Superpagelle di Supercoppa

Onana 10. E’ l’evoluzione della parata laser di Handa: attira i palloni – quei pochi che arrivano – verso di sè. Una sicurezza.

Škriniar 10. Col cazzo che lo diamo agli sceicchi francesi. O almeno, ce lo paghino il giusto: 150 milioni più Messi, Verratti e Hakimi.

Acerbi 10. A fine stagione, con il metodo del Carbonio 14, sarà accertata la sua vera età: sembrava il nipote forte di Tomori.

Bastoni 10. E’ alto come Lebron James e ha il piede sinistro di Mariolino Corso. Potrebbe passare al Psg, sì, ma per Mbappè, Nizza, l’Alta Savoia e la Corsica. (dal 84’ De Vrij 10. Bravissimo).

Darmian 10. Con quella pettinatura può fare ciò che vuole: in un mare di sfumature alte, i suoi boccoli fluttuano eterei nel deserto.

Barella 10. Corre 37,5 km, serve 18 assist, recupera 37 palloni, nell’intervallo serve il tè caldo, fa un massaggio a Dzeko e mette via la roba per la lavanderia. Monumentale (dal 71’ Gagliardini 10, che classe, rinnovatelo fino al 2038, vi prego, è necessario)

Çalhanoğlu 10. Quando vede il Milan diventa pure stronzo. E quando un0 bravo è pure stronzo, diventa un fattore (dal 84’ Asllani 10. Praticamente perfetto)

Mkhitaryan 10. Abbiamo un sacco di giocatori vecchiotti, tutti bravi, specialmente lui che dove lo metti sta e dove non lo metti ci va. Ma perchè non lo abbiamo preso 10 anni fa? Boh. Se vanno in pensione tutti insieme, sono cazzi

Dimarco 10. Difende male? E diciamolo: ma chi se ne frega. Attacca e sgroppa da dio, ha un sinistro più che sopraffino e una tamarraggine che non stona (dal 63’ Gosens 10, uno scintillante dodicesimo uomo, o tredicesimo, o quattordicesimo, e sticazzi?)

Džeko 11. Tra due mesi compie 37 anni, nel frattempo insegna calcio in Italia e in Arabia, una doppia cattedra che si riconosce ai cervelloni (dal 71’ Correa 10. Un genio incompreso)

Lautaro Martínez 11. Lautarooooooo, Lautaroooooo, che ce frega de Mbappè noi ciabbiamo Lautarò. Lautarooooo Lautarooooo (ecc. ecc.)

Brazão 10. E’ la prima volta che lo vedo dal vivo, col quarto portiere siamo messi bene

Cordaz 10. Esperienza

Handanović 10. Non giocare, alzare la Supercoppa: king

Bellanova 10. Bravo

D’Ambrosio 10. Sempre un bel ragazzo.

Dumfries 10. L’uomo che non sorride mai, figuriamoci quando non gioca

Zanotti 10. Giuro, avevo letto Zanetti. Minchia, mi sono detto, vabbe’ che abbiamo qualche assenza. Poi ho letto meglio

Brozović 10. Il migliore

Carboni 10. Diligente

Lukaku 10. Un’altra prestazione impeccabile nel suo ormai consueto assetto stagionale, quello da seduto. In borghese o in divisa da gioco, è sempre rassicurante, sorride, fa gruppo. Un lusso

Inzaghi 11. Ci sono i Nessun dorma di Pavarotti, le veroniche di Panatta, le trivele di Quaresma, le uova di Cracco, le barzellette di Berlusconi, i covi di Messina Denaro. E le Supercoppe di Inzaghi

Arabia Saudita 10. E’ il più grande Stato arabo dell’Asia occidentale per superficie e il più grande del mondo arabo dopo l’Algeria, si sta impegnando molto sui diritti umani e la sera fa fresco. Un paradiso

Messina Denaro 10. Il nostro nuovo tifoso: gli abbiamo allietato la seconda notte al gabbio con una partita della madonna. Si era ridotto a mandare messaggi alle sciure della chemio, gli abbiamo aperto un mondo

Milan 10. Grazie di tutto, davvero

Questa voce è stata pubblicata in Inter e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

173 risposte a Superpagelle di Supercoppa

  1. Aquilino scrive:

    Caspita, pensavo di aver bevuto solo io

  2. Riddik scrive:

    Mi sei sembrato un po’ stitico coi voti, io a più di un giocatore avrei dato anche la lode, ma capisco che occorra cautela per non farli sentire appagati

  3. Giorgio scrive:

    Qualcuno vada “di là” per avvisare che c’è un nuovo post (io mi son rotto l’anima e per farlo voglio almeno un 10 anch’io)…
    Buonanotteeeeeee

  4. NEMOZACK scrive:

    Dopo un pagellone squadra superlativo, gli ultimi tre voti visionari sono da 10 in pagella per le pagelle. Un fuoriclasse che abbiamo solo noi.

  5. Javier + scrive:

    Uno non scrive e gli dicono “scrivi, questa casa aspetta attè”
    Poi scrivi e ti cambiano casa. E alora…

  6. Francesco89 scrive:

    Li abbiamo asfaltati!!!!!
    Grandissimi!!!
    Sto godendo troppo!!! 🤣🤣

  7. Scetticonerazzurro scrive:

    Non scopro nulla: quando vuole, e quando può farlo perché in assetto decente , la nostra squadra è la migliore del reame (anche se priva di due degli uomini su cui l’allenatore faceva più affidamento). Peccato che molti nostri tifosi non se ne siano accorti e stimino di più gioco e giocatori del Napoli o del Milan, entrambi affondati negli scontri diretti. Certo, Inzaghi non possiede la parlantina fumosa di Spalletti, né quella presuntuosa di Pioli, ma sa mettere in campo formazioni competitive dal gioco bello e produttivo quale da tempo non ricordavamo. In tali circostanze il centrocampo si rivela il migliore del campionato con il turco e Barella superlativi. In attacco, Dzeko e Lautaro con l’apporto di Di Marco non hanno nulla da invidiare ai migliori in Italia e in Europa. La difesa se ben protetta dai centrocampisti e dai tornanti diventa difficilmente perforabile. Ho scritto che l’Inter è la migliore del reame, quando vuole e quando può contare sui suoi elementi migliori. Speriamo che lo voglia più spesso, e che Eupalla ci sia più propizia che in passato, allora nessun traguardo ci sarebbe negato, in Italia e in Europa. Sono troppo ottimista? Contro il Barcellona, contro il Napoli e stasera contro il Milan la squadra ha dimostrato ampiamente che il mio ottimismo è tutt’altro che infondato, al di là delle pagelle tra il serio e il faceto formulate dall’ottimo Settore.
    Una felice notte a tutti.

  8. Lothar scrive:

    10 e Lode a Settoreeeeeeee
    😆😆😆😆😆😆😆😆😆😆😆
    Genio assoluto!!!

  9. Lothar scrive:

    Buongiorno Supercampioni😃😃😃😃😃

  10. Lothar scrive:

    Dormito bene?

  11. Lothar scrive:

    Schiantati, travolti, sepolti, trombati, sberlottati, sballottati, malmenati, “uccisi”, cancellati, stangati..
    Cosa abbiamo fatto ai bilanisti?

