedi prox noi Domenica
    secondo quale criterio ?

  215. Fortebraccio scrive:

    Se la salernitana avesse vinto oggi è con l’atalanta avremmo trovato un Cagliari già retrocesso e una Samp già salva.

  216. Fortebraccio scrive:

    Verona – Milan 1-6

    ‘notte

  217. Oannes scrive:

    Ero fuori città. Rientrando ho visto orde di tifosi gonzi avvicinarsi allo stadio..
    Ora sono a casa e non so se avrò il coraggio di guardarla alla TV..
    Avrei preferito andare allo stadio.
    Ma dare i miei soldi all’Hellas e ai suoi tifosi destrorsi..anche no.

  218. Fortebraccio scrive:

    Non c’è partita.
    Il gol è nell’aria

  219. neroazzurro-rosso scrive:

    Io mi guardo il gp di Miami, che vadano a fare in culo i zozzoneri e i fasci veronesi.

  220. Militus scrive:

    Avete anche voi l’impressione che un paio di difensori del Verona stiano giocando in modo, per così dire, “disinteressato” ?

  221. Giorgio scrive:

    Mi guardo anch’io la F1.
    A più tardi.

  222. Francesco 70 scrive:

    Non la guardo, tanto è inutile.
    Campionato finito da un pezzo.

  223. Lothar scrive:

    Soliti culattoni al 48′ di kulo ma vaffan…

  224. Lothar scrive:

    E comunque bravo Verona, c’è da dire che la merde zozzonere non buscavano da 8 partite mi pare.
    FORZA VERONA FORZA!!!!!!!

  225. Fortebraccio scrive:

    Nella ripresa dilagheranno.

  226. Militus scrive:

    Dilagheranno al 96°, come al solito

  227. aquilino scrive:

    Questa volta dilagano pure prima.

  228. Francesco 70 scrive:

    Non c’è mai stata alcuna speranza. Campionato finito col derby. Il Verona è troppo poca cosa, loro forti e motivati.
    Che speranze avremmo mai potuto avere?

  229. aquilino scrive:

    Già, così è. Mi fa rabbia perché vincerà una squadra che non ha mai dimostrato alcuno strapotere né ha mai divertito. Ma ha brillato solo grazie ai singoli. Come il real, per fare un’analogia. Forse è l’anno di Carletto e dei suoi amichetti. Ma non per questo sarò incazzato di meno, ufffff

  230. Fortebraccio scrive:

    Game over.
    Ci rivediamo a settembre
    Buona estate a tutti.

  231. Oannes scrive:

    Per fortuna avevo deciso di guardare un episodio di Hercules Poirot

  232. Militus scrive:

    In tre derby li abbiamo dominati inutilmente. Purtroppo era meglio vincere quelli (o almeno uno dei due) di campionato, invece che quello di Coppa Italia.

    • Giorgio scrive:

      +1
      Verissimo, avevo scritto la stessa cosa.
      Ma…non è finita finché non saremo a -3 😀
      Buonanotte (son curioso di leggere Settore).

  233. Francesco 70 scrive:

    È finita da un pezzo. La dea è cotta.

  234. Sabaudo scrive:

    Suvvia. Non disperate. Il calendario vi è amico. Il milan non vincerà 2 partite. Voi si.

  235. Fortebraccio scrive:

    Anche se non avessero vinto, non sarebbe cambiato nulla.
    Noi abbiamo la finale mercoledì e poi andremo a Cagliari.

  236. giardinero9cruz scrive:

    C’è poco da dire, vittoria autorevole e meritata dei cugini di campagna in quel di Verona.

    Questo BBilan è cresciuto rispetto all’anno scorso, anche in molte individualità: Tonali e Leao su tutti, ma non solo.

    Resta l’ostacolo Atalanta, il Sassuolo non lo considero. Ormai possono perderlo soltanto loro.

  237. mareintempesta scrive:

    Piaccia o meno a questo punto dobbiamo metterci in testa che la partita’ piu’ importante di queste ultime 3 e’ quella di Mercoledi prossimo che vale un trofeo, meno importante ovvio,ma vale un trofeo.

    Togliamoci di dosso i pensieri del campionato, ormai quasi andato, e concentriamoci per Mercoledi contro i gobbi.

    Diventa fondamentale vincere Mercoledi per la stagione che abbiamo fatto, diventerebbe davvero pesante perdere,un doppio colpo in pochi giorni contro le avversarie storiche per la stagione fatta sarebbe troppo crudele.

    Con la coppa italia tutto sommato la stagione, pur con i rimpianti che sappiamo, sarebbe positiva.

  238. Lothar scrive:

    +1 a Giorgio,
    non si molla, fino on fondo,
    coppetta compresa, contro quelli la poi,
    assume ulteriore valore,
    buonanotte bbbilanuventini mmmerda!

  239. Enzo scrive:

    Alla fine del girone di andata la classifica recitava:
    Inter 46 punti – milan 42
    Poi , a partire dal famigerato derby (24^ giornata) e fino alla 30^ giornata, la nostra squadra ha guadagnato solamente 7 punti contro i 17 del milan.
    Alla 30^ giornata la classifica era la seguente:
    milan 66 – Inter 60
    Poi c’era stata la possibilità di sorpassare i rossoneri con il recupero nella partita con il Bologna e sappiamo tutti come è finita…
    Per quanto mi riguarda, il campionato lo abbiamo perso lì.

  240. Lothar scrive:

    Per quanto mi riguarda,
    non lo abbiamo ancora perso.
    Anche se almeno oggi i zozzoneri
    han finalmente fatto una prestazione decorosa, io ribadisco,
    non é ancora finita.

    • Giorgio scrive:

      @Lothar, io ne ho visto solo uno spezzone dal 65.mo in poi, e mi sono sdegnato nel vedere come perdevano tempo.
      Niente mi fa cambiare opinione rispetto ad altre volte che li ho visti : una squadra mediocre, più fortunata che tecnica.
      Vediamo.
      Ora devo dormire, perché domattina si parte presto 🙁
      Bonne nuit tout le monde.

  241. Lothar scrive:

    Buongiorno,
    @Giorgio, l’ho vista fino all’ 1:2, poi ho desistito dalla sofferenza, si capiva come sarebbe finita, e i zozzoneri fino ad allora avevano dimostrato forza, altroché (sich), come non era mai capitato quest’anno, almeno le volte in cui li avevo visti io.
    Non si molla, anyway, forza talanta e intanto noi pensiamo a fare il nostro,
    Mandi

  242. Lothar scrive:

    E il Verona si é ben comportato, ma si vedeva nelle espressioni dei giocatori che una squadra lottava per qualcosa di importante e l’altra no..

    • Militus scrive:

      Lothar, il Verona nel complesso ha giocato al calcio, ma alcune perplessità restano. Mi riferisco, per esempio, al primo gol di Tonali, poi annullato, in cui il difensore sembra faccia di tutto per togliersi di mezzo. E anche sul gol del pari nel recupero, farsi saltare così da Leao sulla linea di fondo è inconcepibile, qualsiasi difensore sa bene che basta una semplice spallata per salvarsi almeno in corner.

  243. Javier + scrive:

    ma si dai è chiaro che come in tutti i finali di stagione le motivazioni alterano di molto le forze in campo, solo noi siamo riusciti a far diventare una gara del cazzo di Bologna la madre di tutte le battaglie, tanto da distogliere i pensieri del suo allenatore da quanto di più caro stava rischiando in quel momento per riparare il torto di cercare di vincerla a tavolino (sic… vabbeh andiamo oltre…).
    Le motivazioni dicevo, possono essere alterate solo dalla paura e per il momento i cacciaviti non sono andati in crisi, bravi loro, mancano però ancora 2 partite perchè non giocarle?
    A proposito le partite per noi sono 3 e adesso testa a mercoledì, spero tanto nel rientro di Bastoni.