  12. Geppetto57 scrive:

    Vedo che Settore ci invita ad un bagno di umiltà … beh, il periodo è favorevole. Battuto Napoli e quelli là, i diversamente onesti passano da una scoppola ad un tribunale passando da dimissioni a raffica nel CDA. Un pò di ottimismo, suvvia

  13. Militus scrive:

    Grande post di Settore,
    sarebbe ora di inaugurare una bella rubrica “Pagelle” come quella del compianto e mai dimenticato Interistiorg

  14. TOTO scrive:

    Buongiorno.
    Nell’euforia generale mi pare passato sotto silenzio il commento di Riddik.
    No, dico, Riddik.
    Se non è una curiosa coincidenza………bentornata!
    Era dal triplete, più o meno, che non ti si leggeva.
    Ma, forse, è solo casualità. 🤷‍♂️

    A M A L A

  15. Gus scrive:

    Motivazione: 10.
    Il vero e proprio fuoriclasse della squadra. Quando c’è lui in campo nessun traguardo ci è precluso. Peccato che giochi raramente al pieno delle facoltà e sia volubile come certe signore in quei giorni lì…

    • Javier + scrive:

      Bravo Gus hai fatto centro.
      Ho visto la partita registrata, sapendo ovviamente il risultato e senza nessuna ansia da tifoso che spesso ci fa vedere cose strane.
      Fino al 2 a 0 il nostro grande merito è stata la concentrazione, il milan non stava giocando certo sottomesso e qualche episodio ha girato a ns favore. Poi è successo il miracolo, una volta che questa squadra si sblocca mentalmente e rimane concentrata e in fiducia diventa un’altra squadra, ma mica un po’ più forte eh? No, incredibilmente più forte!
      Questo se devo dirla tutta non è certo un pregio perché sappiamo benissimo qual’é l’effetto collaterale opposto, alla prima “disgrazia” si sgonfiano come un palloncino con tutte le conseguenze che vediamo, braccino corto, numero di passaggi semplici sbagliati impressionante, stop che neanche Nicolai…
      La testa, concentrazione e autostima, è tutto lì, poi ci metti una spolverata di arbitri che ti complicano la vita nei momenti giusti, un pizzico di polemiche montate ad arte in settimana la mancanza di qualche ricambio all’altezza che fa rifiatare il campione un po’ giù invece di spremerlo come un limone e l’Inter campeon diventa l’Inter cavròn.
      Film vecchissimo, direi in bianco e nero, forse muto.

  16. Kalle73 scrive:

    tutto molto bello

    il primo gol che manco alla playstation ci riuscivo
    il secondo gol che con quella sterzata mi ha fatto tornare in mente il principe
    il terzo gol tra salto del birillo, stop di sinistro ed esterno destro di una difficoltà elevata
    una garra ed una voglia anche sul 3 a 0 che era tempo che non si vedeva
    le facce a lutto di quegli altri benchè si trattasse “solo” della supercoppa
    la garbata presa per il culo di calha ai suoi ex compagni (signori si nasce)
    il nuovo tatuaggio di pioli con la medaglia del secondo posto
    il travaso di bile di trevisani

    tutto molto bello
    poi,però, stamattina leggo le dichiarazioni di zhanghino….”con me si punterà sempre a vincere”… e mi scende un velo di tristezza
    evidentemente il giovane non ha ancora capito che senza soldi in questo calcio difficilmente non si va avanti, che se ad ogni mercato devi vendere un pezzo dell’argenteria per chiudere il passivo alla fine rimani con le posate di stagno.
    se skriniar non rinnova e va via a zero, nelle logiche di mercato di zhang dovrà essere venduto un altro big per chiudere i buchi e tirare su 4 spicci per far il mercato. ed a questo punto rimangono bastoni, lautaro e barella.
    de vrij se ne andrà a zero, idem gagliardini, acerbi e lukaku sono in prestito, miki, d’ambrosio, darmian e dzeko hanno una certa, sono ecomiabili per dedizione, ma non sono eterni. dumfries e correa sono in un buco nero involutivo…

    oggi è una giornata di festa,non voglio fare il tafazzi, ma spero tanto che questa vittoria non accechi la proprietà e capisca che,se non vuole cedere, serve comunque qualcuno che gli dia una mano mettendo soldi freschi. confido che Marotta apra gli occhi al ragazzo.

    w l’INTER e milan merda

    • Giorgio scrive:

      L’associazione birilli protesta e ti invita a rettificare : molti di essi hanno una mobilità maggiore… 😉

    • Gus scrive:

      @Kalle73 Zhang sta cercando partner da tempo. Il problema è che nessuno mette capitali lasciando ad altri la maggioranza e quindi il timone della barca. A me il ragazzo sembra sinceramente ed entusiasticamente immerso nella realtà nerazzurra, però è come dici: senza soldi freschi da investire, fare mercato solo di parametri zero, scambi, prestiti, con la cessione di un pezzo d’argenteria alla volta significa ad un certo punto ritrovarsi con il rischio di una rosa che ti manchi la qualificazione CL, obiettivo imprescindibile. Oltre al fatto che continuare a pagare tutti quegli interessi sul debito finanziario mi pare folle.

    • Enzo scrive:

      Applausi, Kalle!
      👏👏👏

  17. Gus scrive:

    Io sono il primo a criticare Inzaghi, a dire che se all’Inter dell’anno scorso e a quella di quest’anno è mancato quel qualcosa in più,
    quella cattiveria agonistica, quella mentalità per arrivare in fondo da prima della classe, la responsabilità è molto sua perché forse è a lui per primo che manca quel quid per essere un allenatore top.
    Però parliamoci chiaro: non saranno il massimo dei trofei ma tre finali su tre vinte contro i nostri nemici di sempre sono cosa rara e sono tanta roba.
    Per cui, come direbbe il famoso intellettuale di Bari vecchia: sciapò mr Inzaghi.

    • Kalle73 scrive:

      come nn darti ragione?

      tre finali e tre vittorie contro i nostri “nemici” sportivi per antonomasia
      e che vittorie

      all’ultimo secondo
      schiantandoli ai supplementari (dopo una semifinale stradominata)
      annichilendoli in finale

      sciapò

    • Mick scrive:

      D’accordissimo…

  18. Mick scrive:

    Settore sfavillante!
    Come i nostri ieri sera, ci voleva proprio e sta diventando una piacevole consuetudine.
    Se poi riuscissimo noi tifosotti, io per primo, ad andarci un po’ più leggeri con il nostro Mister quando le cose non vanno per il verso giusto, sarebbe tanto di guadagnato per tutti.

    Grande Inter comunque!!!

  19. Francesco89 scrive:

    Vorrei dare i GIUSTI MERITI a Inzaghi!

    Nei primi 20-25 minuti li abbiamo annichiliti:
    – non solo perché abbiamo corso di più pressando alto (come quasi mai facciamo)
    – non solo perché la motivazione e la concentrazione erano a livelli altissimi (come di rado abbiamo)
    – ma soprattutto perché “arrivavamo da tutte le parti” (cit. commento della telecronaca di Trevisani). Ho visto triangolazioni, scambi, automatismi nei movimenti davanti all’area del Milan, sincronismi nel pressing come del miglior Barcellona di Guardiola, ho visto Skriniar pressare vicino alla loro area, in un’idea di calcio totale!

    Il merito di Inzaghi in tutto questo per me è assoluto!!

    Ora perché non si può fare sempre così? Semplice!
    Perché nei titolari non abbiamo gamba (infatti dopo 60-70 minuti devono uscire per crampi, figuriamoci farlo ogni 3 giorni) e perché dovremmo avere 20 titolari (e noi non ne abbiamo nemmeno 10)!

    • Gus scrive:

      Vero. Aggiungo che la nostra è una squadra che, non avendo i solisti che da soli ti creano l’occasione dal nulla o la superiorità numerica via dribbling, e nemmeno il contropiedista puro (sarebbe Lukaku ma vabeh…), ha bisogno costantemente di un gioco associativo e di fare possesso. Ergo, di essere sempre in condizione atletica (e mentale) ottimale.

  20. Becca63 scrive:

    Milan una squadra del … tasso (semicit. …)

    Grandi e S P O R T I V I. mica come i giocatori della terza squadra di Milano
    🙂