    • Giorgio scrive:

      Come SPESSO mi avviene (eheheheheh…) non sono d’accordo.
      La partita di mercoledì – sia pure con una coppa in palio e contro un’avversaria di rara antipatia – è un rischio molto maggiore per noi (in termini di stress psico-fisico) che per loro, e rischia – per più motivi – di farci perdere entrambi gli obiettivi.
      Tra i due, ancorché quasi impalpabile, scelgo ancora di correre per lo scudetto, piuttosto che per la coppa Italia. Poi, se va male, amen. Mal che vada…ho vinto una supercoppa e sono arrivato in fondo a entrambi i trofei italiani. Oltre ad aver vinto negli ottavi a Liverpool, mentre i cugini hanno fatto…quanti punti ? in sei partite di Champions 😀
      la Roma perse lo scudetto a causa di una partita alla penultima (Roma-Lecce 2-3) e vinse la coppa Italia.
      Ecco…mi piacerebbe che…
      Buona giornata a tutti, in primis al mio amico Javier + 🙂 🙂 🙂

  244. Javier + scrive:

    se mi è rimasta una cosa di Mou e di quella squadra fantastica è che i calcoli son fatti per tifosi e allenatori timorosi, i vincenti mettono sempre la formazione migliore per portarsi a casa TUTTO, loro, i vincenti, sono forti del fatto che quando costretti sono in grado di mettere dei rincalzi e caricarli a molla in una maniera tale che rendono piu dei titolari (ricordate il “bambino” o Mariga, ma quando mai ha più giocato a quei livelli Mariga??!!). Questo purtroppo è quello che è mancato a noi quest’anno, far rendere in maniera adeguata i rincalzi, e su questo pur mantenendo saldi i tanti aspetti positivi non posso che rimproverare Inzaghi di non aver fatto un lavoro eccelso come motivatore.
    E comunque mercoledì si gioca con la migliore formazione e chi entra tiri fuori il 200%

  245. Lothar scrive:

    Non credo, caro Giorgio, che,
    comunque vada,
    la finale di C.I. lascerà particolari scorie psicologiche.
    Per quelle fisiche, c’è tempo per recuperarle, son giovanotti sani e reattivi.
    Ne abbiamo abbastanza per giocarci tutte e tre le partite a tutta,
    perché si, tra coppa e scudo ho fatto una scelta,
    andiamo a prendercele tutte e due!!!

    • Javier + scrive:

      Anche perchè, nella malaugurata ipotesi che i cacciaviti vincano il campionato, vincere la coppa italia e asfaltarli in supercoppa già metterebbe in chiaro le basi per la prossima stagione.

  246. Militus scrive:

    Credo che Javier abbia centrato il punto quando dice “caricarli a molla”. Mou e Conte erano maestri in questo aspetto motivazionale e gran parte dei loro successi si è basata proprio su come riuscivano a “caricare” il materiale che avevano a disposizione. Inzaghi questo materiale lo fa giocare forse meglio ma credo abbia delle lacune dal punto di vista motivazionale. E’ giovane e forse è anche una questione di carisma. Se intende andare avanti con noi, migliorare nella gestione delle partite e nell’acquisire quello status che solo pochi nel suo campo possono avere, dovremo dargli tempo.

    • Javier + scrive:

      Anche perché dalle intenzioni che ha palesato la proprietà credo che per l’anno prossimo sarà già un miracolo se l’11 base manterrà questo livello di qualità, la panchina è matematico che rimarrà molto al di sotto della panchina auspicata da una big.

    • gibson3 scrive:

      Esatto Militus,
      questa è l’unica cosa che mi fa incazzare di Inzaghi riguardo la gestione di questo finale di campionato.
      Ovvio che del senno di poi…. però sono sicuro che con Conte, col Bologna erano tre punti secchi. Non so se dipenda da una sua forma mentis, dal carattere , da cosa, ma quella partita doveva essere nostra. E tutti lo sapevano. Chiaro anche che la squadra non riesce a subire certe pressioni, e qui ritorna l’allenatore.
      Poi il campionato l’abbiamo perso nel derby, nè rimprovero Inzaghi di altro, purtroppo quell’ X factor o ce l’ hai o non ce l’hai.

      Per il finale di stagione, stante il mio REALISMO caratteriale, non nutro nessuna fiducia, mi spiace anche quando leggo sui social, tifosi incazzatissimi contro chi, come me, osa dubitare di ciò ed additati come una sorta di “traditori” della fede.
      Perciò mi scuso con i presenti, mi viene in mente @Giorgio , se non riescono a convincere.
      Ovvio che se dovessi essere smentito, e sottoscrivo qui a futura memoria, offro i famosi (ed unici) arrosticini abruzzesi a n.10 bloggers qui regolarmente censiti !

  247. TOTO scrive:

    @Giorgio la differenza tra finale di coppa e scudetto è che la prima dipende solo da noi.
    Il campionato invece no.
    Sarebbe errore imperdonabile tralasciare il primo obiettivo per qualcosa che un arbitro poco o troppo zelante o due squadre appecorate ti possono sottrarre, con o senza scasso, con o senza destrezza. 🤣🤣

    A M A L A

  248. ErnesTO'O³ scrive:

    I gonzi non vinceranno entrambe le partite, questo è sicuro.
    Ergo, fare 6 punti nelle ultime due, please.

    Per quanto riguarda la partita con i ladri, la designazione di Valeri e Di Paolo al Var mi lascia perplesso, ma tant’è.
    Ma una finale è una finale e va comunque onorata.

    Onore e Coraggio.

    Forza Inter, e suning merda.

    • Javier + scrive:

      Sottoscrivo dalla prima all’ultima parola, specialmente le ultime due.

    • daniele fc scrive:

      Si ma non serve neanche le vincano entrambe , hanno ormai doppio paracadute con atalanta , il pareggio e se non dovessero pareggiare hanno anche speranza Cagliari , dunque giocheranno con la sigaretta

      • daniele fc scrive:

        c’è da aggiungere che Bilan contro le squadre che giocano , va meglio rispetto alle squadre medio piccole che si chiudono

  249. Giorgio scrive:

    Bene.
    Sono lieto di vedere che – a differenza di alcuni dei nostri – qui sul blog siamo tutti abbastanza “carichi”, a giudicare da come mi avere (ELEGANTEMENTE, sia chiaro) mandato a spigare su quel che scrivevo 😀 😀 😀
    Inutile dire che anch’io preferirei vincere tutto, ma rispetto a ErnesTO’O³ sono più “pignolo” : purtroppo non importa che non le vincano entrambe, ma…se ne vincono solo una e pareggiano l’altra… 🙁
    Riguardo alla coppa Italia, poi…si lo so, ci sono “storiche” implicazioni di tifo, è comunque prestigiosa, poi giochi di sicuro la supercoppa etc. etc. …ma…se uno juventino fa male a Lautaro o a Brozo o a Skriniar, che sono i nostri tre punti di “spina dorsale” indispensabili ?!?!
    E qui gli “sgrat” si sprechino 😉
    Vado a mangiare un boccone. Leggerò con attenzione i vostri insulti tra un’oretta 😀

  250. Dawide scrive:

    Stamattina sono passato qua dietro, dove crescono solo delle gran ortiche.
    In mezzo c’era un mucchio di roba buttata lì.
    Tante cose erano ormai arrugginite. Qualcosa luccicava ancora.
    Ho visto bene una Coppa Uefa a testa in giù… c’era uno scudetto in mezzo ai rovi. Hanno lasciato lì dentro anche qualche semifinale di prestigio.
    Se qualcuno passa a tagliare, chissà quanta roba viene fuori ancora.

    Quasi quasi mi piazzo lì davanti e se vedo ancora qualcuno che butta alle ortiche degli scudetti o delle coppe gli do un calcio nel culo e gli insegno l’educazione.
    Che c’è gente che quegli scudetti lì li metterebbe in bella vista sulla mensola.

  251. Militus scrive:

    Bella Dawide, scommetto che era tutta roba buttata ma non rubata. Mi viene in mente una mitica battuta del grande Peppino Prisco dopo uno Juve-Inter: “Il rigore negato? Non è stato assolutamente un furto, in realtà si è trattato di ricettazione”.

  252. Giorgio scrive:

    @Gibson3 : ciao, diavoletto ! 😉
    E’ sempre un piacere leggerti.
    Non mi viene però in mente QUANDO mi sarei scagliato contro qualcuno.
    Mi guardo bene – anzi – dall’entrare in polemica anche con chi spesso esprime concetti con cui sono in dissenso assoluto, proprio perché “tiro diritto per la mia strada” e la fine del torneo ci dirà chi aveva ragione (intendiamoci : anche qui NON c’è polemica, ma solo un’oziosa chiacchiera da bar o se preferite “da ombrellone”), se gli ottimisti, i pessimisti o… i realisti, tra i quali mi professo e vorrei essere conteggiato anch’io, dato che non ho espresso speranze, ma solo un banalissimo e perfettamente riscontrabile calcolo aritmetico.
    Ti dirò – anzi – che sono preoccupato per l’eventuale ingratitudine che sarei costretto a mostrare qualora – ma non succede, eh ? non succede… – i nerazzurri di imitazione vincessero a S. Siro. Si, perché comunque non mi sarebbero simpatici ne’ la squadra ne’ l’allenatore, ecco 🙁
    Ciaooooooo 🙂 🙂 🙂

    • gibson3 scrive:

      @Giorgio

      no, no non era assolutamente riferito a te !! ci mancherebbe, non ci penso minimante a considerarti uno stalker o un fustigatore.