  21. Kalle22(come gli anni dzeko) scrive:

    notizie di sacchi (quello di fusignano)?
    chiedo per un amico

  22. Scetticonerazzurro scrive:

    Le pagelle di Settore, nella loro paradossalità (a tutti dieci, Correa compreso…) mettono in evidenza la caratteristica di questa squadra, almeno nella partita ieri: la prevalenza del collettivo sugli assoli dei singoli (anche se i tre gol, uno più bello dell’altro, hanno premiato , a mio parere, i tre migliori), sottolineata anche nelle pagelle dei giornali, almeno di quelli che ho potuto consultare. Tutti premiati con un voto superiore alla sufficienza. Che è già un riconoscimento non piccolo ad una squadra che si sta dimostrando squadra di Coppe piuttosto che di campionato, un campionato per di più lungo e faticoso come il nostro. Le partite di Champions, quella contro il Napoli, vissuta come uno spareggio e non come una delle tante , e infine la gara di ieri sera hanno mostrato una notevole svolta tattica nella conduzione da parte di Inzaghi. Lo scorso anno era dominante il fraseggio, soprattutto a centrocampo, nella ricerca del bel gioco: passaggi brevi in cerca del compagno smarcato piuttosto in orizzontale anziché il lancio lungo smarcante in verticale quale abbiamo ammirato ieri sera. Un tipo di gioco adatto soprattutto contro le squadre che non si chiudono a riccio in difesa, ma che praticano un gioco offensivo come accade nelle competizioni di Coppa. E non mi meraviglierei se dopo la splendida prova di ieri sera, contro l’Empoli dovessimo per vincere faticare e rischiare molto di più che contro il Milan. Penso che il meglio quest’anno la nostra squadra lo darà nelle gare di Coppa, e che a questo obiettivo miri il lavoro di Inzaghi, un allenatore che si sta rivelando tutt’altro che uno sprovveduto come è stato dipinto nei social, compreso il nostro blog. Certo, non possiede l’autorevolezza che hanno dimostrato i migliori allenatori che hanno fatto la storia di questo club, ma già l’anno scorso aveva saputo dare ai resti lasciatigli in eredità da Conte un volto nuovo e originale: un bel gioco che io ricordo avevo particolarmente apprezzato perché lontano dalle tradizioni di una squadra votata più al risultato che a soddisfare i palati più esigenti dei suoi tifosi. Oggi, resosi conto del poco di nuovo che passa il convento, farà di necessità virtù: cercherà di sfruttare le migliori occasioni che il calcio nazionale e internazionale gli offrirà, a partire dal prossimo incontro con il Porto con una squadra, la sua , che ha ben attrezzato per i grandi scontri, in cerca di gloria in Europa piuttosto che in un campionato che sembra non aver più storia nella lotta per lo scudetto. E sarebbe una bella novità una cavalcata alla maniera della squadra di Mourinho in cerca di trofei fuori dai confini nazionali. Un sogno a occhi aperti? Certo che la prova di ieri sera invita a sognare: quante squadre anche europee tra le maggiori avrebbero retto ieri sera all’assalto dei nostri alla rete avversaria?
    Una buona serata a tutti.

    • Francesco89 scrive:

      Inzaghi merita sicuramente un elogio perché sta portando a termine il processo di crescita della mentalità della squadra, che è iniziato con Spalletti (il quale ci aveva riportato per 2 volte in Champions), e poi continuato da Conte (che ha elevato al massimo la competitività ma solo in Italia)!

      Pochi si sono accorti che le difficoltà dell’Inter di Conte in Champions derivavano principalmente dalla disabitudine degli stessi giocatori a gestire dal punto di vista psico-fisico i 2 impegni a settimana. Altrimenti non si spiegherebbe una squadra un po’ in difficoltà in campionato e ultima nel girone di Champions e poi senza impegni europei, vincere quasi tutte le partite nel girone di ritorno. I fallimenti in Champions sono stati i passi intermedi necessari per poter far crescere ulteriormente la squadra.

      Poi Inzaghi l’anno scorso ha continuato questo percorso di crescita di un’Inter, dalla mentalità più europea, capace di giocarsela, quasi alla pari, con le 2 squadre poi arrivate in finale di Champions League!
      Tuttavia lo sforzo fatto si è un po’ pagato in campionato, regalando lo scudetto a quelli là, e questo è stato difficile da accettare, soprattutto perché per noi sarebbe stata la 2° stella! Ma anche questo è stato un male necessario per poter crescere ancor di più!

      Quest’anno la squadra sembra migliorata nella gestione psico-fisica dei 2 impegni settimanali ma la riprova l’avremo solo nei prossimi mesi: se andremo avanti su tutti i fronti senza periodi bui in campionato (quelli da 7 punti in 7 partite) allora sarà stato un successo, indipendentemente dal fatto di riuscire o meno a mettere qualcos’altro in bacheca!

  23. Enzo scrive:

    La partita di ieri sera – con trionfo finale – la ricorderò in modo particolare per merito di Dzeko.
    Senza togliere nulla agli altri, i quali hanno disputato una partita oserei dire incredibile (contro il BBilan poi!), dicevo, la ricorderò a lungo poiché il Cigno ha ridicolizzato quel pallone gonfiato di Tonali che, personalmente lo trovo il degno erede del peggior Franco Baresi.
    Chiedo venia, ma ho goduto abbbbestia!

  24. neroazzurro-rosso scrive:

    Infatti, da interista l’accostamento tonali/baresi mi sembra alquanto blasfemo.

    • Enzo scrive:

      Ho citato Baresi, perché in una partita di Coppa Italia del 1990, a Bergamo si disputò la partita Atalanta – Milan.
      Ebbene, durante un’azione di gioco un calciatore del Milan cadde per terra.
      Un giocatore atalantino butto il pallone fuori fal campo per permettere le cure necessarie.
      A questo punto, il far play sportivo recitava di dover restituire la palla agli atalantini. Baresi invece, da perfetto antisportivo, NON restituì il pallone, anzi, rimise lui stesso il pallone in gioco e nell’azione di prosieguo il milan segnò, passando il turno di Coppa Italia.
      Che dire? Un campione di sportività!
      Poi per carità, ho accostato Tonali a Baresi ma tu – da interista- lo trovi blasfemo, (azz!), tranqui… non voglio assolutamente mettere a dura prova il tuo “credo”.

  25. Oannes scrive:

    Scusate la latitanza, ma da ieri sera non riesco a smettere…
    AH AH AH AH AH AH AH AH AH!

  26. Giorgio scrive:

    Non voglio ne’ posso fare l’interprete della frase, ma credo che Enzo si riferisse alla “irresistibile simpatia” dei giocatori menzionati.
    E qui – in quanto a simpatia – non si può lasciar fuori Hernandez, no ?

    • Enzo scrive:

      Caro Giorgio, hai interpretato correttamente il mio commento.
      Grazie!

      • Giorgio scrive:

        👍
        Ho indovinato, ma…non ho vinto alcunché perché era facile 😉

        p.s. : peccato che nei due scontri diretti lombardo-piemontesi di coppa Italia tra squadre di secondo piano il Monza sia stato eliminato 😁

        • Enzo scrive:

          I “Sabaudi ” si sono salvati per merito di Chiesa.
          Ho visto un bellissimo Monza, in attacco fino all’ultimo secondo di partita.
          Peccato, peccato davvero.

  27. neroazzurro-rosso scrive:

    @Enzo

    Il mio pensiero è solo quello di considerare tonali un antipatico, antisportivo ed provocatore all’ennesima potenza, tutto lì, niente di paragonabile a nessun altro calciatore anche se, forse, ibra lo avvicina parecchio, se non, addirittura, lo sorpassa.

    Ho visto il gol di chiesa e mi chiedo: come mai, questa volta, non è stramazzato al suolo al primo contatto col difensore ma ha, invece, proseguito la corsa come un panzer?

    Se lo ricorderà, o glielo ricorderanno, alla prossima occasione allorquando, per un battito di ciglia del suo marcatore, simulerà un’operazione a cuore aperto?

    Ho i miei dubbi e comunque…bjuve e bbilan merdacce!

    • Giorgio scrive:

      Il compianto P. Villaggio non sarebbe contento dell’uso di tale termine 😖
      Il rag. Fantozzi – infatti – aveva una dignità maggiore.

  28. Javier + scrive:

    Chiesa è un Calboni qualunque.

  29. Enzo scrive:

    Atteso in giornata il verdetto della Corte federale d’appello sulla richiesta di riapertura del filone già giudicato in primavera, alla luce delle nuove carte dell’inchiesta Prisma: eventuali sanzioni avranno effetto immediato, i club potranno fare ricorso al Collegio di garanzia del Coni
    (fonte: Gazza.it)

    Spero vivamente non finisca a tarallucci e vino.

  30. TOTO scrive:

    Buongiorno.
    Non so voi, ma io, oggi, userò spesso F5 (o equivalente).