      Mi riferivo a chi sui social si inalbera e si erge al detentore di una sorta di “purezza nerazzurra”, se per caso non credi alla loro (quasi) certezza di vincere lo scudetto solo perchè, a ragione o torto, ritieni la cosa non fattibile.
      Poi ripeto, spero vivamente di sbagliarmi clamorosamente, e rimetto in palio la mia cena di arrosticini abruzzesi se dovese succedere ! magari !!

      Per fortuna questo è un blog di tifosi veri, non di talebani.

  253. neroazzurro-rosso scrive:

    Tutto vero e giusto su ciò che si scrive, o dice, sul carattere trasmesso da Conte e Mourinho ai propri giocatori però…in campo ci vanno undici ragazzotti in mutande a prendere a pedate e testate il pallone cercando di metterla dentro più volte possibile.

    Se durante il campionato commetti “sciocchezze” tipo: sbagliare un rigore, passare la sfera al tuo portiere controllato da un paio di avversari, dolersi (e restare a terra invece di alzarsi) del fatto che ti hanno, a tuo dire, commesso fallo, sbraitare verso i tuoi compagni se non ti passano la palla ed altre minchiate simili, un buon allenatore può, invero, farci ben poco, la frittata l’hai già belle che fatta, devi solo guardarti in faccia e dirti: “Sei proprio un pirla!”.

    Certamente la papera di Radu peserà a fine campionato (a lui resterà sul gobbo molto più a lungo) ma la poca animosità mostrata in alcune partite mi lasciano dubbi sulla tenuta di questi bimbi minchia, sempre pronti a batter cassa e meno dall’essere orgogliosi dei colori che indossano.

    Vediamo cosa combineranno i diversamente nerazzurri, stante il fatto che, da parte nostra, le si debba vincere tutte e poi si vedrà.

    AMALA.

  254. Jamesscott scrive:

    Per prepararmi alla finale con la Juve sono andato a vedere su you tube le immagini del precedente Juve inter di coppa italiadel 1965.. e sorpresa delle sorprese, sono venuto quindi a sapere che la juve ha vinto grazie ad una papera clamorosa di Sarti, lo stesso che due anni dopo ci fece perdere uno scudetto praticamente vinto, lo stesso che è l’inizio di una mantra per noi tifosi Sarti, Burgnich, Facchetti…

    I portieri le papere le fanno ogni tanto, anche i miti, figuriamoci i Radu

  255. ErnesTO'O³ scrive:

    Io non parlo di paracadute gonzo dei quattro punti.
    Tanto, signori, perderlo di sei punti e perderlo a pari punti, sempre perso sarebbe.
    Io conto che una delle due la perdano, e lo psicodramma che ne seguirebbe.
    Le mie rughe ed i miei cappi bianchi mi dicono che un 5 maggio può esserci per tutti.
    Certo che tu devi fare il tuo, ed aspettare.

    Come a biliardo, il tiro si giudica a palle e pallino ferme.

  256. giardinero9cruz scrive:

    Condivido quanto scritto da Javier, Militus e altri, sulle carenze motivazionali di mister Inzaghi. A sua discolpa va detto che Conte e Mou hanno avuto carta bianca sugli acquisti, senza dover subire smobilitazioni nel mercato estivo.

    L’Inter attuale gioca anche meglio di quelle del passato, ma nei momenti topici talvolta manca la giusta determinazione e non sono accettabili partite come quelle di Bologna o approcci come quello di venerdì con l’Empoli.

    Detto questo, l’Inter di Inzaghi si gioca tutto in 3 partite che possono portare ad uno storico Triplete italico, oppure possono farci chiudere una stagione anonima, con la sola Supercoppa in bacheca.

    Tutto in 12 giorni, tutto in 3 partite in cui vanno assolutamente schierati i migliori, concentrati e “caricati a molla”, vero Simone?

    • Giorgio scrive:

      Dai, giardinero…
      Anonima è una parola ingenerosa.
      Stagioni anonime ne abbiamo avute diverse, nei 10 anni passati.
      Se avessimo avuto un secondo o un terzo posto, anni fa, ci saremmo lustrati gli occhi e dati di gomito 😉
      Diciamo che oggi siamo piacevolmente un po’ “viziati” da questi ultimi anni.
      I cinesi non avranno certo comprato Messi, Neymar e Mbappè, ma…io non ho dimenticato il passato decennio.
      Non lo rimpiango di certo, ma…me lo ricordo dolorosamente bene.
      E intanto la viola ha vinto e ha “accorciato” la lotta UEFA.
      Speriamo che i nerazzurri d’imitazione se ne accorgano 😉

      • giardinero9cruz scrive:

        Ciao Giorgio…
        Confermo anonima. Se dovessimo chiudere solo con la Supercoppa, sarebbe una grossa delusione.

        Abbiamo fatto ottime partite, facendo vedere il calcio migliore, mostrando di essere superiori al BBilan.

        Pertanto faccio fatica ad accettare di arrivargli dietro, rinunciando alla seconda stella.

        Ma non è ancora finita…

  257. Francesco scrive:

    La verità è che sono parecchio frustrato nel vedere svanire così la 2° stella e vedere festeggiare proprio quelli là…..
    …. e forse ho esagerato un po’ nel razionalizzare! 😀

    CONFRONTO ANDAMENTO INTER – MILAN
    Ho elencato i momenti decisivi del campionato, con il risultato, la
    differenza punti in classifica e le obiettive possibilità di scudetto:

    12° N con Milan e loro N con Inter Inter 25 Milan 32 -7 30-70%
    13° V con Napoli e loro P con Fiorentina Inter 28 Milan 32 -4 50-50%
    14° V con Venezia e loro P con Sassuolo Inter 31 Milan 32 -1 70-30%

    Il Milan era partito fortissimo e dopo 12 giornate aveva fatto 10 V e 2N ed
    era favorito per lo scudetto con +7 nei nostri confronti. Ma subito dopo
    sono entrati in crisi e i pronostici si sono ribaltati, anche perché noi
    abbiamo chiuso il girone d’andata con 7 vittorie di fila e con +4 su di loro!

    18° V con Salernitana e loro P con Napoli Inter 43 Milan 39 +4 80-20%

    Alla 23° lo scudetto sembrava ormai nostro con +4 e con una partita in meno*.
    Ma dalla 24° alla 26° siamo entrati in crisi perdendo il derby e facendo 1
    punto in 3 partite. Tuttavia le nostre possibilità di scudetto sono rimaste
    quasi intatte, in quanto siamo rimasti a -2 con * e pochi credevano veramente
    nei rossoneri.

    23° V con Venezia e loro N con Juventus Inter 53* Milan 49 +4 90-10%
    24° P con Milan e loro V con Inter Inter 53* Milan 52 +1 70-30%
    25° N con Napoli e loro V con Sampdoria Inter 54* Milan 55 -1 70-30%
    26° P con Sassuolo e loro N con Salernitana Inter 54* Milan 56 -2 70-30%

    Dalla 27° alla 36°, cioè nelle successive 10 giornate, entrambe hanno fatto
    7V e 3N e il distacco è rimasto invariato (escludendo il recupero della 20°).
    In questo lasso di tempo le possibilità di scudetto sono inizialmente scese,
    poi aumentate ed ora diminuite decisamente perché abbiamo sprecato il recupero
    della 20° e perché ormai mancano solo 2 giornate alla fine.

    27° N con Genoa e loro N con Udinese Inter 55* Milan 57 -2 70-30%
    28° V con Salernitana e loro V con Napoli Inter 58* Milan 60 -2 60-40%
    29° N con Torino e loro V con Empoli Inter 59* Milan 63 -4 50-50%
    30° N con Fiorentina e loro V con Cagliari Inter 60* Milan 66 -6 40-60%
    31° V con Juventus e loro N con Bologna Inter 63* Milan 67 -4 60-40%
    32° V con Verona e loro N con Torino Inter 66* Milan 68 -2 70-30%
    33° V con Spezia e loro V con Genoa Inter 69* Milan 71 -2 70-30%
    34° V con Roma e loro V con Lazio Inter 72* Milan 74 -2 60-40%

    20° P con Bologna Inter 72 Milan 74 -2 40-60%

    35° V con Udinese e loro V con Fiorentina Inter 75 Milan 77 -2 30-70%
    36° V con Empoli e loro V con Verona Inter 78 Milan 80 -2 20-80%

    Questa è solo una “previsione” basata su dati “oggettivi” segretissimi! 😀

    37° V con Cagliari e loro V con Atalanta Inter 81 Milan 83 -2 10-90%
    38° V con Sampdoria e loro P con Sassuolo Inter 84 Milan 83 +1 100-0%

  258. Francesco scrive:

    OTTIMISTI E PESSIMISTI
    Credo di essere stato abbastanza obiettivo nell’indicazione delle % scudetto
    le quali si basano anche sulle quote scommesse indicate dai migliori broker
    che a loro volta sono calcolate su dati molto oggettivi!
    Poi ovviamente in base al proprio grado di ottimismo o pessimismo ciascuno gli
    somma o sottrae un certa percentuale variabile fra il 10-30%, alterandole in
    modo abbastanza significativo.
    Io personalmente sono sempre stato consapevole delle possibilità oggettive di
    scudetto ma essendo ottimista per natura sono sempre portato a vederci un
    10-15% in più! Certo rispetto chi la vede diversamente da me, per esempio chi
    è ancora più ottimista di me o al contrario chi è super-pessimista ed è invece
    abituato a togliere un 30% di possibilità alle quote oggettive. L’importante è
    essere consapevole che nessuno ha a priori la verità in tasca!

  259. Francesco scrive:

    RIMPIANTI E SPORTIVITA’
    Si può rimpiangere la sconfitta nel recupero col Bologna e l’errore di Radu che
    ci ha dato il colpo di grazia in una partita che ci siamo molto complicati per
    colpa nostra. Certo se avessimo vinto quella e le ultime 2 partite avremmo
    fatto 9 vittorie di fila e questo non rientrerebbe certo nella normalità.
    Voglio dire che in realtà si può rimpiangere fino ad un certo punto visto che
    la possibilità di sbagliare 1 partita su 9 è statisticamente altamente probabile.
    Si può rimpiangere il pareggio a Genova perché eravamo nettamente superiori
    e abbiamo pagato la frenesia (come a Bologna) che è sinonimo di paura e
    insicurezza. Con questa non meriti certo di vincere.
    Si può rimpiangere la sconfitta col Sassuolo, non per la stanchezza post
    Liverpool, ma per il cattivo approccio che, come abbiamo visto con l’Empoli, è
    un nostro grosso difetto! Esso è sinonimo di presunzione e anche con essa non
    meriti assolutamente di vincere.
    Si può rimpiangere molto di più il derby, perché anche solo con un pareggio,
    avremmo avuto un punto in più, loro ne avrebbero avuti due 2 in meno e
    saremmo stati in testa, inoltre lo scontro diretto che sta pesando moltissimo,
    sarebbe stato pari e anzi a parità di punti avremmo vinto lo scudetto noi per
    differenza reti. E questa secondo me sarebbe stata una forma di giustizia,
    visto che siamo di gran lunga il miglior attacco e la miglior difesa!
    Purtroppo in quell’occasione, così come nel derby d’andata abbiamo dominato
    ma siamo stati troppo presuntuosi sottovalutando le loro possibilità di
    recupero perdendo quello di ritorno e abbiamo rischiato di perdere alla fine
    anche quello dell’andata (palo di kessie).
    Il fatto di aver vinto nettamente quello di Coppa Italia ci dimostra ancora di
    più che eravamo più forti e che quindi l’abbiamo proprio buttato noi!
    Tutto questo secondo me purtroppo fa meritare lo scudetto a loro!

  260. Francesco scrive:

    PROGETTO
    Quando 2 squadre dopo 9 mesi di campionato e 38 giornate arrivano alla fine
    con un distacco di 2 punti o forse addirittura alla pari significa che lo sono
    veramente! Ma se tutti obiettivamente dicono che siamo più forti noi da molti
    punti di vista perché la classifica non dice questo? La differenza reti per
    esempio lo dice chiaramente: +47 noi +37 loro e non è poco! Noi abbiamo 31 gol
    subiti come loro e 78 gol fatti rispetto ai loro 68. Come è possibile che ciò
    non ci abbia portato un vantaggio di punti? La prima risposta che mi viene è
    che basta togliere a noi i due 5-0 alla Salernitana e siamo esattamente pari!
    Però anche il Milan ha fatto delle goleade quindi la questione non si può
    liquidare troppo velocemente. Per esempio molti stanno facendo notare le tante
    vittorie di cortissimo muso (1-0) dei rossoneri con grandi dimostrazioni di
    solidità. Dall’altra parte vediamo i nerrazzurri incapaci di gestire alcun tipo
    di vantaggio e capaci di soffrire anche partendo dal 2-0 (verona, spezia,
    udinese), 3-0 (roma, milan in coppa), solo guardando le ultime partite, e capaci
    anche di perderle (Bologna), con l’aggravante di essere passati subito in
    vantaggio. La verità è che il Milan si è dimostrato semplicemente più organizzato,
    più efficiente e più efficace, ed è riuscito a gestire meglio e risparmiare le
    energie fisiche e soprattutto quelle nervose sia nell’arco delle singole partite
    sia nell’arco del campionato. Credete che ribaltare a quel modo una partita dallo
    0-2 al 4-2 come quella con l’Empoli poi non la si paghi dal punto di vista nervoso?!
    In questo senso ciò che ha fatto la differenza è stato il progetto che il Milan ha
    portato avanti con Pioli da 3 anni, mentre l’Inter ha appena cominciato con Inzaghi.
    E’ vero che Conte aveva dato una base buonissima ma non bisogna dimenticare a
    questo proposito tutti i cambiamenti in rosa dettati dalla proprietà Suning che
    hanno stravolto la squadra in estate!
    Avete mai sentito il detto: “squadra che vince non si cambia” credo che abbia un
    importante fondo di verità!

  261. Javier + scrive:

    Francesco non ti tenere tutto dentro, dicci 2 parole ☺️☺️

    Signori stiamo divagando, tra meno di 48 ore dobbiamo incontrare Voldemort nella camera dei segreti, stiamo sul pezzo!
    Poi pensiamo al resto.

  262. denny scrive:

    Francesco, scusa se sono un po’ rinco, ma non sei lo stesso Francesco 70 compagno di gufate di Fortebraccio? 🤔 Cmq notevole la tua analisi statistica… io molto più prosaicamente mi limito a osservare che l’atalanta è in piena lotta per un posto in europa, quindi non credo che si scanserà, ma è anche in un momento non proprio brillantissimo, quindi potrebbe tranquillamente perdere lo stesso, poi il cagliari è addirittura in zona retrocessione, quindi è sicuro che giocherà alla morte (come in teoria dovremmo fare anche noi) ma chissà se è meglio affrontare una squadra con l’acqua alla gola o una “spensierata”? Troppi dubbi e interrogativi, vado a dormire va

    • Francesco scrive:

      Infatti, sono un altro Francesco diverso da Francesco 70 ma quanto a gufate non
      scherzo neppure io! 😀

      • denny scrive:

        Benissimo, gufare è una cosa seria! 😀 Però potreste differenziare un po’ più i vostri nick per non confondere i rimbambiti tipo me? Anzi quasi quasi anch’io mi rinomino “denny 71” (così Giorgio la smette di considerarmi “gggiovane”)

        • Giorgio scrive:

          Essendo stato io in classe col fratello minore di Garibaldi… Ti posso a buon diritto considerare “gggiovane” 🙁
          (e io ero pure ripetente 🙁 🙁 🙁 )
          Sei del ’71, eh ? Ci dovrebbe essere un qualcosa…che so…un censimento…che impedisca ai ragazzini di scrivere dove sono gli anziani.
          Un po’ di rispetto, che diamine, se non per il ruolo…almeno per l’età 😀

  263. TOTO scrive:

    No, direi che sono due “Cicci” diversi. 🤣🤣🤣

  264. Giorgio scrive:

    @giardinero9cruz : sarò IMBELVITO anch’io se dovessimo arrivare dietro quella raccogliticcia formazione.
    Discutevo soltanto sull’uso dell’aggettivo, ecco.
    Anonimo sarà certamente il campionato dei gobbi, ad esempio (no, mi correggo : TUTTA la loro stagione), o delle romane (sia pure con unua finale di Conference per Mou), o di altre, ma noi…
    Siamo stati sempre tra i primi, abbiamo vinto la supercoppa, abbiamo vinto a Liverpool e…non so come andrà a finire il resto. Il tutto – ma non è per essere testardo o piccato, credimi – con una squadra ed un allenatore che ad agosto (basta leggere i NOSTRI interventi di allora, mica quelli dei giornalisti o dei tifosi avversari) ispiravano pianti e gramaglie (non sapevo quando usare “gramaglie”, se no…).
    E ora, come scrive a volte Lothar…vamos a ganar !
    Buona giornata a te e a tutti (riunione di routine alle 11…e non so ancora SE e DOVE potrò mangiare qualcosa 🙁 ).