    A M A L A

  31. Lothar scrive:

    SERIEE BIH!!! SERIEE BIH!!! SERIEE BIH!!!…
    Sentenza immediata, già Domenica giocano a Frosinoneeeeeeee

  32. TOTO scrive:

    Perché non a Pordenone?
    Così le beccano, pure! 🤣🤣🤣

  33. Giorgio scrive:

    Buongiorno.
    De minimis… 🙂
    Io – quindi – non sarò particolarmente curioso della vicenda. Non più del solito, tanto per non dar luogo ad equivoci.
    Mi spiego : in ogni caso, nel nostro bellissimo e disgraziato Paese, è il calcio che ci rimette, e con esso solo la parte “pulita” (non quella del “mondo di mezszo” che ci convive, lo sfrutta, ci sguazza…).
    Quanto alla sentenza immediata… ‘mbé ? Si tratta di una possibile riapertura, con eventuali nuove richieste di penalizzazione/condanna.
    Sembra uno dei tanti processi all’ex premier : tanto fumo ma (in proporzione) pochissimo arrosto.
    Arrivo a dire che – se ci dessero indietro i 3 punti buttati con loro – per me la chiuderei qui 😉 😉 😉 (erano sufficienti le faccine per capire che NON la chiuderei ?)

  34. Geppetto57 scrive:

    Quando trascinano i processi per mesi / anni e poi promettono punizioni esemplari ed immediate mi scappa subito da ridere.

  35. Gus scrive:

    Provate a digitare Inter su google…
    Capodanno Cinese?
    Vittoria Super Coppa?
    Ci ha comprati Larry Page?

    • Javier + scrive:

      Pensa che per la prima volta dopo 2 settimane ho digitato Inter su google e mi è apparso:
      “Skriniar rovina la festa Inter: ha detto no al rinnovo”
      Per dire….
      Adesso controllo di nuovo fra 20 settimane, forse meglio 30

      • Kalle73 scrive:

        javier, mi hai rovinato il caffè e la caramellina della haribo con sta cosa.
        poi sono andato sulla cazzata dello sport e non c’è scritto niente. se fosse vero sarebbe in prima pagina per i prossimi 2 giorni oltre ad n articoli di vario tipo sulla crisi Inter

        per cui: incrociamo le dita, stringiamo le chiappe e speriamo che il buon skriniar non abbia un cestino al posto del cuore (ed anche se lo avesse, grazie di tutto per quello che ci hai dato)

    • TOTO scrive:

      È iniziato qualche giorno fa.
      Quindi è esclusa vittoria Supercoppa.

  36. neroazzurro-rosso scrive:

    L’anno corrente non pare sia iniziato nel migliore dei modi in ambito musicale; dopo Jeff Beck ecco che ci lascia anche il grande, immenso David Crosby…un altro pezzo di storia che se ne va.

    R.I.P. David

  37. Oannes scrive:

    Hanno iniziato con “Nessun elemento nuovo, siamo già prosciolti!
    AH AH AH AH AH
    come dire “avevate detto tempo fa che eravamo a posto, quindi siamo a posto”
    oppure “abbiamo detto per primi quanti scudetti abbiamo, quindi li esponiamo in uno stadio approvato dalla FIGC”
    o per specificare meglio: “specchio riflesso, chisuo nel cesso!”

  38. Oannes scrive:

    Penalizzazione di 9 punti in classifica: la richiesta della Procura Figc! 9 minuti fa…

  39. Oannes scrive:

    E basta??? cioè..restano in A?..con 45 scudi finti?…
    mavaaquelpaeseva

  40. Enzo scrive:

    Questa volta, rispetto il 2006, sono più “preparati”.
    La loro ramificazione malavitosa ha sede in tutte le stanze consone, quindi, come ho già scritto stamattina, finirà a tarallucci e vino, e con 3 giornate a Samuel.
    Se gli danno SOLO 9 punti di penalizzazione la considero una abnorme e reiterata presa per il culo.

  41. Giorgio scrive:

    E quella è la richiesta…
    Di solito il giudice (non sempre, ma più si che no) “toglie qualcosa”.
    Il punto, però, è che – in un’annata già deficitaria per loro – questo equivale ad un benefico condono.
    E da un punto di vista mediatico…all’immediato loro stracciarsi le vesti perché vittime di un sistema che perseguita sempre i soliti, e al contempo si potranno vantare ( “Noi abbiamo pagato il nostro debito, a differenza di altri che non vengono mai toccati…”).
    Questa mattina presagivo un destino simile a quello dei numerosi procedimenti contro l’ex premier, che hanno portato tante persone in buona fede a farsi convincere che ci fosse “…un accanimento di certa parte della magistratura verso un onesto imprenditore reo solo di essersi fatto da solo e volere il bene dell’Italia, etc. etc….”.
    Se Riina o Vallanzasca o altri provassero a sostenere le proprie ragioni in modo simile nessuno ci crederebbe. In altri casi è diverso.
    Magie della passione (calcistica, politica, etc. etc.), che obnubila tutti…

    p.s. : “obnubila” mi è sfuggito, davvero, ma poi mi pareva brutto cancellarlo 🙁

  42. gianfba scrive:

    9 punti sono la richiesta, ne daranno 4 o 5 al massimo. Ma non dimentichiamo che si parla di un capitolo che molti davano già chiuso con l’assoluzione.
    In seguito ci saranno le indagini sugli stipendi e sulle false comunicazioni in borsa che rischiano di sfociare nel penale per i dirigenti e nell’illecito per la società. E poi il mancato rispetto degli accordi con l’UEFA non potrà passare sotto silenzio.
    Insomma, lo spettacolo è solo cominciato, sediamoci sul divano con birra, pop-corn e orociok.

    • Giorgio scrive:

      Perdona il pessimismo, ma il mio intervento precedente era intriso proprio dal timore che si consideri il “male minore”.
      L’opinione pubblica (ma non solo) sarebbe stupita se ci si “accanisse” su una “povera squadra” già penalizzata 🙁

  43. neroazzurro-rosso scrive:

    Per ovviare alle loro “probabili”(?) sofferenze basterebbe fare come visto più volte nei film western in cui, al cavallo sofferente per infortunio, gli si sparava un colpo per, appunto, “non farlo soffrire”…c’est plus facile!

  44. neroazzurro-rosso scrive:

    …mi parte “invio” a sproposito…
    intendevo augurarmi un bel “colpo di grazia” per levarceli, finalmente, dai coglioni, nulla di più violento della giusta giustizia.

  45. Javier + scrive:

    Non cambia mai un cazzo
    (Confucio)

  46. Gaetano scrive:

    Confermo quanto ha già detto Gianfba .
    Il processo in questione, riguarda solo uno dei “filoni” d’indagine che accusa la Rubentus. Quello delle plusvalenze.
    Pertanto, la richiesta , da parte della Procura Federale, dei 9 punti di penalizzazione attiene solo a questo.
    Tutto il resto ( “manovra stipendi”, “carta Ronaldo” e quant’altro…) , saranno oggetto di separati procedimenti.
    In ogni caso, personalmente non sono fiducioso riguardo a condanne “esemplari” della Innominabile, non aspettiamoci retrocessioni tanto per intenderci… in questo paese tira una brutta aria di “condono” …a tutti i livelli.

  47. TOTO scrive:

    È il momento di F5.
    Verdetto atteso tra pochi minuti.
    Ed………..è solo il primo.

  48. TOTO scrive:

    Non mi importa se i punti saranno 9, oppure 5, oppure 2.
    È il concetto che deve passare.

    FUORILEGGE, SEMPRE E COMUNQUE

  49. gianfba scrive:

    15 15 15

  50. Enzo scrive:

    15 punti!

  51. TOTO scrive:

    Oops.
    Non sono 9
    Non sono 5
    Non sono 2

    SONO 15

    Popcorn a go go e fegati spappolati

  52. Militus scrive:

    Probabilmente gliene hanno dati 15 perché faranno ricorso e li ridurranno a 9 ma si spera che saranno afflittivi

  53. Gus scrive:

    Solo Gennaio e siamo già a +15 sui gobbi…

  54. mareintempesta scrive:

    A 22 con l’Empoli, a sto punto Lunedì li farei vincere 🙂 🙂

  55. Geppetto57 scrive:

    Non succede, ma se succede. È successo. Incredibile.