    • Giorgio scrive:

      “unua finale”…
      Uhhmmmm…magari in portoghese si dice “unua finale… e posso fingere di aver voluto imitare Mou… 🙁

  265. Il sabaudo scrive:

    Nessuno parla del tuffo di barella. Eppure è stato bellissimo. Teo impara dai cugini come si fa.
    È stato poi ammonito per simulazione ?

  266. TOTO scrive:

    La differenza sta nel fatto che a Barella NON è stato dato il rigore.
    Ai vari cuadrado chiesa e compagnia bella li hanno sempre dati.
    Porta via il culo di qua, che fai più bella figura.

    • Il sabaudo scrive:

      Un tuffo plastico che raramente si vede. Meritava un rigore? Si
      Io gli ho dato come voto 9. Coefficiente di difficoltà 3.1

      Ps il ragazzo potrebbe avere un futuro nel circo Orfei come acrobata.

  267. Von scrive:

    Leggo di tanti ottimisti. Firse sono troppo negativo io ma secondo me i trofei sono già stati assegnati dai burattinai. Noi supercoppa, gjuve coppa italia e milan scudo. Troppe cose che non sono tornate nelle direziini arbitrali di tutto l’anno. Strade tracciate dall’inizio. C’era chi sosteneva che il calendario ci favoriva. Direi l’esatto opposto. Ragazzi, giochi terminati.

  268. Giorgio scrive:

    Page not found 😀

  269. Dawide scrive:

    Dai, un po’ di sana dietrologia:
    a qualcuno non andava giù che l’Inter prendesse questo sensibile distacco dal milan nell’albo degli scudi… con la seconda stella in allegato poi.

  270. Gaetano scrive:

    La nostra seconda stella è diventata ormai … l’Isola che non c’è…
    Aveva ragione Edoardo Bennato ( 1980 – LP ” Sono solo canzonette”)
    Testo bellissimo, direi quasi commovente, ve lo trascrivo interamente.
    Penso che potrebbe diventare il “manifesto” degli “Interisti idealisti”…

    “Seconda stella a destra, questo è il cammino
    E poi dritto fino al mattino
    Poi la strada la trovi da te
    Porta all’isola che non c’è
    Forse questo ti sembrerà strano
    Ma la ragione ti ha un po’ preso la mano
    Ed ora sei quasi convinto che
    Non può esistere un’isola che non c’è
    E a pensarci, che pazzia
    È una favola, è solo fantasia
    E chi è saggio, chi è maturo lo sa
    Non può esistere nella realtà
    Son d’accordo con voi, non esiste una terra
    Dove non ci son santi né eroi
    E se non ci son ladri, se non c’è mai la guerra
    Forse è proprio l’isola che non c’è, che non c’è
    E non è un’invenzione
    E neanche un gioco di parole
    Se ci credi ti basta, perché
    Poi la strada la trovi da te
    Son d’accordo con voi, niente ladri e gendarmi
    Ma che razza di isola è?
    Niente odio né violenza, né soldati né armi
    Forse è proprio l’isola che non c’è, che non c’è
    Seconda stella a destra, questo è il cammino
    E poi dritto fino al mattino
    Non ti puoi sbagliare, perché
    Quella è l’isola che non c’è
    E ti prendono in giro se continui a cercarla
    Ma non darti per vinto, perché
    Chi ci ha già rinunciato e ti ride alle spalle
    Forse è ancora più pazzo di te…”

  271. Militus scrive:

    Gaetano, vediamo di farli incontrare questi Idealisti e questi Realisti, in fondo sono della stessa specie. Credo che anche per gli Idealisti la Coppa Italia si possa vincere, per la seconda stella, purtroppo dobbiamo essere Realisti.

  272. giardinero9cruz scrive:

    Per chiudere la disquisizione con Giorgio sulla definizione di stagione anonima, nel caso in cui chiudessimo solo con la Supercoppa in bacheca…

    È vero siamo stati a lungo protagonisti su più fronti, ma se alla fine non vinci e i trofei in bacheca non aumentano, negli annali questa verrà archiviata come una stagione non esaltante. Sono i trofei che fanno la storia.

    Quindi stagione anonima in riferimento ai risultati… ma c’è certamente un po di frustrazione in questa mia affermazione.

    Credevo davvero nella 2′ stella e farsi scurire lo scudo da quelli là fa girare parecchio gli ammenicoli!

    Cmq non è finita. Crediamoci ancora… amala!

  273. gianfba scrive:

    Noto che alcuni degli ultimi posts ci hanno portati al ’71 (anno di nascita di Denny e poi al ’80 (anno di uscita di Burattino senza fili).
    Magari il 2022 finisse sulla stessa lista…

  274. Francesco = Francesco89 scrive:

    Raccolgo il suggerimento di Denny e la sequenza vincente di gianfra e
    mi rinomino

    Francesco89

    perché lo scudetto dei Record fu qualcosa di memorabile e sia magari di buon auspicio per domani e Domenica!

  275. Lothar scrive:

    Buongiorno e buon
    Bjuvemerda a tutti !

  276. Francesco 70 scrive:

    Oggi perderemo con la juve.
    Il Milan vincerà lo scudo, ma non all’ultima giornata a pari punti con noi. No.
    Lo vincerà perchè, molto più semplicemente, sarà in grado di battere entrambe le squadre che si troverà di fronte di qui allo scontato finale.

    Tutto qui.
    Ah, se Di Marco avesse segnato quel rigore. Ah, se Lautaro avesse fatto lo stesso. Ah, Radu. E invece….

    Non mi interessa nulla che ad agosto eravamo a piangere perchè Lukaku ed Hakimi (ed Eriksen) ci avevano salutati.
    A febbraio potevamo ancora dominare il campionato.
    E invece…

    Ora il finale, amarissimo. Non ho voglia di mandare giù questo boccone.

    La juve ci renderà la pariglia. Prevedo neanche un tiro in porta e goal partita loro su rigore. Solo che a loro varrà un trofeo.
    A noi quella vittoria è servita solo per illuderci, e alla fine raccogliere nulla.

    Vabbè. La mia l’ho detta. Oggi son più pessimista del solito.

    • Giorgio scrive:

      E le cavallette ? Le rane ? Le acque che si tramutano in sangue ?
      O addirittura…Fortebraccio senza Internet ?
      Direi che è un quadro quasi ottimistico…

    • Von scrive:

      ++++
      Magari il solito “rigorino” oppure i soliti cartellini che restano nella tasca dell’arbitro. Impressione da esterno e tifosotto da bar. Loro molto più motivati e con più voglia di vincere. Parlo sia di juve cge di milan. Ripeto, sensazione da tifosotto che sono poco esperto di tattica e affini.
      Il ns mister ho l’impressione che non riesca a motivare nel modo giusto i giocatori, intendo anche sovra caricare mentalmente. Ma sono pessimista pure ii.

  277. Fortebraccio scrive:

    Juventus – Inter 2-0 d. t. s

    Infortunati:
    – Barella
    – Lautaro
    – Brozovic

    ‘notte

  278. Gaetano scrive:

    @Gianfba.
    Il 1980 è l’anno di “Sono solo canzonette” , all’interno del quale era ricompresa “L’Isola che non c’è” .
    “Burattino senza fili” invece è del 1977…( comunque, altro album bellissimo, capolavoro di Bennato!!).
    Tengo a precisare semplicemente perchè il 1977, se vai a controllare l’albo d’oro del Campionato ( ma penso sia sufficiente la tua memoria), è un anno che non c’entra nulla con i nostri amati colori…

    • gibson3 scrive:

      Le mie prime 12.000 lire per un disco !!

      Più che un disco per me ” Burattino ” è stato una sorta di iniziazione alla vita, al ragionamento, alla critica…

      Quest’estate sono stato ad un concerto di Bennato qui da me, palco sulla spiaggia , bellissimo , a ” Qaundo saria grande “. oggi come allora, piango.

      Ok fine delle mie cazzate.

  279. Gaetano scrive:

    @Militus
    Fratello, hai capito tutto in effetti… hai anche capito che il sottoscritto , sotto, sotto , è un convinto idealista e, tuttavia, (per la propria autodifesa, per non soffrire troppo… ) sta cercando di diventare realista…
    In fondo, chi sono i “realisti” ? Nient’altro che ex-idealisti che, con il passare degli anni, invecchiando, (nel frattempo, provando ogni tipo di delusione sulla propria pelle…) sono cambiati…

  280. ErnesTO'O³ scrive:

    Stasera tritiamo i goBBi, possibilmente in modo immeritato, dopo quattro pali e due traverse colpiti da loro, su un autogol al 95° di nasone killerini, una catarsi goduriosissima…
    Non succede, ma se succede…
    Poi vinciamo (vi prego) le ultime due, perchè il BBilan una LA PERDE.

    Poi, non cercatemi, non scrivetemi, e ricordatemi con affetto, perchè mi suiciderò con tre maialotte in casa (privilegiate cubane e brasiliane), e sarà una morte dolce…

    Non succede, ma se succede…

    • Giorgio scrive:

      Solo per esser precisi :
      il secondo “Non succede, ma se succede…” si riferisce ad uno scarso ottimismo di trovare tre signorine di buona disponibilità ?
      RSVP 😀

      p.s. : @Fortebraccio…proteggi/nomina anche Skriniar, per favore…

  281. Francesco89 scrive:

    Posso accettare di perdere la Coppa Italia, anche contro i gobbi, ma chiedo solo questo:
    1 – di rivedere la stessa Inter che ho visto sull’1-2 con l’Empoli, cioè con la voglia di andare oltre l’ostacolo, con la forza e la convinzione di ribaltare il destino, di spaccare tutto se c’è bisogno, come per esempio ho visto fare a Barella e Skriniar nei contrasti che hanno poi portato ai gol!
    2- di rivedere i giocatori che nell’ultimo derby d’Italia a Torino hanno combattuto come dei gladiatori, che hanno eretto un muro che non è stato scalfito e che senza tirare in porta hanno vinto, impedendo con i denti e con le unghie che quelli là potessero rovinare il nostro sogno.
    3- di rivedere un approccio alla gara ad alta intensità come nel derby di ritorno di Coppa Italia in cui i rossoneri sono stati travolti e tramortiti senza capirci nulla per almeno 20 minuti!
    4- di rivedere per 90 minuti il gioco spettacolare, fluido, rapido, di qualità, imprevedibile, con attese e improvvise accelerazioni, con scambi di prima e movimenti offensivi di tutti gli interpreti, con sovrapposizioni anche dei giocatori che meno ti aspetti, il gioco che ci ha permesso di essere considerati favoritissimi per quasi tutto il campionato.
    5- di rivedere l’estro di Lautaro, l’intelligenza di Dzeko, le illuminazioni di Calhanoglu, la maestria di Brozovic, le percussioni di Barella, l’universalità di Perisic, la potenza di Dumfries, l’eleganza di Bastoni, la concentrazione di Skriniar, l’elevazione di De Vrij, la leadership di Handanovic, la velocità di Correa (magari finalmente un suo gol), l’inventiva di Sanchez, la rapidità di Gosens, la duttilità di Darmian, la personalità di Vidal…, l’equilibrio di Inzaghi!
    6- di rivedere al massimo livello la fame di vittorie, la cattiveria, l’ambizione di primeggiare, la concentrazione, la voglia di non mollare nemmeno per un secondo, la motivazione verso il successo, la capacità di reazione, il desidero di entrare nella storia ed essere ricordati come Vincenti.

    Ripeto posso accettare serenamente la sconfitta a patto di rivedere tutto questo, non mi sembra di chiedere troppo o no?

    • Von scrive:

      Tutto vero. Ma leggo le dichiarazioni del ns mister “sarei disposto a perdere nuovamente punti del campionato per la finale”
      Fumare erba di cattiva qualità puó fare brutti scherzi. Da lincenziare prima delle ore 13 di oggi. Dopo queste dichiarazioni come affronti le partite.di camoionato, rimanengi

      • Francesco89 scrive:

        Secondo me voleva dire che giocare le coppe e andare sempre più avanti porta via inevitabilmente importanti energie fisiche e nervose e di conseguenza anche punti in campionato.
        E questo succede anche alle squadre più importanti d’Europa ma tuttavia è necessario dare priorità alle coppe perché questo porta inevitabile vantaggi a lungo termine sulla competitività e sulla crescita della mentalità della squadra, oltre che possibilità di rinfrescare l’albo d’oro.
        Purtroppo in alcuni casi, come questo, si rischia di perdere uno scudetto già vinto e fa malissimo, ma teoricamente è giusto così perché significa pensare in grande.
        D’altra parte non si poteva certo mandare la 2° squadra contro il Liverpool o contro il Milan in semifinale di coppa Italia!
        Poi già l’anno scorso inconsciamente siamo “voluti” arrivare ultimi nel girone di Champions per dedicarci al campionato ed era “giusto” perché era da 11 anni che non lo vincevamo, ma quest’anno si voleva qualcosa in più in Europa. Il Milan ha fatto quest’anno quello che abbiamo fatto noi l’anno scorso.
        Comunque questo tipo di scelte vengono prese dall’alto, cioè da Presidente e dirigenti, non certo dai giocatori o dall’allenatore, e solo in alcuni casi vengono cambiate nel corso dell’anno a secondo delle opportunità. Il campionato si poteva vincere lo stesso, bastava vincere a Bologna!

  282. TOTO scrive:

    Intanto la rube prende Pogba.
    Il bilan prende Origi.
    Noi vendiamo Lautaro.

    Tutto già visto, meglio letto.

    Che palleeeeee

    A M A L A

  283. Javier + scrive:

    Il milan ha venduto “per errore” i biglietti destinati all’atalanta a tifosi milanisti. Fare vincere il campionato a questa gente qua (avevano già limitato i tifosi viola) è davvero un bello spot

  284. Gaetano scrive:

    @Francesco89
    Io invece, vorrei vedere un’Atalanta giocare ( e vincere naturalmente…) domenica contro il Bilan come nel 5 a 0 che i “nerazzurri sbagliati” gli rifilarono a fine 2019… in tal caso, da bravo Interista realista, “in cambio” accetterei volentieri di perdere la finale di Coppa Italia, della quale, obiettivamente, mi importa poco … Ovvio, quest’ultima considerazione vale se la perderemo… in caso di vittoria, al contrario, la celebrerò come uno dei più grandi trionfi di tutti i tempi della Beneamata !|

  285. Javier + scrive:

    Io so benissimo qual’è il peso specifico di uno scudetto e di una coppa Italia, però vorrei far notare che questo è un fenomeno tutto italiano che non mi trova per niente d’accordo. Io ho seguito con tanta passione (e freddo) belle partite della coppa Uefa o della coppe delle coppe, e la stessa coppa Italia sempre affrontata con leggerezza i primi turni poi si trasforma in un trofeo che nessuno vuole mollare (basta leggere le formazioni degli ultimi turni).
    In Inghilterra la coppa nazionale quanto il campionato (per i tifosi).
    Davvero questo snobismo dei tifosi non lo comprendo, ovviamente comprendo l’interesse economico delle societa, ma noi… Cosa siamo tifosi o ragionieri?
    Stasera si vince!