  56. Giorgio scrive:

    Ricordate la sequenza “dell’altra volta” ?
    In prima istanza mega-penalizzazioni (juve : serie B con -30 punti), poi ebbero il dimezzamento (-15), poi ottennero un ulteriore “sconto”.
    E non solo loro, ma anche milan, fiorentina…
    Fu una mega-sentenza che poi fu edulcorata.
    Io – comunque – perderei con l’Empoli, sperando che il Monza vinca e così anche il Bologna…
    Insomma : se andassero in B “da soli”…mi piacerebbe di più 😇
    Chissà cosa ne scriverà il nostro “padrone di casa”…

  57. mareintempesta scrive:

    Avere una stessa idea non è un reato 🙂

  58. aquilino scrive:

    Tanto il Coni interverrà per fare in…giustizia. questi non muoiono ma
    i

  59. Oannes scrive:

    Io continuo a pensare che lasciarli in A sia ammissione di intoccabilità.
    Nella mia testa sta emergendo uno scritto antropologico per spiegare l’Italia agli stranieri attraverso la lettura delle vicende dei ladri…se ne avrò mai il tempo e la forza, mi ci impegnerò

  60. Lothar scrive:

    Giù la testa, sporchi ladri, anche se non verrete mai radiati, la dignità non vi apparterrà.
    Mai!

  61. marcobibe scrive:

    Ciò che mi colpisce è il mondo parallelo in cui vivono i tifosi di quella squadra. Non basta vedere le dimissioni preventive del consiglio d’amministrazione della squadra che appartiene alla famiglia più potente e protetta d’Italia per fare dire loro “qualcosa hanno fatto, altrimenti si sarebbero difesi continuando a ricoprire da innocenti il loro ruolo”. Non basta leggere anche da giornali di loro proprietà, che invece dell’inchiostro da anni usano la vaselina, ciò che hanno combinato. Imperterriti continuano a difendere e a tifare per quel crogiolo di nefandezze addirittura dicendo che loro sono le vittime. Il Chievo per molto meno è stato cancellato dal calcio e questi continuano a parlare con l’alitosi dovuta allo schifo a cui ci costringono ad assistere. E ad annusare.

    • Pastorius scrive:

      Essere juventino non è solo tifare per quella squadra, è un modo di essere italiani, di sentirsi vincenti ad ogni costo, disprezzando regole e principi come la correttezza e la lealtà. È, a mio parere, un modo di essere che esalta la “furbizia”, il raggiungimento di un traguardo con ogni mezzo e a danno degli altri contendenti. Essere juventini è il coronamento ed il simbolo dell’inciviltà che unisce l’arroganza di chi ricopre posizioni socialmente rilevanti e l’ignoranza di chi quelle posizioni può solo sognarle con la bava alla bocca, invidiando tutti gli altri e giustificando ogni mezzo, anche illecito, pur di “arrivare” al traguardo.

      • Geppetto57 scrive:

        Ma in tutto questo, l’evento che più di tutti li ha destabilizzati è stato il Triplete. In un deja-vu degli anni ’60, quando vincevano scudetti a raffica ma non vincevano mai la coppa dalle grandi orecchie, hanno pensato bene di investire in CR7 che li avrebbe sicuramente portati a scalare le classifiche e portare a casa il trofeo. Invece no.

      • Luciano Simonetti scrive:

        tutta la storia italica in poche righe.

  62. TOTO scrive:

    Leggo ora che non è prevista la riduzione della pena.
    O 15 punti confermati o torna tutto indietro per nuovo esame.

  63. Gus scrive:

    Stranamente è stata penalizzata solo la Juve. Il Coni dovrà valutare l’ammissibilità della penalizzazione e la Juve farà leva sul fatto che o son colpevoli anche le società con le quali ha operato sulle plusvalenze oppure nessuna. E il Coni si pronuncerà per la revoca, dopo abbondante can can mediatico in merito a tale questione. Facilmente andrà così. Nel frattempo però altre mirabolanti vicende giudiziarie aspettano i bianconeri. Questo delle plusvalenze dovrebbe essere solo l’antipasto.
    Sia come sia, la realtà è che i gobbi han trascinato nel fango per l’ennesima volta l’immagine già sbiadita, compromessa, sempre meno attrattiva del campionato di Serie A. Grazie mille, merde, come faremmo senza di voi.

  64. marcobibe scrive:

    Il rischio è che a furia di dire juvemerda, ls merda si offenda.

  65. gianfba scrive:

    io semplicemente credo che questi, con la loro arroganza, con il fregarsene delle regole, con il voler continuamente rivenire su calciopoli, con i numerosi ricorsi a tutti i tribunali, abbiano abbondantemente cacato il cazzo anche a chi, nel palazzo, era ed è ancora dalla loro parte.
    Siamo solo all’inizio. Poi ci saranno gli altri processi dove loro si presenteranno da recidivi e già sottoposti a provvedimenti punitivi.
    Forse sono troppo ottimista ma torno a dire facciamo scorta di birra, pop-corn e orociok, sediamoci sul divano e godiamoci lo spettacolo.

  66. Giorgio scrive:

    Devo esser coerente col mio scetticismo e non fare +1 (ma fa comunque 100)

  67. Enzo scrive:

    Archiviato l’argomento giuve, la giornata di oggi per noi dell’Inter si apre con un tema alquanto scottante e, per quanto mi riguarda molto triste: Milan Skriniar.
    Stante alle testate giornalistiche, il calciatore ha rifiutato di sottoscrivere il rinnovo di 6 mln più bonus che gli offriva l’Inter.
    Invece, avrebbe scelto di andare (fin da subito) al PSG per intascare oltre 8 mln all’anno.
    Ora, di questa vicenda vorrei esprimere il mio parere ma, mi astengo di farlo, poiché partirebbero i peggiori epiteti verso questo giocatore – che ho amato (calcisticamente)- come pochi altri nell’ultimo decennio.
    Quindi, lascio a voi i commenti.

    • Geppetto57 scrive:

      Se alla dirigenza ha già confermato che cederà comunque alle offerte del PSG, è inutile tenerlo fino a Giugno per non prendere nemmeno uno scheo. Sarebbe l’ultima finestra disponibile per realizzare qualcosa dalla sua cessione.

  68. Lothar scrive:

    Devo certo ammettere che non dev’essere così semplice oggi svegliarsi e prender coscienza di sé stessi per i tifosi della rube.
    One more time sanzionati per ruberie, immediato futuro a tinte fosche per altri pesanti fattacci in corso di valutazione, nessuno che li rappresenti come bandiera, che so, un Del Piero, no,
    soli come cani..
    Ah no, circondati da una messe di scudetti, stavo dimenticando.
    Eh, dite che sono a rischio anche un po’ di quelli?
    Ahiahiahiahi🤭🤭🤭

    • Geppetto57 scrive:

      Tanto nel loro stadio, visto come si comportano, non li toglierebbero comunque, i loro tifosi continuerebbero il loro conteggio alternativo e nessuno obietterebbe, nemmeno i pezzi grossi del calcio, che sono stati zitti fino ad ora.

  69. TOTO scrive:

    Buongiorno,
    nel mio scorrere le varie testate giornalistiche, con un comodo clic, mi ha colpito il Corriere dello sport.
    Innanzitutto il titolo: ASFALTATI, che mi sembra più un’immagine goliardico/sportiva che un termine tecnico/giuridico.
    E, poi, l’editoriale che, sul cartaceo, titola AI CONFINI DELLA LEALTÀ, e, online, invece, AI CONFINI DELLA REALTÀ.

    Bene, in quel semplice cambio di consonante c’è tutta una differente interpretazione.
    Se leggi LEALTÀ immagini una condanna delle merde.
    Se leggi REALTÀ ti scagli contro i giudici.
    Che ne pensate?

    Forza Atalanta, per una volta.
    Forza Lazio, anche stavolta
    Forza Inter, sempre.

    A M A L A

    • Geppetto57 scrive:

      Visto che fa riferimento ad una nota serie di telefilm degli anni ’60, io ci vedrei bene un altro titolo “La fabbrica di fatturato”.

  70. gianfba scrive:

    Credo che adesso sia chiaro anche ai tifosi ovini il concetto di plusvalenza.
    Plusvalenza significa che una cosa valutata -9 viene registrata come -15.

  71. TOTO scrive:

    Bellissima.
    Chapeau.

  72. Geppetto57 scrive:

    Se a Torino piangono, al Tottenham non ridono, visti che uno dei più tartassati di ieri è proprio il loro DS …

  73. Von scrive:

    Io che resto pessimista (per restare piacevolmente sorpreso, penso che questa sentenza sia un bel regalo alla juve. Nel senso che ho condannato solamente la Juve assolvendo le società che partecipavano (inconsapevoli?, ma quando mai) quindi ho dato una sentenza “ingiusta”. Risultato? Con questo aggancio il ricorso al coni è una assoluzione già scritta. Mi hai punito perchè sono colpevole ? E i soci della mia banda perchè li hai assolti? Quin io rimetterei in dispensa salatini e spumante. Questi hanno già la scappatoia pronta servita da quelli che devono fare giustizia

    • Geppetto57 scrive:

      Anche la richiesta di 9 punti che diventano 15 mi sembra fatta apposta per far gridare allo scandalo con tutte le conseguenze del caso.