    • Gaetano scrive:

      Fratello Javier, perdonami, ma io ho solo scritto che , tra i due ( Campionato / Coppa Italia) , se devo scegliere, ipotizzando di stipulare un immaginario “patto con il destino”, (come ho scritto in risposta a Francesco) preferisco il Campionato… non penso si possa essere considerati “snob” per questo… ah, per la cronaca, oltre che tifoso dell’Inter e avvocato sono anche Ragioniere (con la maiuscola)! (E me ne vanto…)

      • Javier + scrive:

        Gaetano niente di personale non era riferito al tuo misurato intervento, la mia battaglia per le “coppe minori” va avanti da 20 anni, e ne ho parlato mille volte proprio gli anni in cui la mancata qualificazione in CL faceva disperare molti tifosi non disposti a partecipare alla “Sticazzileague” . Oramai sembra tutto incentrato appunto sulla CL e campionato ed il resto è solo carta straccia, coppa italia compresa, invece per me tutte queste competizioni minori mantengono inalterato lo stesso fascino di quando le seguivo da bambino.
        Quanto al Ragioniere che te lo dico a fare? Io sono ragioniere (ma con la minuscola) 🙂 🙂 🙂
        mi riferivo solo alla valutazione dell’aspetto finanziario da parte di noi tifosi, cioè anche chi se ne frega….
        Ciao e stasera Forza Inter

  286. denny71 scrive:

    Accolgo il suggerimento di gianfba e Francesco (pardon, Francesco89!) e mi rinomino anch’io, avendo il privilegio di essere nato in un anno in cui vincemmo lo scudetto (porterà bene? Chissà…) intanto noto che Fortebraccio è passato a gufare con dovizia di particolari, pure i supplementari e gli infortunati! Vorrei però fare un’osservazione a ErnesTO’O³ “non succede ma se succede” è una frase che porta una sfiga pazzesca, ricordi la maglietta “nun è successo” con cui materazzi perculò i romanisti nel 2010?

  287. Militus scrive:

    Per come la vedo io, considerato che molti di noi pensano che il nostro mister abbia dato un buon gioco alla squadra ma che non sia certamente il più grande dei motivatori, considerato quindi che questa nostra Inter di Inzaghi sembra esaltarsi facilmente ma deprimersi altrettanto facilmente, un successo in Coppa Italia potrebbe anche dare energie nascoste per sfruttare poi un eventuale passo falso dei bbilanisti. Viceversa, se stasera dovesse andare male, temo che la testa non ci sarebbe più neanche in campionato.

  288. Lothar scrive:

    Gli romperemo il culo a quei fottuti bjuventini, stasera sarà nerazzurra,
    senza calcoli o compromessi,
    VAMOS A GANARRRR!!!!!!

  289. Militus scrive:

    Gaetano, direi di eleggere Lothar presidente degli Interisti idealisti. Però quanto vorrei che avesse ragione…

    • Gaetano scrive:

      @Militus ( e Lothar)
      direi proprio di sì…Lothar nominato Mega Ultra Presidentissimo… il suo intervento mi ha fatto ritornare in mente la grinta che aveva ” l’altro” Lothar … quando entrava in campo e spaccava tutto ! Che Scudetto quello dell’89 … che ricordi!
      @ Javier
      Allora, detto tra me e te, (quindi ” da Ragioniere a Ragioniere”)… a proposito di quello che scrivi sull’importanza delle varie Coppe, ti dirò che sono rimasto stupito (ma, al contempo, direi anche molto ammirato …devo ammettere anche per la presenza di Mourinho…) dalla gioia dei tifosi romanisti per la conquista della finale della “loro” Coppa, per loro è stato come conquistare una finale di Champions… non me lo sarei aspettato per una coppa che è ritenuta inferiore anche alla Europa League … tutto ciò fa molto riflettere sul potere del calcio di dare gioia ” a prescindere” e sulla “relatività” dell’importanza dei trofei.

      • Militus scrive:

        Gaetano, qui a Roma farebbero i caroselli anche se vincessero la coppa del nonno. Immagino quello che succederà la sera del 28 in centro se Josè gli farà vincere qualcosa dopo vent’anni.

  290. Francesco 70 scrive:

    Vi richiamo, garbatamente, all’ordine.
    NON succede. Punto.

    Coppa alla Juve e Scudo al Milan.

    Stop.

    Vi dico solo che mio nipote( interista doc) stasera la va a vedere all’Olimpico.

    Sconfitta certa, certissima. Purtroppo non me l’ha detto prima, perchè sapeva avrei provato a dissuaderlo in tutti i modi. La frittata è ormai fatta. Le (infinitesime) speranze sono ormai inesorabilmente naufragate.

    Pensiamo già al prossimo anno. Una mediocre mezza classifica, senza tanti patemi.

  291. gilberto scrive:

    Non posso che unirmi a Francesco 70, tanto da avere deciso di risparmiarmi l’inutile sofferenza, non guardando la partita. Stasera uscirò distante dalla tele e senza smartphone. Ormai eviterò anche di seguire quel che rimane di questa dolorosa stagione.

  292. Dawide scrive:

    Ancora leggo di “eventuali passi falsi del milan” ??!
    🤌🤌🤌

  293. Geppetto57 scrive:

    Uomini di poca fede.

  294. Lothar scrive:

    Mi giunge una bellissima foto dalla nostra curva a Roma by Aquilino al quale faccio i miei complimenti,
    onore a te fratello!!!

  295. Lothar scrive:

    Giorgio ce stai pure tu?

  296. Fortebraccio scrive:

    Juventus – Inter 2-0 d.t.s

    ‘notte

  297. neroazzurro-rosso scrive:

    Giorgio, a me l’audio stadio jon funziona!

    Suggerimenti? A parte il web, obviously!

  298. Il sabaudo scrive:

    Non benissimo. Siamo la brutta copia dell’inter di 3 anni fa. Che già era brutta di suo.
    Debacle annunciata.
    Dublete per voi.
    Amen

  299. Intervals scrive:

    Ma perché dover scegliere tra coppa e campionato, quando siamo perfettamente in grado di perdere entrambi?
    😜😜🤟🤟🌶🌶

  300. Fortebraccio scrive:

    Juventus – Inter 2-0 d.t.s
    ‘notte

  301. Grigio47 scrive:

    Ssssttt…

  302. Lothar scrive:

    Molta mediocrità in questa finale di coppa, mamma mia, che livello basso.
    Meno male che siamo 1:0, unica cosa positiva.
    Avversari mediocrissimi, sembra che siano sullo 0:0, non vengono nemmeno a pressare,mah..
    Dzeko mi pare più lento del solito, per il resto un atteggiamento appena sufficiente basta a chiudere in vantaggio questo primo tempo.
    Non certo un bello spot per il calcio,
    vabbè…

  303. Oannes scrive:

    Rispettiamo il silenzio, bros.
    Da quando ho passato gli anta, seguo con un profilo basso le partite contro i Ladri perché la ladrata, che arriva sempre puntuale, non vorrei fosse la causa di un infarto. Creperò come tutti, ma l’ ultimo mio pensiero non dovrà certo essere un pigiama da galera!
    Poi, ovvio, se vinciamo mi gaso e non dormo fino alle 3! Che sia o meno una finale, sempre le merde sono.

  304. Giorgio scrive:

    Squadra poco organizzata davanti.
    Handanovic ottimo.
    Perisic molto buono.
    Brozovic impreciso.
    Valeri prevenuto.
    Ora loro sono MOOOOOOLTO sbilanciati, come formazione. Un paio di contropiede…e via.

  305. giardinero9cruz scrive:

    Finalmente un approccio come si deve!

    Dobbiamo cercare di infilare il secondo, perché contro quelli là l’episodio farlocco è sempre in agguato…

    Avanti così

  306. Lothar scrive:

    Dai che magari ci svegliamo!

  307. mareintempesta scrive:

    Non puoi fare uma stagione senza un portiere

    Quel.ruolo co ha segato in tutte le manifestazioni

    In champions con il.Liverpool

    In campionato con Milan e varie

    Stasera

    Punto

  308. neroazzurro-rosso scrive:

    Vogliamo oarlare della deviazione di Morata prima di crocefiggere Handanovich?

  309. aquilino scrive:

    Farsi infilare in contropiede dai ladri è davvero deprimente. E consegnare lo scudo a una squadra da 5,5/6 lo è ancora di più.Per tacere del resto. Dal prossimo anno tiferò bordighera. E se vince il Sanremo almeno non me ne fregherà un cavolo

  310. Spacemen68 scrive:

    Adesso chiudiamo il cerchio arrivando a pari punti con le altre mer..

  311. giardinero9cruz scrive:

    Sarà la partita giusta per far sbloccare Correa??

  312. aquilino scrive:

    Ci siamo comprati gli scarti della Lazio per dire di esserci rinforzati. Ci è andata di lusso stare al secondo posto e giocarci la finale di CI a Roma. Se abbiamo a qualcosa di più dobbiamo pensare a qualcosa di meglio. A cominciare dal motivato. L’allenatore del villareal è libero?

  313. aquilino scrive:

    Se…ambiamo, ufff

  314. neroazzurro-rosso scrive:

    Noooo, Vidal noooo!!!

  315. neroazzurro-rosso scrive:

    Da uno a dieci, quanto è bastardo Quadrado?
    Dodici?