    • Militus scrive:

      Aspettiamo le motivazioni della sentenza, dove verranno sicuramente valutati il dolo, il fine e il modus operandi elevato a sistema. Devono esserci delle motivazioni giuridiche per cui le altre società sono state assolte e i gobbi condannati. Non credo che i giudici possano essere stati così sprovveduti da non motivare adeguatamente la sentenza.

  74. TOTO scrive:

    Potrebbe pure essere.
    Ma c’è dell’altro.
    E gli stipendi in nero/falso in bilancio sono solo ed esclusivamente loro.
    Gli faranno pagare l’uno e l’altro.
    L’aria che tira dove si prendono tali decisioni non appare salubre, per i monocromatici.

    • Geppetto57 scrive:

      Sono convinto che se la giustizia ordinaria li condannerà, quella sportiva agirà di conseguenza, respingendo gli appelli. Se per qualche motivo a noi sconosciuto, verranno assolti nel processo, probabilmente troveranno una scappatoia anche per quella sportiva.

  75. Geppetto57 scrive:

    C’è pure da considerare che, per un vezzo tipicamente italico, certe categorie di persone che si trovano abitualmente prostrate davanti ai potenti di turno, non disdegnano, appena questi subiscono imprevedibili rovesci, a passare tra le fila dei peggiori detrattori. Se da “intoccabili” diventano “condannabili” cambia tutta la prospettiva.

  76. Francesco89 scrive:

    Non so cosa succederà in appello, ma considerando che sta per partire il procedimento ben più grave sul falso in bilancio, la mia sensazione è che vedere l’anno prossimo i bianconeri (non riesco a scriverne nemmeno il nome….) in SERIE B non sia così impossibile!

    Comunque sarei per una sentenza più equa, tipo una penalizzazione A VITA… di 30 punti ogni stagione! 😀

  77. Francesco89 scrive:

    Sul non rinnovo di Skriniar, le responsabilità sono dei dirigenti i quali prima l’hanno messo in vendita e poi hanno fatto una bruttissima figura quando in estate si sono fatti soffiare Bremer, senza avere un’alternativa, e adesso stanno facendo di tutto per far ricadere la colpa sul giocatore.

    Ricordo che lo stesso Perisic, dopo la finale di Coppa Italia dell’anno scorso, accusò proprio la dirigenza di aver tergiversato troppo, che lui sarebbe voluto rimanere!

    Fateci caso…. Ausilio, Marotta e Antonello manovrano i media sempre con uno scopo: influenzare i tifosi in modo da apparire come i geni della situazione (o le vittime) e gli altri (allenatore, presidente, calciatori) come i colpevoli di turno, quando in realtà è vero esattamente il contrario!

    Comunque nel rinnovo di Skriniar c’è qualcosa che non torna, visto che 2 mesi fa la stessa dirigenza aveva sparso ottimismo, quindi non escludo altri colpi di scena, considerando che già una volta lo stesso Skriniar abbandonò il proprio procuratore firmando da solo il rinnovo di contratto!

    In ogni caso io continuerò a tifare e rispettare Skriniar fino al termine della stagione, esattamente come rispettai Simeone quando realizzò il 4° gol nel famoso 5 Maggio 2002!

    • Geppetto57 scrive:

      Gli impegni professionali vanno rispettati, quindi il Simeone di turno, visto che nel frattempo è diventato un tesserato della Lazio ha tutto il diritto di segnarci un gol. Nel contempo le società di calcio sono aziende, quindi i loro dirigenti devono fare il possibile per fare gli interessi della società. Quando direttamente o indirettamente un dirigente mi fa perdere valore sociale o quattrini, vuol dire che qualcosa non va. Se adesso Skriniar se ne andasse a Giugno a zero, sarebbe ovviamente un danno facilmente evitabile che si è concluso nel peggiore dei modi.

  78. Giorgio scrive:

    Vorrei aggiungere un’opzione a quella (ottima) proposta da Francesco89 alle 13,09 di oggi : poiché ogni tanto – a causa degli anni – per spiegarmi attingo a quei 3 o 4 film che ho visto, e le persone ticavano l’errata convinzione che io sia un cinefilo, ne approfitto…che ne direste di una condanna da “Divina Commedia” ?
    Mi viene in mente “Il giorno della marmotta” : ogni anno…farli retrocedere 😇
    Come dite ? Sisifo je spiccia casa ? Esatto 😉

    p.s. : se ne avete di migliori…voto le vostre 😁

    • Militus scrive:

      Non sarebbe male, aggiungo come pena accessoria, che ogni anno gli si toglierebbe uno scudetto di quelli vinti in modo fraudolento. Chissà quanti ne rimarrebbero…

    • Giorgio scrive:

      Be’ questa è facile anche per me : zero 😁

    • Geppetto57 scrive:

      Penalizzazione “a scalare”. Fin quando non vanno in positivo continuano ad utilizzare i punti di penalità avanzati dall’anno precedente. No limits.

    • Giorgio scrive:

      Acc…
      Questa – invece – non l’ho capita 😩
      L’improvvisa ondata di freddo ha trovato i miei due neuroni mentre giocavano a carte…

      • Geppetto57 scrive:

        Gli danno tanti punti di penalità, e quelli che non hanno ancora scontato, se retrocedono, se li portano appresso per l’anno successivo, finchè con i punti conquistati “sul campo” non avranno estinto il loro debito con la giustizia (sportiva). Troppo comoda retrocedere una volta sola.

  79. Geppetto57 scrive:

    Comunque è lampante che l’aumento della penalizzazione ai danni di una sola squadra è dettato dalla necessità di consentire loro di gridare all’ingiustizia per ribaltare la sentenza. Così passano da vittime e finisce a tarallucci e vino come sempre.

  80. grigio47 scrive:

    In ogni caso, è incredibile come i commenti sui social siano univoci:
    Voi siete prescritti.
    Vi hanno graziato con Calciopoli
    Le plusvalenze le fanno tutti
    Il passaporto di Recoba
    E’ un complotto per non farci vincere.
    Perfino persone che conosco e che in altri settori sono normali non ce la fanno (e non mi riferisco ai nostri due infiltrati…)
    Incredibile.
    Se dovesse uscire qualcosa di anche lontanamente simile per l’Inter, io per lo meno starei muto, in un angolo, sperando che non mi prendano di mira.
    (l’unica cosa che manca nei commenti son tre giornate a Samuel)

    • Gus scrive:

      Io ci ho rinunciato. Non ci provo più da tempo a ragionare con quelli (vivo a Torino e qui il meccanismo di negazione tocca vertici parossistici).
      È anche vero che succedesse a noi il sistema mediatico ci esporrebbe alla gogna costruendo una “narrazione” che il tifoso alla lunga introietta, cosa che invece non succede con loro. Anzi, come già vediamo, esattamente come dopo calciopoli il mainstream ovino è già allineato sul vittimistico e persecutorio “così fan tutti”. Però il senso critico uno dovrebbe essere in grado di esercitarlo autonomamente, soprattutto tra chi è dotato di strumenti cognitivo/culturali medio alti. Noi metteremmo a ferro e fuoco San Siro finché la proprietà non cambiasse. Loro niente. Legittimano, acclamano, rimpiangono i mafiosi che ciclicamente li trascinano nel fango. Un caso antropologico, lo sostengo da anni.

      • Geppetto57 scrive:

        La gobbitudine si esprime anche in altri luoghi e situazioni. È mia convinzione che in Spagna RM e Barça, appena riescono ad esprimere un minimo di gioco sul campo, godono di un trattamento particolare, addirittura in Europa. Per tale comportamento vengono da me definiti Supergobbi. Ma se guardiamo bene anche in altri ambiti il gobbismo imperversa. Si può sintetizzare con l’antico “Noi siamo noi e voi non siete un ….”.