  316. Francesco 70 scrive:

    È inutile. Tutto inutile.

  317. gibson3 scrive:

    “Si lascia cadere Cuadrado”.
    Ma va?

  318. Fortebraccio scrive:

    Togliere due rigori sti in un colpo solo…

  319. Lothar scrive:

    Quadrado maledetto,
    spot della slealtà,
    che Dio lo fulmini maledetto faccia da Nutella, pezzo di merda!

  320. Lothar scrive:

    GAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  321. gibson3 scrive:

    Non dico nulla!! Nulla! Nullaaaaa!

  322. Lothar scrive:

    Halma halma mister…😉

  323. Francesco 70 scrive:

    Perderla dopo un vantaggio doppio. Non ci si crede.

  324. Francesco 70 scrive:

    E vabbè, coppa ormai andata. Ora il verdetto,a nostro sfavore, in campionato. Se siam riusciti a perdere contro questa Juve è giusto inchinarsi anche al Milan . Inesorabile, non ne perde più nessuna.

  325. Enzo scrive:

    Se non mi viene un infarto stasera, non mi verrà più.

  326. Francesco 70 scrive:

    3 goal. Prenderemo 3 goal in meno di 15 minuti.
    Ma perchè, perché????

  327. Lothar scrive:

    Cuadrado pagherai cara la tua vigliaccheria, maledetto porco!
    Verrà il tuo giorno.

  328. neroazzurro-rosso scrive:

    Minchia, Correa è sempre più un gatto di marmo!

    Via, via subito lontano da Milano!

  329. Spacemen68 scrive:

    Questa squadra con tutti i suoi difetti meriterebbe lo scudetto.

  330. gianfba scrive:

    Juve zeru tituli

  331. Militus scrive:

    Che dire, partita che ricorderemo. E poi batterli così, con due rigori a favore che in altri tempi non ci avrebbero mai dato, non ha prezzo.

  332. Lothar scrive:

    Aquilino tira uno scappellotto a Zhaaaaaaaaaaaaaàaannnnnnggggggg

  333. giardinero9cruz scrive:

    Grandi, fantastici!

    Ivan Perisic monumentale

    E sono 2 titoli! Alle merde sarà assegnato lo “zeroplete”

  334. neroazzurro-rosso scrive:

    Infatti, bisogna sottolineare il fatto che il VAR l’avrebbero sfangata come al solito!

  335. Lothar scrive:

    E come stamattina presto

    BUONA BJUVE MERDA A TUTTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

    Soprattutto a te che stai qua in mezzo a rompere i coglioniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  336. Spacemen68 scrive:

    Se la fortuna per una volta si volesse ricordare di noi domenica, forse ce lo meriteremmo anche…

  337. neroazzurro-rosso scrive:

    Defraudooo!

    Sparito?

    Incartatela bene e giù di Malox!!

  338. Dawide scrive:

    2 coppe alzate in faccia alla juve tutta, da elkan ad agnelli a nedved e a tutto il resto dell’accozzaglia di filibustieri gobbi marci. Bonucci in testa.

    GRAZIE RAGAZZI, ci voleva proprio.

  339. TOTO scrive:

    Mamma mia MONICA 😋😋😋

  340. Gaetano scrive:

    Solo due cose.
    Grande Perisic e grandissima Monica Bertini…

  341. denny71 scrive:

    Mi aggancio a neroazzurro-rosso per ribadire che il var è una salvata. Il primo rigore forse ce l’avrebbero dato lo stesso, il secondo sarebbe sparito anche dagli highlights…

  342. mareintempesta scrive:

    Siiiiii

    Dopo uma stagione del genere giusto cosi!

    Bravi ragazzi!
    Grandi ragazzi!

    E’ festa, godiamocela amche alla faccia dei gobbi
    per ben 2 volte

    Evviva l’Inter

  343. gibson3 scrive:

    Grazie ragazzi! W L’INTER. Alla faccia dei ladroni, tornate nelle fogne zozzi.

  344. Acanfora scrive:

    GRANDE INTER
    IVANPERISICTERRIBILE MOSTRODAPALLONED’ ORO

  345. gibson3 scrive:

    E quant’è bona la Bertini.

  346. Dawide scrive:

    Voglio fare outing:
    durante la querelle Icardi/Perisic sono onesto, mi ero schierato con Icardi e trovavo Perisic irritante (anche l’episodio della foto fatta un po’ defilato perchè era convinto di andarsene aveva contribuito a rendermelo antipatico).
    Bhe… scusa scusa scusa. Scusa Perisic.
    Vorrei avere 11 Perisic.

  347. mareintempesta scrive:

    …sarebbe bellissimo fare di nuovo la finale di supercoppa contro la juve…

    😉

  348. neroazzurro-rosso scrive:

    Non succede ma succedesse…chi disputa la finale di super coppa, avendo vinto anche (sgrat sgrat) la coppa Italia?

  349. mareintempesta scrive:

    Pandemia
    Guerra
    2 finali contro i gobbi vinte con 3 rigori a noi, 0 a loro

    Ma che cazzo sta succedendo?

  350. Francesco 70 scrive:

    Rigori, specie il primo, tirati magistralmente. Belli.
    Falletti stupidi, specie il secondo. Delight veramente ingenuo. Quasi peggio di dunfries all’andata. Ma allora non valeva una coppa( anche se anche quello ha contribuito a farci perdere li scudo).
    Comunque stagione salva. Bene così!
    Peccato solo aver consegnato lo scudo a quelli…son poca cosa, ma ormai non perdono più.
    Peccato.

  351. gibson3 scrive:

    Anche Chiellini ha detto che l’Inter è più forte del bilan. Quanto mi rode se……..

  352. giardinero9cruz scrive:

    Giorgio, dove sei?? Festeggia con noi!

    Ora non è più una stagione anonima. E poi chissà… non succede, perché non succede, ma se succede…

    Amala

  353. Gaetano scrive:

    E comunque… Pirlo ha fatto meglio di Allegri

  354. Acanfora scrive:

    Abbiamo speculato sul primo golletto fino al 2-1.
    Ero rassegnato alla sconfitta ed invece..si sono messi a giocare a calcio! Bravi e meritata vittorie sui gobbi.
    Sullo scudo, se lo vincono i cugini, faro loro i complimenti. perche noi il nostro l’abbiamo fatto
    ..e sottolineo se

  355. mareintempesta scrive:

    Va detto, tanto di cappello alle parole di Chiellini, ha voluto chiudere da signore.

    “L’Inter quest’anno ci e’ stata superiore in tutti gli scontri diretti”

    Gli fa onore

    In campo odioso, fuori e’ stato grande

  356. Giorgio scrive:

    @giardinero9cruz (e tutti) : ciao, ragazzi, scusate il ritardo ma…ero con M. Bertini.
    Solo idealmente, è ovvio 🙁
    Handanovic è stato ingannato dalla (fortuita) deviazione di Morata.
    Aggiungo, per la correttezza di cui vado fiero, che in una sera così “da VAR”…anche De Vrij ha fatto un fallo punibile col rigore, ma a quel punto ero convinto avremmo vinto ugualmente, perché almeno in parte ho visto rabbiosa determinazione. Come contro l’Empoli.
    Era quel che volevo di più.
    Ero invitato a cena. Son passato da Rocchi a via Scarlatti a prendere una bottiglia e poi il collega aveva la macchina accanto a v. Borghese e siamo passati davanti al Parco dei principi in tempo per vedere tanti tifosi gobbi che aspettavano l’uscita della squadra per andare all’Olimpico. Io non ci sono andato perché tutti mi dicono che si vede meglio in tv.
    Scrivi, Settore, narraci, o divo di Ivan il terribile la feroce ira che infiniti addusse dolori ai gobbi…

  357. Francesco89 scrive:

    Ci voleva proprio questa grandissima vittoria per gioire ancora di più e per zittire sul nascere voci di disfattismo e fallimento, rispedendole sulla sponda bianconera!
    Quanto mi piacerebbe rispedire le stesse voci anche sull’altra sponda nemica….

  358. Javier + scrive:

    E due

  359. Francesco89 scrive:

    Lo sapevo che Settore stesse aspettando questa partita per un nuovo post! 😉

  360. Il sabaudo scrive:

    Complimenti sinceri per il dublete.

    Lothar ma che modi inurbani di esprimere le tue antipatie. Sii signore. Sii superiore. Sii forte. Sii aperto alle diversità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.