  81. Javier + scrive:

    Non sono d’accordo su Skriniar, i dirigenti fanno ciò che è permesso loro dalla limitata disponibilità dei CdM, e fanno già tanto. skriniar oggi grazie all’Inter è riuscito ad affermarsi come giocatore ad alti livelli, prende già un sig. stipendio e gli è stata fatta una proposta MILIONARIA (6 cucuzzi all’anno + bonus non sono noccioline) allineata ai big dell’Inter, non della Viterbese.
    E che cazzo ne strapaghiamo 10 che disattendono le aspettative e ognuno che le supera o conferma subito pretende la luna al rialzo (perché cercare di raschiare + di 6 è avidità non legge di mercato).
    Poi, e la chiudo qui, ripeto che gli è stato proposto lo stesso stipendio o superiore di Lautaro, Barella, Chala, Brozo e non ricordo chi altri.
    Quanto a Perisic che ha fatto un campionato PAZZESCO, non mi risulta si sia mai presentato in sede in fretta e furia per ricontrattare a ribasso lo stipendio quando ha inanellato campionati interi mediocri.
    Dai su, che non facciano le verginelle giocatori e procuratori che son molte più le volte da: avrei dovuto che quelle da avrei potuto.
    Se vuole andare al Circo Barnum PSG a zero se ne vada affanculo

    • Militus scrive:

      Il Torino ha comprato Adopo dalla Viterbese ad un prezzo ridicolo e lui ha buttato fuori il bbilan dalla Coppa Italia. Forse ogni tanto anche i nostri osservatori dovrebbero guardare alle serie minori.

      • Javier + scrive:

        Il Torino quando sbaglia acquisti e viaggia a metà classifica il popolo mugugna, quando l’Inter sbaglia e finisce a metà classifica c’è gente che si incatena alla madunina.
        È obiettivamente difficile (specie in Italia) puntare su un giovane.
        Figurati che io ne metterei 3 fissi in squadra da regolamento.

      • Francesco 70 scrive:

        Dai parenti viterbesi, che vanno allo stadio, mi dicono che adopo era già del toro. Era a Viterbo a “farsi le ossa”, se ho capito bene.
        E se le è fatte bene! 🙂

    • Daniele fc scrive:

      Concordo

  82. neroazzurro-rosso scrive:

    Standing ovation per Javier+

    Ci aggiungo anche che sarebbe ora la smettessero di baciare maglie ad minchiam perché, sotto sotto (e neanche tanto sotto) non sono poi tanto meglio di quelle “signorine” agli angoli dei marciapiedi.

  83. Giorgio scrive:

    Bah…
    Penso che la verità sia persino banale : i procuratori (e i calciatori) TUTTI cercano di trarre il massimo profitto dalla propria attività, stante anche l’arco temporale ridotto a loro disposizione.
    I piloti di F1 rischiano la pelle, è vero, e i pugili prendono un sacco di botte (e hanno spesso brutte o letali conseguenze), ma nel golf e nel tennis sibguadagna molto bene senza tanto clamore. E poi nel calcio è tanta questione di fortuna. Basta un infortunio, o anche solo un allenatore che “non ti vede”, e rischi di uscire dal giro, giocare per pochi soldi.
    Quel che vorrei dire è che non mi straccio le vesti : non mi aspetto che ci sia “gratitudine e attaccamento alla bandiera”, perché li abbiamo creati professionisti e come tali dobbiamo considerarli.
    Non è che ci aspettiamo comportamenti diversi da un avvocato che ci ha patrocinato, o dal geometra che ci ha fatto i lavori al bagno…
    Se vogliamo che l’architetto Tal dei Tali lavori solo per noi…dobbiamo pagarlo più di quanto lo pagano altri.
    Onestamente…non vedo scandali.
    Ultima cosa : la società. La società NON SONO i dirigenti. I dirigenti fanno tutto quel che possono (son professionisti anche loro, no ?), poi – non potendo decidere il budget di spesa – son come uno che ha 50 euro in tasca e deve partecipare ad un’asta per una Ferrari con base 49 euro. Complicato…

    • Javier + scrive:

      Sisi, ma 6ML l’anno più bonus…

      Nel golf o nel tennis ci saranno 100 giocatori nel mondo milionari, nel calcio 300.000 tra cui gente buona per zappare la terra e poco altro.

      Si è perso il controllo del giocattolo e non si vuole porre rimedio.

      Io cmq per non sbagliare li mando a fare in culo, almeno ne giova la mia gastrite.

  84. neroazzurro-rosso scrive:

    Tutto vero ciò che scrivi, Giorgio, però star lì a tirare troppo la corda sappiamo tutti che, prima o poi, si rompe.

    Vuoi essere trattato come un professionista?

    Bene, ne hai tutto il diritto, ma non mi rompere i maroni con il tuo temporaneo attaccamento alla maglia perché alla prima ghiotta occasione, visto più e più volte, te ne vai senza troppi ripensamenti, guardi solo il conto in banca.

  85. neroazzurro-rosso scrive:

    Credo che a quelli come me coi capelli grigi importi poco più che un cazzo se baci la maglia è giuri eterno amore per quei colori, importa che tu faccia gol, o che non li prendi, porti a casa qualche trofeo (di cui potrai vantartene coi nipotini), insomma fai quello per cui sei pagato (profumatamente, direi) e morta lì.
    Tutto il resto…è noia (cit).

    Alle cosiddette “bandiere” non ci crede più nessuno.

    AMALA

  86. Gus scrive:

    Su Skrigno nessuno stupore. Se alla nostra età qualcuno ancora crede che la maglia conti più di una valangata di fantastilioni, beh il problema è suo.
    Aggiungo però una considerazione.
    Se una certa società non avesse truccato i conti liberandosi spazio a bilancio per fare un mercato che non avrebbe altrimenti potuto fare (tipo mettere improvvisamente sul piatto a fine mercato un’offerta mostre per un certo difensore granata), oggi Skriniar giocherebbe già da 6 mesi a Parigi e Bremer a Milano. Tutto si tiene.

    • Chun-li Chung scrive:

      +100.000

      (ma qualcuno si inventerà che un’altra, inedita colpa di Zhang è quella di non aver truccato i conti per prendere Bremer: invece di stare dalla parte della proprietà, messa all’angolo dalle difficoltà contingenti, dal sistema-Rube dai giornali tutti schierati, guarda caso si rimuove -solo per criticare “i cinesi”- che la triangolazione Skriniar-Bremer-Milenkovic era bell’e pronta, giusta o sbagliata che fosse. Anzi, è passata la narrazione tossica dell’Inter che cincischiava e l’oramai mitologico “ok dalla Cina che non arriva”, quando la Rube ha di fatto ridicolizzato la trattativa con una cifra fuori mercato solo per arroganza-Cairo e a ruota Bremer hanno fatto retromarcia: non parevano veri tutti quei soldi- , e che oggi scopriamo, ma lo sapevamo già, che forse non poteva permettersi. Eh, ma era tutto un “beffa Inter” e la cosa triste era che gli stessi interisti andavano appresso a quelle che a giorni alterni catalogano come le P.I. e il giorno dopo come “fonti attendibili”, a seconda che si debba esaltare o gambizzare l’Inter. In un ecosistema calcistico sano, la Rube si sarebbe trovata a dover prendere la terza scelta, dopo Koulibaly e Bremer, al posto di de Ligt e noi la prima al posto di Skriniar. E non è vero che Bremer sia un cesso: è in mano ad Allegri -e comunque dirige una difesa che fino a Napoli aveva preso solo 7 gol- ma con Spalletti o Inzaghi era un fior di difensore. Ciò detto, Zhang è comunque responsabile dell’attuale fase storica, nessuno vuole dimenticarlo, ma nel caso specifico oltre al ruolo della Rube anche l’eccessivo attendismo e fiducia dei nostri dirigenti nel non voler rinnovare un anno fa e poi il voltafaccia degli ultimi mesi di Skriniar, che ha spiazzato tutti. hanno fatto il resto)

      ciao Gus!

  87. neroazzurro-rosso scrive:

    Non penso di aver detto che dovrebbero rinunciare ai fantastilioni ed accontentarsi dei “miseri” milioni che già percepiscono.
    Solo, almeno, non prendermi per il culo, tutto qui.

    • Gus scrive:

      Ma no parlavo in generale, non rispondevo a te. Seguo il tuo ragionamento. Io però non mi incazzo se baciano la maglia. Fa tutto parte dello show. In quel momento siamo tutti esaltati, un giocatore ingrana, ha feeling con l’ambiente, bacia la maglia, viene sotto la curva e cantiamo all together “te l’ho promesso da bambino bla bla…milanista chiacchierone bla bla…”. Tutti contenti. Basta non crederci sul serio e mettere il broncio quando arriva il manager con l’assegno grosso e ciao. Guarda adesso Lautaro. Sembra amore vero no? Evabbuò, godiamoci l’attimo che è questione di tempo…

  88. Giorgio scrive:

    Bravo, Gus.
    Scrivo le stesse cose in modo inutilmente più lungo.
    E molto meno chiaro, evidentemente 😞
    Lautaro ? Lo sostengo da sempre. Però…fatalmente i contratti arrivano a scadenza, e se (un nome a caso) il PSG decidesse di prenderlo a 80 mln. (un esempio) e l’Inter decidesse di non cedere…al giocatore arriverebbe un’offerta di…che so…15 mln. l’anno per non rinnovare.
    Con i soldi “risparmiati” per l’acquisto…molte squadre possono tentare chiunque.

  89. Francesco 70 scrive:

    I 15 punticini alla juve forse, e dico forse, potrebbero facilitarci l’accesso tra il terzo e il quarto posto. La sconfitta in casa con l’empoli di lunedì prossimo ci farà capire che anche con questo insperato( e comunque graditissimo :)) aiuto non dobbiamo mollare mai: siamo una squadra mediocre, capace di esaltarsi in certi momenti ma anche propensa a perdersi quando le difficoltà, sulla carta, non sembrano insormontabili.
    Non la guarderò, comunque. Se è andata bene in supercoppa perché non riprovarci?

  90. TOTO scrive:

    Buongiorno, eh! 😁

    Giusto per vedere se funziona.

    A M A L A

  91. Geppetto57 scrive:

    Off topics : interessante su varie testate l’intervista del Dott. Lamberto Boranga (forse più noto come portiere di calcio) che da addetto ai lavori (di entrambe le aree), dice la sua sul doping nel calcio. Rimane più di qualche dubbio.

  92. neroazzurro-rosso scrive:

    Vero, ho letto anch’io l’intervista a Boranga, che dire…doveva essere proprio un bel ambientino, quello delle infermerie del calcio anni ’80/’90!…ma forse anche prima…o dopo…

  93. fortebraccio scrive:

    Inter – Empoli 0-2

    ‘notte

  94. Giorgio scrive:

    Buonasera a tutti.
    Innanzitutto…GRAZIE a Fortebraccio per l’irrinunciabile sentenza 😉
    Ricordate l’argomento di ieri ?
    Ho letto oggi che il B. Dortmund sta provando a trattenere Bellingham (bravino, per carità, ma ha 19 anni…) con il raddoppio dell’ingaggio.
    Alla porta, però, bussa il M. City.
    Ci credereste ? Sono pronti (sembra) ad arrivare a 150 mln. di sterline.
    Non voglio fare il pignolo a convertire £=€, ma…spero sia evidente che il calcio ha i giorni contati. Fatalmente…la corda si spezzerà.
    Ehi, chi ha detto “finalmente” ?!?!

  95. Lothar scrive:

    Divagando un po’,
    ma la Roma fa più punti con il fenomenozaniolo o senza?…

    …Meno male che non gira più da queste parti va…

  96. Lothar scrive:

    5 col Napoli e tre oggi fanno otto,
    dov’è finito horto muso?
    Che anche oggi é più volte andato in escandescenze, assieme a quell’altro esagitato di Chiesa, per quei 10 minuti che ha giocato.
    Bene comunque, la remuntada é partita con una bel pareggione casalingo e altre tre 🍐 nel cestino.
    Avanti così!

  97. mao scrive:

    una breve riflessione sulla condanna della Juve

    Mi sollazza l’idea che sul peso della Giustizia gravi anche l’immagine di Moggi che pontifica all’assembea degli Azionisti. Ahahahahah

    Grazie a loro “santo” finiranno definitivamente falliti

    Ahahahahah

  98. Javier + scrive:

    Chiedo a qualcuno che ne sa più di me ( quindi chiunque a parte Andrea Agnelli )
    Ma se una società viene beccata a fare plusvalenze fittizie (es Arthur Pijanic per millemila milioni) non dovrebbero finire nella merda ambedue?
    Perchè è stato punito ambeuno?
    Che poi fosse quello che interessava a me è secondario, ma l’altro compagno di merende?

    • Giorgio scrive:

      Salve.
      Sono uno che ne sa meno di te (no, non sono A. A., bensì G. G.).
      Non ho ben compreso : ti riferivi alla/e società coinvolta/e, giusto ?
      Penso che una spiegazione possibile (UNA, non la più sicura o addirittura l’unica) sia quella – MOLTO pericolosa per i gobbi anche per possibili sviluppi futuri – che in realtà gli inquirenti abbiano scoperto che le plusvalenze siano… “monodirezionali”, vale a dire che la correità non sia stata dimostrata (o non sia dimostrabile a livello probatorio), e al contrario sussistano solo evidenze di comportamenti illeciti da parte della società condannata e dei suoi dirigenti.
      Mica male come supercazzola per non ammettere che non lo so, eh ?
      COmunque…mi son scaricato la sentenza (fammi sapere se ti interessa) e sono andato a veedere quella dello scorso anno : può addirittura darsi che io abbia ragione 😉

    • Giorgio scrive:

      Vedo adesso che Kalle73 ha risposto, meno male… 🙂

  99. Kalle73 scrive:

    ciao Javier

    provo a darti una risposta comprensibile:

    1) sulle plusvalenze più squadre, merde comprese, erano state prosciolte in quanto giuridicamente impossibile stabilire se pinamonti, ad esempio, vale 5 – 10 -20 o 100 milioni. se c’è una contro parte che ritiene giusto acquistarlo senza evidenti ulteriori benefici oltre alle prestazioni del giocatore, non ha senso punirla
    2) il tuo esempio coinvolge due squadre di due campionati diversi. in Italia si è punita la iuve, in Spagna stara alla magistratura catalana eventualmente prendere provvedimenti (che a mio avviso non ci saranno visto quanto sia protetto il barcellona)
    3) il procedimento è stato riaperto perchè le merde si sono fatti beccare con incartamenti ed intercettazioni che mettono nero su bianco la gestione fraudolenta da parte loro delle plusvalenze. hanno riaperto anche il procedimento anche sull’acquisto di osimhen da parte del napoli, napoli che invio 4 ragazzotti in francia valutandoli oltre 20milioni (giocatori ora che militano tutti nelle serie minori). se non trovano documenti che il prezzo dei suddetti giocatori fu gonfiato, chi può asserire senza ombra di dubbio che non fosse la reale valutazione?

    l’inchiesta sulle false comunicazioni alla consob, le famose carte private per gli stipendi fatti firmare ai giocatori ecc ecc oltre a portare davanti alla giustizia sportiva ed ordinaria,nazionale ed europea, le merde nel prossimo futuro ha fatto si che venissero trovate anche le carte sulle plusvalenze. cosa che, unita alle intercettazioni, ha fatto si che venissero condannati

    nella speranza che in via durini in questi giorni sia stato acceso un bel falò, spero di essere stato abbastanza chiaro ed esaustivo

    per la parcella manda pure a Giorgio per il fondo cassa CACCIUCCO

  100. grigio47 scrive:

    Ragazzi, ce n’è uno nuovo….

  101. denny71 scrive:

    Ciao ragazzi, letto che vi chiedevate come mai le società che hanno fatto scambi con la gobba non sono state penalizzate, è un dubbio che avevo anch’io, provate a cercare su twitter l’utente AFGiudice tweet 1617105831564115968 (immagino che i link sono sempre filtrati) in pratica il discorso dovrebbe essere che per le società quotate in borsa come la gobba i bilanci devono rispettare criteri più restrittivi (denominati IFRS) che non permettono scambi di giocatori senza passaggio di soldi con quotazioni a piacere, mentre le altre società non quotate sono più libere, quindi non punibili. Spero di non essere stato troppo confuso, chiedo conferma a Gus, che ricordo di queste cose ne sapeva… cmq fortebraccio ha sentenziato, quindi ora mi preparo per inter-empoli, che storicamente è una partita dove i tifosi interisti non possono stare certo tranquilli (sgrat sgrat sgrat…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.